Porto e Lisbona, ida e volta

Alla scoperta delle due città portoghesi tra storia, cultura e buon cibo

  • di savio79
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

Fino all’ultimo indecisi sulla destinazione per i nostri pochi giorni di ferie, la scelta cade alla fine su Porto, attirati sia dall’offerta low cost di Ryanair che dal desiderio di vedere, se possibile, anche Lisbona. Abbiamo a disposizione solo cinque giorni che peraltro si riveleranno sufficienti per una vacanza davvero piacevole.

LUNEDì 2 LUGLIO

Partiamo dunque da Pisa alle ore 7 di lunedì 2 luglio per arrivare all’aeroporto Francisco de Sá Carneiro di Porto alle 8:50 ora locale (tra il Portogallo e l’Italia c’è un’ora di differenza e quindi al nostro arrivo riusciamo a guadagnare un’ora, non male visto il poco tempo a disposizione!), accolti da un clima fresco e temperato: dato che la città si trova a nord e si affaccia sull’oceano Atlantico in estate le temperature diurne si aggirano intorno ai 20°-25°, niente a che vedere dunque col caldo torrido del nostro Paese.

Per arrivare in città il mezzo più comodo è senz’altro la metropolitana: il tempo di fare i biglietti alle macchinette automatiche e in una quarantina di minuti raggiungiamo il nostro alloggio, il Residencial Faria Guimaraes, scelta che si è rivelata davvero azzeccata sia per la posizione (a pochi metri dalla fermata omonima della metro) che per la gentilezza della proprietaria (appena arrivati ci ha infatti illustrato brevemente quali fossero le attrattive più interessanti della città) ma anche per il servizio di wi-fi gratuito e, soprattutto, per il costo (30 € a notte in due!); unico neo le stanze davvero piccole, cosa peraltro per noi non importante data la brevità del nostro soggiorno.

Lasciamo quindi i bagagli alla pensione e iniziamo subito a scoprire la città che, considerando anche l’area metropolitana, è piuttosto estesa ma i cui luoghi di interesse storico-artistico risultano concentrati nei quartieri centrali, in particolare nella cosiddetta “città vecchia”, inserita nel 1996 nell’elenco dei Patrimonio Mondiale dell’Unesco e corrispondente in pratica alla cittadella medievale.

Riprendiamo dunque la metropolitana fermandoci alla stazione di São Bento, l’unica fermata della metro presente nella città vecchia che ci permette di fare una prima tappa all’omonima vicina stazione ferroviaria il cui elemento più caratteristico è rappresentato dall’atrio, decorato con migliaia di azulejos raffiguranti episodi della storia del Portogallo.

Passando poi per Praça da Liberdade, la piazza principale di Porto con la statua equestre del re Pietro IV, arriviamo alla Igreja dos Clérigos con la sua Torre, simbolo della città e dalla cui sommità è possibile godere di un bel panorama.

La fame inizia a farsi sentire ma troviamo ancora il tempo di fare un salto alla vicina Livraria Lello, considerata una delle più belle librerie al mondo grazie ai suoi splendidi arredi in stile liberty e alla sua imponente scalinata in legno ma famosa anche per essere stata ripresa nei film di Harry Potter (è la libreria magica Ghirigoro).

Contenti ma affamati iniziamo a questo punto a dirigerci verso il quartiere della Ribeira, la zona più caratteristica della città costituita da un dedalo di stradine e vicoli che dalla riva del fiume Douro si arrampicano sulla Penaventosa, il colle in granito su cui è costruita Porto; un’occhiata veloce al Palàcio da Bolsa e finalmente facciamo conoscenza, in una piccola cervejaria nei pressi del palazzo, con la cucina portoghese: il primo test è superato alla grande, prendiamo infatti del buon pesce pagando in tutto ca. 25 €.

Sazi e felici riprendiamo “blandamente” la nostra passeggiata attraversando Praça da Ribeira e arrivando sul lungofiume, Cais da Ribeira, dove ci abbandoniamo al piacevole sole portoghese ammirando la splendida vista del fiume Douro sormontato dall’imponente Ponte Dom Luís I, altro simbolo della città costruito su progetto di un allievo di Eiffel ed inaugurato nel 1886

Annunci Google
  • 13781 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social