Da Lisbona a Porto

Da Lisbona a Porto passando per Sintra, Nazaré e dintorni e ritorno via Tomar

  • di Simo2012
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Per cena ci siamo spostati fino a Cascais, per poi rincasare a Sintra.

11/06/2012

Dall'Italia avevamo prenotato una gita in catamarano con "Vertigem Azul" per il "dolphin watching" a Setubal. Lì vive una colonia di delfini e si ha il 95% di possibilità di avvistamento. Da Sintra dista circa un'ora. La mattina siamo partiti sempre con molta calma, siamo arrivati a Setubal un po' prima di mezzogiorno: abbiamo parcheggiato davanti all'ufficio della Vertidem Azul e abbiamo girato un po' la città. Pranzato e alle 14.30 imbarcati. E' stato magnifico: delfini avvistati! Il pomeriggio siamo rientrati, ma essendo troppo tardi per i castelli, siamo stati un po' in b&b. Poi abbiamo cenato in centro al ristorante "Tulhas" che abbiamo trovato molto buono e con un ottimo rapporto qualità/prezzo rispetto ad altri locali della città...

12/06/2012

La nostra méta di fine giornata era Nazaré. Avevamo intenzione di arrivarci percorrendo la costa, ma volevamo anche visitare "Quinta da Regaleira". Così siamo usciti presto in modo da essere al palazzo per l'apertura. Abbiamo visitato il parco percorrendo le gallerie che portano al pozzo dell'iniziazione e poi, dopo aver mangiato alcune "queijadas" (pasticcini specialità del Portogallo), siamo partiti. All'ora di pranzo ci siamo fermati a "Ericeira" dove abbiamo mangiato il miglior pesce di tutto il viaggio al ristorante "Canastra". Abbiamo poi proseguito per Nazaré. Qui avevamo contatatto il b&b "Quinta das rosas", ma purtroppo era pieno. I proprietari ci hanno allora proposto un appartamentino sul mare che si è rivelato una sistemazione perfetta per noi. Appena arrivati ci siamo subito fiondati in spiaggia a riposare.

13/06/2012

Annullati tutti i programmi, abbiamo deciso di stare a Nazarè tutto il giorno, senza usare la macchina. La mattina abbiamo preso la funicolare e siamo saliti a Sitio, in cima alla scogliera, da cui si ha un panorama meraviglioso, abbiamo mangiato a casa e poi tutto il pomeriggio in spiaggia, fino al tramonto. Unico neo del nostro soggiorno qui è stato il rumore serale. Avere l'appartamento sul mare vuol dire avere le finestre sulla strada principale piena di negozi e locali. Per nostra fortuna in realtà non c'era molta gente, ma fino a mezzanotte c'era un po' di chiasso e per noi, abituati a dormire con il silenzio, è stato un po' scocciante. In ogni caso niente in confronto al caos che si può trovare sulla riviera romagnola in Italia!

14/06/2012

Ci siamo svegliati con le nuvole. Abbiamo così deciso di prendere la macchina e andare a Obidos, delizioso paese a circa 40 min. Visitato il centro ed il castello, per pranzo ci siamo diretti verso Peniche e in particolare a Baleal. Avevamo visto qualche foto di questa spiaggia, ma ci ha comunque piacevolemente sorpresi. Abituati alle grandi onde dell'oceano, era un po' strano trovare queste spiaggie bianche, di sabbia finissima, con il mare perfetto per nuotare. Purtroppo per noi il tempo non era granchè e quindi niente bagno! Abbiamo pranzato in un ristorantino sulla spiaggia e poi siamo ritornati a Nazaré dove nel frattempo era spuntato il sole e siamo potuti stare in spiaggia.

15/062012

Partenza per Porto. Con molta calma, abbiamo fatto colazione e lasciato l'appartamento verso le 10.30. Ci siamo quindi diretti verso Aveiro, dove abbiamo visitato il centro e pranzato. Questa cittadina ci ha catturati: è molto particolare e, se vogliamo, un po' folkloristica! In Portogallo la equiparano a Venezia, perchè anche qui ci sono i canali e le barche che li attraversano, ma ovviamente è tutta un'altra cosa! Dopo pranzo ci siamo diretti verso la costa e ci siamo fermati a Costa Nova per un gelato. Costa Nova è famosa per i suoi pittoreschi cottage dai colori brillanti. Ci siamo poi diretti verso Porto. Qui siamo andati direttamente in albergo. Abbiamo optato per un albergo in periferia per poter parcheggiare con tranquillità e non dover guidare nel super traffico di Porto e la scelta si è rivelata azzeccata. Con il senno di poi, probabilmente se dovessi tornarci, cercherei qualcosa verso il lungo mare. E' ben servito dai mezzi pubblici, in pochi minuti arrivi in centro e, tornato in albergo, hai il bello della vista mare, anzichè di un anonimo quartiere di periferia

  • 24071 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Simo2012
    , 3/7/2012 21:55
    Grazie! In effetti è stato proprio bello e dobbiamo soprattutto ringraziare il nostro bimbo, perchè ci ha seguiti in tutto: una grande soddisfazione avergli trasferito la passione per i viaggi!
    A Coimbra ci siamo stati solo qualche ora, il tempo di vedere il centro, l'università e pranzare... approfondiremo la prossima volta!
  2. clacri66
    , 2/7/2012 15:24
    Bellissimo il giro che avete fatto!!! Pensa che io sono stata in Portogallo nel lontano 1993 con il mio ragazzo (che adesso è mio marito e padre dei miei figli di 15 e 10 anni), e una coppia di amici, e mi ricordo ancora tutti i posti che hai citato come fosse ieri. Che meraviglia!!! Peccato che vi siete persi Coimbra, se vi capita di tornarci, andateci, e bellissima!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social