Il nostro viaggio on the road alla scoperta di un romantico e nostalgico Portogallo

Tre ragazze in giro per il Portogallo!

  • di sunflowermoon
    pubblicato il
  • Viaggiatori: 3 amiche
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Dopo svariati sogni ad occhi aperti su vacanze in isole paradisiache con mare stupendo, al relax distese sulla spiaggia, o a crociere nelle principali capitali europee, ci siamo dette: "Ma delle selvagge come noi... Resisteranno ad un tipo di vacanza così??? O preferiscono fare la vacanza/sfacchinata zero relax ma con una completa full immersion nei luoghi arrangiandosi da sè e organizzarsi tutto da sole??? Decisamente si! Questa è il tipo di vacanza che fà per noi e quindi la meta più gettonata dopo vari scarti, pole position, consigli di amici e parenti abbiamo deciso: Portogallo. Di organizzato c'era solo il volo aereo (più che altro perchè avevamo un buono con Iberia e non ci andava di regalarlo). Quindi siamo partite una domenica mattina alla volta di Bologna con volo destinazione Oporto (ma con scalo a Madrid). Una volta arrivate, siamo andate all'ufficio dell'Auto Jardim e abbiamo ritirato la nostra fedele compagna di viaggio (che avevamo noleggiato dall'Italia sul sito www.auto-jardim.com) e che avremo poi lasciato in aeroporto a Lisbona. La prima impresa è stata quella di trovare l'Hotel. Io pensavo di cavarmela con il mio spagnolo ma il portoghese è ben diverso... Comunque dopo qualche strada sbagliata, qualche indicazione non capita perchè detta in accento un pò "sbiascicato" (non è colpa nostra se ci capitavano tutti signori sdentati!!!) siamo finalmente arrivati al nostro primo rifugio l' "Hotel Quality Inn" (www.qualityinn.com/hotel) in Praça da Batalha, punto di partenza per i nostri itinerari nei giorni seguenti.

La prima impressione è stata quella di una città un pò triste e fredda, alle 21.00 (e d'agosto!!!) non riuscivamo a trovare un posto dove cenare (o almeno... Un posto decente!!!), poi passa sempre qualcuno nei viaggi a darti l'indirizzo giusto nel momento giusto e questo qualcuno ci ha consigliato infatti un ottimo ristorante (che da quanto ci è piaciuto siamo pure tornate la sera dopo!) che lo straconsiglio veramente tanto per l'ottimo rapporto qualità/prezzo, per la generosità del personale a spiegarci i vari piatti, con cucina tipica portoghese, nel consigliarci cosa mangiare, nella pulizia del locale, e nel fatto 1) di non essere per niente turistico 2) di non aspettare un' ora una volta ordinato!!! Si chiama Escondidinho e si trova a pochi passi da Praça da Batalha, è impossibile non riconoscerlo perchè le pareti fuori sono di colore rosa. Dopo un'ottima cena, visto il freddo (pensavamo facesse più caldo!!!) e la stanchezza abbiamo optato di non uscire per locali ma di andare direttamente a dormire visto che la mattina seguente avevamo prgrammato una giornata bella intensa.

Infatti il lunedì, nonostante il freddino pungente mattutino, è cominciato molto bene e dopo una buona colazione in hotel, abbiamo ritirato la nostra fedele compagna di viaggio dal parcheggio e ci siamo dirette alle Cantine Vinicole di Vilanova de Gaia, patria del rinomatissimo e buonissimo vino PORTO. Quì abbiamo potuto visitare alcune delle numerose cantine, sorseggiare i loro buonissimi nettari (quando siamo uscite, faceva tutt'altro che freddo) e scattare qualche foto al bellissimo panorama che si apriva davanti. Pranzo a panini e poi scoperta di Oporto a piedi, quindi siamo partite dall'Hotel (per rilasciare l'auto al parcheggio) e abbiamo visitato la bellissima Cattedrale Sé (sec. XII e risale all'epoca della fondazione della città), il Mercado Ferreira Borges, il Palacio da Bolsa (fatto costruire nel 1842 dai commercianti di Oporto), l'Igreja de S.Francisco (di origine gotica ma importantissima opera barocca dlla città) e infine il quartiere della Baixa con il la Camara Municipal, l' Igreja e Torre dos Clerigos (alta 75 m e di cui si può godere di una vista fantastica dall'alto Consigliata la visita) e l'Estaçao de Sao Bento (stazione dei treni) che vale una visita all'interno visto che è ricca di bellissime piastrelle di azulejos. Stanche per la camminata ma felici per la scoperta di questa città bellissima, ci siamo avvicinate all'Hotel e al nostro ristorante preferito

  • 18956 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Sara Sardinha
    , 30/3/2011 21:05
    Enrico e Laura,

    Io sono una guida turistica portoghese e posso dirvi che in 10 giorni non si vede tutto il Portogallo ma si può già fare un ottimo viaggio!
    Oltre quello che avete letto, potete anche visitare Braga (città d'arcivescovi con il bello santuario di Bom Jesus do Monte) e Guimarães (culla del Portogallo) - città vicine a Oporto, Tomar (vicino a Fátima) - sede dei cavalieri dell'ordine di Cristo (antichi Templari), Alcobaça (monastero gotico che risale alla fondazione del Portogallo - XII sec.), a 30 minuti dalla Nazaré. (Il monastero di Batalha [battaglia] si trova fra Fátima e Nazaré, mentre questo di Alcobaça [alcobassa], si trova fra Nazaré e Óbidos, un paese medievale da visitare!)
    Nel sud vi consiglio, se vi avanza il tempo, di visitare Évora, nella regione che si chiama Alentejo [alentegio] dove ci sono ottimi vini e una gastronomia fantastica a base di pane e maiale (potete, ad esempio, mangiare la "Carne de Porto à Alentejana" - carne di maiale con vongole (suona strano ma è buono!)
    Spero che vi piaccia il mio piccolo paese e la sua diversità!

    Saluti,
    Sara Sardinha
  2. enrico&laura
    , 17/3/2011 12:02
    Carissime amiche di turistipercaso,siamo Enrico&laura,coppia risposata di roma,abbiamo letto con molto interesse il vostro diario,prima di leggere il vostro racconto anche noi avevamo deciso per agosto 2011 di fare un viaggio come il vostro,partire da Oporto ed arrivare a Lisbona.Ci e' stato molto utile le vostre indicazioni(che abbiamo salvato) per poterle sfruttare.Noi avevamo deciso di partire da Roma il 10 agosto e ritornare il 21 a Roma da Lisbona.Volevamo sapere da voi se i 10 giorni erano sufficienti.
    Grazie di nuovo ed aspettiamo un vostro consiglio.
    Enrico&Laura

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social