Portogallo con bambini

1° giorno Partenza da Milano con volo Easyjet low cost prenotato con congruo anticipo. Alle 22.40 sorvoliamo il cielo di Lisbona. La città con le sue luci sembra in festa, pronta ad accoglierci. Affittiamo subito la macchina che ci condurrà ...

  • di Luca Dalsass
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

1° giorno Partenza da Milano con volo Easyjet low cost prenotato con congruo anticipo. Alle 22.40 sorvoliamo il cielo di Lisbona. La città con le sue luci sembra in festa, pronta ad accoglierci. Affittiamo subito la macchina che ci condurrà in lungo e in largo per questo paese ricco di storia, mistero e cultura (ma consigliamo di farlo in un secondo tempo perché i parcheggi a Lisbona sono costosi).Troviamo la pensioncina che ci ospita con facilità, ma la strada è stretta e pavimentata con i sampietrini e macchine parcheggiate ovunque. Lasciamo la macchina in un parcheggio sotterraneo e ritorniamo alla Pensao Ninho das Aguias il nido dell'aquila... Una ripida scala a chiocciola ci conduce ad una fantastica balconata sulla città. L'albergo ha poche stanze romanticamente arredate, semplici ma confortevoli (50€ a notte per 3 persone senza colazione).

2° giorno è domenica e si apre con la vista mozzafiato dalla terrazza sulla città stranamente velata di nubi. Il traffico è poco e la città sonnecchia ancora ma noi con zaino bimba in spalla scendiamo per le ripide scalinate, dell'Alfama il quartiere più antico di Lisbona, e andiamo in centro.

Le case sono decorate con azulejos (ceramiche dipinte con fantasia e colori), balconi di ferro con i fiori e mura dai toni dallo smeraldo al viola. Alla pasteleria Tentacao in Plaza della Figueira è squisita e abbondante la colazione con bolos! Da qui prendiamo l'antico tram E15 che ci condurrà a Belem. 15 fermate nella Lisbona vera: che mostra i suoi gioielli, i palazzi coloniali, ma anche i suoi calzetti bucati (povertà e sudiciume). Visitiamo il monumento alle scoperte moderno ma suggestivo dell'orgoglio nazionale dei portoghesi riguardo il loro fastoso passato. La domenica i musei sono gratuiti d'obbligo la visita alla meravigliosa Torre di Belem e al Monastero e los Jeronimos il capolavoro dell'arte Manuelina (il barocco portoghese) dove la pietra è scolpita come fosse legno... Pranzo al restaurante Floresta dove per pochi soldi (12€ a persona) gustiamo pesce alla griglia. Il pomeriggio inizia con la visita al museo Calouste Gulbenkian, una fondazione donata al governo portoghese da un mecenate Armeno dal gran gusto per l'arte, ricco di tanti tesori alcuni provenienti dall'Hermitage di San Pietroburgo, capolavori che spaziano dall'arte egizia, ai vasi Cinesi, a quadri di Renoir e Ruben a gioielli, tappeti e cristalli Lalique. Con la metropolitana raggiungiamo poi il Rossio, il centro di Lisbona, andiamo in direzione dell’elevador (un ascensore che porta da un quartiere all’altro) di Santa Justa costruito da Eiffel e da lì all’Igreja (chiesa) do Carmo l’unica resistita al terribile terremoto che nel 1755 distrusse la città e provocò 60000 morti cambiando radicalmente il suo assetto urbanistico. Ceniamo alla Casa do Alentejo un suggestivo ristorante in stile Moresco dove scopriamo una ricetta che poi ripeteremo anche a casa: la carne di maiale all’alentejana (con vongole, peperoni e coriandolo) prezzo ottimo e porzioni molto abbondanti come d’uso in questo paese.

3° giorno lunedì. Ci svegliamo tardi e dedichiamo il mattino allo shopping in centro ci sono saldi e ottimi prezzi. Pranzo alla Cerveceria (birreria) Trinidade il refettorio di un antico convento di frati dove abbiamo gustato il Caldo Verde una zuppa di cavolo con chorizo (salsiccia) e altre ottime pietanze per circa 11€ a persona. In ogni paese in cui viaggiamo amiamo gustare la cucina locale e a tal fine ci prepariamo una piccola guida gastronomica con le specialità di ogni località

  • 10394 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social