Azzorre - agosto 2008

AZZORRE - AGOSTO 2008 Quest’anno abbiamo deciso di passare le ns vacanze alle Azzorre, essendo una meta ancora poco frequentata non abbiamo trovato nulla presso le agenzie viaggio e abbiamo attinto da quanto riferito da altri “turisti per caso” Arrivati ...

  • di gigi55
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

AZZORRE - AGOSTO 2008 Quest’anno abbiamo deciso di passare le ns vacanze alle Azzorre, essendo una meta ancora poco frequentata non abbiamo trovato nulla presso le agenzie viaggio e abbiamo attinto da quanto riferito da altri “turisti per caso” Arrivati sulle isole, presso i punti informazione sono comunque disponibili cartine e opuscoli informativi, in inglese.

Vogliamo adesso mettere la ns esperienza a disposizione di quanti altri vogliano visitare queste splendide isole.

Iniziamo con un sintetico riepilogo: in 7 persone (2 coppie + 3 figlie > 15aa) siamo partiti da Malpensa il 1/8 via Lisbona per Faial (5 notti) ns prima tappa, successivamente con aereo, a Terceira (4 notti) poi a Sao Miguel (7 notti), ritorno a Malpensa Domenica 17/8. Su ogni isola abbiamo girato con un pulmino per 9 persone a noleggio. Tutti i ns voli, soggiorni erano già stati prenotati via internet e pagati prima della partenza le auto già prenotate sono state pagate in loco.

VOLO (a persona) Malpensa – Lisbona con Easy Jet a/r € 227,86 Lisbona - Faial - Terceira - Sao Miguel - Lisbona volo SATA € 369,80 Soggiorno: pernottamento + prima colazione Faial : Quinta do Vale - a notte camera doppia 88,65, camera tripla 127,8 Terceira: Rural Salga - a notte camera tripla 89, quadrupla 114 Sao Miguel: Convento Sao Francisco- a notte camera tripla 146,25, quadrupla 191,25 Noleggio Auto, con due conducenti e assicurazione con franchigia solo 50 € (assicurazione SuperCDW: elimina la franchigia dovuta in caso di incidente, che per i mezzi da noi noleggiati andava da 1800 a 2200 euro) Faial - 670€ compreso 0,56 €/km + 23€ gasolio. Percorsi 250 km (noleggio: Europcar - qui abbiamo dovuto discutere per avere l’assicurazione SuperCDW, che sembrava non prevista per il tipo di mezzo) Terceira - 480€ - km illimitati + 33€ gasolio. Percorsi 345 km (noleggio: Rent a Car Ilha 3) Sao Miguel – 717€ - km illimitati + 80€ gasolio. Percorsi 890 km (noleggio: AutoCunha) La ns avventura è iniziata venerdì 1 agosto, partenza alle ore 7,50 con Easy Jet da Malpensa e arrivo a Lisbona ore 9,30, (tenere presente che Lisbona è un’ora indietro rispetto a noi, volo durata 2h 40’). Avendo del tempo a disposizione abbiamo lasciato i ns bagagli al deposito (€ 3,75 a valigia) con l’ aereo-bus ci siamo diretti verso il centro di Lisbona, sosta all’Hard Rock cafè per il rituale acquisto magliette delle ragazze. Un panino ed una bibita, quattro passi lungo le vie di Lisbona, il tempo è troppo poco per visitare qualcosa, si ritorna alla fermata aero-bus e ci avviamo al check-in del volo che in 2h 45’ ci pota a Faial. Ricordo che le Azzorre sono 2 ore indietro rispetto a noi. Ritiriamo la ns auto 9 posti (Toyota Hiace) e ci dirigiamo verso Flamengos da Quinta do Vale dove avevamo prenotato 2 camere per due ed una da tre. Bella struttura con piscina, ben tenuta pulita e curata. Dopo esserci sistemati, per la cena, su consiglio della proprietaria andiamo a piedi da Avozinha dove con 6€ a persona possiamo mangiare quello che si vuole (abbiamo preso baccalà al forno – ottimo), poi stanchi, tutti a letto.

Sabato 2 – Colazione abbondante e buona – Si parte per Horta che dista da Flamengos circa 5km con meta i murales del porto, alcuni sono veramente caratteristici. Con il ns mezzo ci rechiamo in cima al Monte da Guia da cui si gode una splendida vista su Porto Pim e sulla Caldeira do Inferno, osserviamo la chiesetta di Nossa Senhora da Guia (chiusa) e scendiamo verso la spiaggia di Porto Pim, attrezzata con docce e servizi. Ci immergiamo per un rinfrescante bagno in un’acqua su un fondale sabbioso che scende molto lentamente. Abbiamo però l’impressione che l’acqua abbia un odore (non avvertito negli altri bagni alle Azzorre) che ci ricordi come la baia fosse meta di baleniere che tornavano dopo la caccia per scaricare le balene nella vicina fabbrica per la lavorazione della carne . Dopo la doccia ci aggiriamo per la fabbrica e vediamo lo scivolo e gli argani con cui venivano trascinate le balene

  • 5771 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social