Da porto a lisbona

Salve a tutti, vi racconto alcuni aspetti del mio viaggio in Portogallo, sperando che vi possa essere utile così come mi sono utili tutti i racconti dei turisti per caso ogni volta che parto per un viaggio. Siamo solo in ...

  • di madduck
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Coimbra, città universitaria, ricca di storia nella sua parte alta, da visitare in un giorno o da usare come base logistica per giretti nei dintorni.

Figueira da Foz, la spiaggia più grande che abbia mai visto, ottimo posto per distendere e riposare lo sguardo, lunga passeggiata fra spiaggia e diversi locali (consiglio anche una visita al coloratissimo e ordinato mercato che si trova sempre di fronte al mare).

Nazare, un villaggio di pescatori oggi trasformato in una località turistica di mare di media grandezza, ma contemporaneamente è forse il centro più grande della costa tra Porto e Lisbona; le serate passate a Nazare sono state molto piacevoli e cominciano spesso con la scelta del ristorante dove mangiare; la scelta è enorme. Come avevano scritto e suggerito altri turisti per caso qui abbiamo affittato una camera direttamente sul posto dalle donne, che con un cartello in mano, aspettano i turisti lingo la strada di accesso principale di accesso o sul lungo mare. Abbiamo verificato come anche nel weekend di Ferragosto si trovavano possibilità di trovare stanze.

Fatima, la strada per arrivarci non è affatto semplice e soprattutto le indicazioni appaiono solo negli ultimi Km, ma una visita è quasi d’obbligo.

Alcobaca, interessante la cattedrale che sorge al centro della città e la storia a cui viene associata, da assaggiare i dolci delle pasticcerie di fronte la cattedrale. Si tiene anche una festa medioevale, così come in altri piccoli centri limitrofi.

Obidos, da visitare se per un paio di ore si vuole tornare indietro nel tempo e immergersi nella vita del castellani e della loro popolazione, si raggiunge facilmente dall’autostrada.

Non ci siamo fermati a Batalha, ma una visita alla cattedrale anche qui è da consigliare.

Cascais, moderna e ricca località di mare, anche se le spiagge dell’Estoril sono, a mio parere, meno belle delle precedenti.

Sintra, località piena di luoghi da visitare e passeggiare, come la cattedrale, il palazzo e parco fantastico/romantico, il castello, ecc. Preparatevi un budget perchè qui tutto è a pagamento e anche i ristornati hanno prezzi ben più alti rispetto alla vicina Lisbona.

Lisbona, splendida; a differenza di molte altre città europee non è una città di monumenti (da visitare la torre di Belem, il chiostro della cattedrale di Belem, il museo, il Castello), ma è una città da vivere soprattutto con passeggiate o percorsi nei tram (il 15 e il 28 soprattutto), le funicolari e l’ascensore che ti porta da un quartiere all’altro attraverso un passaggio verticale invece che orizzontale: unico. Il quartiere che preferisco è indubbiamente quello dell’Alfama, siamo poi rimasti piacevolmente colpiti dall’Oceanarium e dalla Parco delle Nazioni, costruito in occasione dell’Expo ’98.

Spesa totale per due persone: quasi 500 euro per i voli ( ma questo è molto relativo, perché cambia in base al periodo di prenotazione e alle tratte che si scelgono) circa 60 euro al giorno per una camera doppia (grazie alle offerte degli alberghi, pensate che a questo prezzo abbiamo avuto una doppia in un Holiday Inn a Lisbona che di solito costa sui 200 euro) circa 40 euro al giorno per l’auto (compresa assicurazione per avere la franchigia a 0) + il costo della benzina circa 50 euro al giorno per spostamenti, mezzi di trasporto, visite a pagamento, cibo

Altre tante cose potrei scrivere, ma è meglio scoprirle andando in giro sulle strade.

Annunci Google
  • 14122 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social