Isola del santo

Il periodo adatto per visitare l'isola è da maggio a settembre. Prima ci sono il 90% di possibilità di trovare vento, freddo e anche pioggia. La spiaggia è effettivamente bella ma è assolutamente da evitare l'Hotel Vila baleira. La struttura ...

  • di Federico Dei Ro
    pubblicato il
  • Partenza il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Il periodo adatto per visitare l'isola è da maggio a settembre. Prima ci sono il 90% di possibilità di trovare vento, freddo e anche pioggia. La spiaggia è effettivamente bella ma è assolutamente da evitare l'Hotel Vila baleira. La struttura è stile "ecomostro". Il ristorante ha una capienza inferiore a quella dell'albergo, con il risultato di code ed affollamenti (sembra di essere in mensa). L'assortimento è limitato a tre primi e tre secondi, oltre a contorni e dolci (più adatto ad una pensione a due stelle). Il menù non è certo da isola dell'atlantico: bacalà alla vicentina con gamberetti, salmone (devono aver fatto un accordo con la Norvegia!), anatra all'arancia, ecc.. In albergo (come in tutti i locali dell'isola) è consentito fumare, con il risultato che si possono trovare stanze maleodoranti e che le zone comuni sono avvolte da una cappa di fumo. I servizi termali sono molto cari. Per completare il quadretto, durante il soggiorno l'albergo era in fase di ristrutturazione con i conseguenti disagi (polvere, rumore, ecc.). Potete trovare un eloquente servizio fotografico su www.Tripadvisor.It ricercando Hotel Vila Baleira.

L'isola vale comunque la pena di essere vista (purchè siate amanti della tranquillità e non cerchiate particolari divertimenti). La spiaggia fa pensare a come potevano essere certe località, anche in Italia, molti anni fà. Non credo resterà così per molto perchè stanno edificando numerose strutture turistiche. Anche l'interno dell'isola è suggestivo. Il tempo non ci ha comunque permesso di apprezzare realmente i paesaggi e il mare.

Ultima cosa: il viaggio.

La durata da milano è 3 ore e mezza o poco più. Da Verona, grazie allo scalo a Roma con rifornimento di carburante ed imbarco passeggeri sia all'andata che al ritorno, il viaggio diventa (con un fisiologico ritardi di 30 minuti) di 7 ore.

  • 1140 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social