Lisbona e Barcellona

Siamo partiti da Genova alle 7 del mattino dopo uno scalo a Roma ,dato che viviamo in una citta' senza mezzi di comunicazione e possibilta' di aperture turistiche (vedi areoporto mal servito)siamo arrivati a Lisbona verso le 2 del pomeriggio. ...

  • di Brigitte
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Siamo partiti da Genova alle 7 del mattino dopo uno scalo a Roma ,dato che viviamo in una citta' senza mezzi di comunicazione e possibilta' di aperture turistiche (vedi areoporto mal servito)siamo arrivati a Lisbona verso le 2 del pomeriggio. Abbiamo qui trascorso 4 giorni concitati e che dire ...Seguendo semplici guide comperate come in ogni viaggio in libreria ,siamo rimasti appagati da questa citta' graziosa, educata ,quasi ordinata, molto orgogliosa forse un po' demode',ma aperta e disposta al turismo .Abbiamo mangiato molto bene e speso molto poco (vorrei consigliare una piccola trattoria forse un po' difficile da raggiungere,dove siamo stati trattati come clienti di riguardo CASA ALCOBACA rua Da Olivera Do Carmo 9 nel quartiere del Chiado vicinissimo al museo Do Carmo)persino all aereoporto dove generalmente il tutto avviene in modo anonimo siamo stati trattati con garbo e anche se fa ridere con affetto!!!

Poi Barcellona ...Con la solita guida cartacea e un itinerario precedentemente preparato .Impressioni :caotica, anonima, bellissima ,con una metropolitana molto efficente ma piena zeppa di barriere architettoniche ,direi quasi : con un turismo per dispetto ! Si mangia benissimo si spende parecchio (in un locale non ci hanno neanche dato il resto,4 euro,probabilmente gli spettava di diritto la mancia)nell albergo

"Hothel Bel Art" per 3 giorni non mi hanno pulito il bagno ! Chissa' la differenza tra queste due metropoli sara' dovuto al carattere dei suoi abitanti ,dall educazione ,dal desiderio di espandersi turisticamente o come penso nel caso di Barcellona esasperazione dal turista invadente? Comunque nonostante le proteste Barcellona non si puo' perdere!Per terminare la vacanza non poteva mancare uno sciopero dei controllori di volo.Ora siamo turisti in piena regola ...Anche noi abbiamo sbadigliato, sbuffato , passeggiato lungo i corridoi ed infine rientrati a casa con parecchie ore di ritardo ! Vorrei dire che pero' viaggiare con le proprie compagnie di bandiera e capire esattamente tutto cio' che viene detto per altoparlante o chiesto direttamente ,ti fa sentire coccolato e a tuo agio anche se hai sempre un po' paura di volare.

  • 1059 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social