Su e giù per il Portogallo

Finalmente Giugno, finalmente il nostro viaggio di nozze!!! E finalmente il Portogallo!!! Era tanto che ci volevamo andare e finalmente ci siamo andati!!! La nostra avventura inizia il 17 giugno a Milano Malpensa, Volo con la EasyJet per circa 2 ...

  • di Simonasx
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Finalmente Giugno, finalmente il nostro viaggio di nozze!!! E finalmente il Portogallo!!! Era tanto che ci volevamo andare e finalmente ci siamo andati!!! La nostra avventura inizia il 17 giugno a Milano Malpensa, Volo con la EasyJet per circa 2 ore e venti.

17 giugno 2006 Siamo arrivati a Lisboa alle 20 circa, abbiamo recuperato l’auto noleggiata con la Europcar (una seat Ibiza) e abbiamo cercato l’albergo prenotato via internet (molto valido il sito www.Ratestogo.It) e una volta trovato ci siamo sentiti dire che non c’era più posto e che ci avevano trasferito in un altro albergo... E’ stato l’unico inconveniente delle prenotazioni. Cmq il primo hotel era l’Almirante hotel in centro, poi ci hanno trasferiti al Sana Metropolitan Hotel... veramente bello!! Arrivando così tardi solo il tempo di una rinfrescata, una cena e cercare di scoprire il risultato dell’Italia che giocava contro l’USA (1-1). 18 giugno 2006 Abbiamo deciso di non restare subito a Lisboa e così appena svegli e dopo una abbondante colazione ci siamo diretti a Nord verso Coimbra. Abbiamo fatto tappa a Fatima ed è stato molto suggestivo, era domenica e siamo arrivati alla conclusione della messa, per cui abbiamo assistito alla benedizione solenne e alla processione con cui portato la statua della Madonnina dal palco da dove viene detta la messa alla Cappellina. E’ stato molto sentito, senti veramente la fede della gente, è una sensazione quasi palpabile. Abbiamo acceso qualche candela e qualcuna l’abbiamo comprata da portare a casa e poi siamo ripartiti in direzione Coimbra dove abbiamo dormito.

19 giugno 2006 Coimbra è una bella cittadina universitaria, una delle più rinomate in tutta Europa; la città come la maggior parte del Portogallo è fatta di viette a ciottoli tutta su e giù ma molto piacevole da visitare. Verso metà pomeriggio siamo partiti e siamo andati a Porto dove siamo arrivati verso sera; una volta trovato l’hotel (Grand Hotel do Porto, in pieno centro, la porta di uscita è nella zona pedonale, l’hotel è però dotato di parcheggio interno) siamo usciti e l’impatto con la città è stato fantastico: vie intere di negozi di qualsiasi genere e brulicanti di gente. Nella via centrale di Porto c’è un orologio che rintocca le ore e ogni 3 si apre una finestra appena sotto dalla quale escono 4 figure che si muovono a ritmo di musica.

20 giugno 2006 Il centro storico di Porto è veramente bello, Praca de la Libertà è splendida, ci sono parecchie chiese da visitare e una bella cattedrale che sorge però in uno dei quartieri più brutti della città. In giro per le strade si incontrano molti poliziotti che controllano l’ordine. Lasciando Porto ci siamo diretti verso Braga facendo tappa a Guimaraes dove sorge un bellissimo castello. L’hotel di Braga era appena fuori dal centro ma molto bello e soprattutto nuovo: Comfort Inn.

21 giugno 2006 Vicino a Braga c’è un parco naturale, il Parque Nacional da Peneda-Geres, a cui abbiamo dedicato questa giornata. Pensavamo di fare un giro nel parco a piedi ma abbiamo visto che anche il giro più breve era al di sopra delle nostre capacità e quindi abbiamo fatto un giro in macchina alla ricerca degli espingueiros (granai in pietra) che abbiamo trovato verso la fine del giretto. Abbiamo visitato anche il centro di Braga, molto bello e soprattutto molto colorato per tutti gli addobbi in occasione della festa dedicata a San Giovanni. Lasciata Braga siamo tornati verso la capitale.

22 giugno 2006 Lisboa: oggi giornata intera dedicata alla bella capitale, su e giù per le vie, in giro per monumenti e a curiosare nei negozi. Abbiamo anche fatto un giro con il trenino turistico che si prende a Praça do Commercio e che fa il giro attraverso la città, dura circa un’ora e mezza ed è dotato di cuffie per ascoltare le spiegazioni dei monumenti in ogni lingua. Abbiamo poi visitato il castello dove abbiamo anche fatto una piccola pausa all’ombra delle piante. Lasciato il cuore di lisboa siamo andati verso la parte orientale della città per visitare l’Oceanario, molto piacevole la visita

  • 279 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social