Tra Pompei, Paestum e le luci d'artista

Un veloce itinerario tra i capolavori dell'archeologia campana e la bellezza delle luminarie natalizie a Salerno

  • di luplay
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Fino a 500 euro
 

4 GENNAIO 2017 - POMPEI

Come arrivare

Se si arriva con i mezzi pubblici è sicuramente comodo il treno dato che la fermata della linea ferroviaria Circumvesuviana Pompei Scavi è proprio di fronte all’ingresso di Porta Marina. Da Napoli Centrale in una trentina di minuti si è a Pompei e la frequenza delle partenze è circa ogni trenta minuti. Il biglietto costa 3,20 euro. Con l’auto si fa un po’ di coda dato che il sito è sempre pieno di visitatori e comunque è agevolmente raggiungibile dalle grandi vie di comunicazione.

Se si va con l’auto occorre trovare un parcheggio. In prossimità dell’accesso di porta Marina ci sono diverse strutture private che assicurano la possibilità di lasciare la propria auto. Nel mio caso ho scelto quella più vicina all’ingresso all’interno del campeggio Zeus. Il posto auto prenotato on line costa 9 euro al giorno. La prenotazione si può effettuare utilizzando il seguente link: www.myparking.it/scheda.php?idmp=295&mezzoscelto=a

Non è esattamente un parcheggio economico, ma è molto comodo in quanto è un centinaio di metri dopo l’ingresso degli scavi di Porta Marina e soprattutto non si paga ad ore, ma per l’intera giornata. Per cui considerando che la visita agli scavi si protrae almeno 4-5 ore il costo non diventa poi così eccessivo.

Accesso agli scavi

Esistono tre accessi agli scavi: "Porta Marina" (via Villa dei Misteri), "Piazza Esedra" (piazza Porta Marina inferiore), e - "Piazza Anfiteatro" (piazza Immacolata). Mentre quello di Piazza Anfiteatro è raggiungibile più comodamente dalla fermata ferroviaria Pompei Santuario, gli altri due accessi si raggiungono con la citata fermata Pompei Scavi.

L’ingresso principale è quello di Porta Marina dove partono anche i tour guidati.

E’ vivamente consigliabile acquistare in anticipo il biglietto on line per evitare la coda all’ingresso. Nel mio caso, durante le festività natalizie la coda era spropositata, valutando in circa due ore i tempi di attesa per l’ingresso.

Con il biglietto on line si salta tutta la fila e si entra direttamente. Per acquistare on line si può andare al seguente link, accessibile attraverso il sito della soprintendenza: www.ticketone.it/biglietti-scavi-di-pompei.html?affiliate=ITT&doc=artistPages%2Ftickets&fun=artist&action=tickets&erid=988882

Il prezzo è di 11 euro (decisamente economico per un sito di tale valenza) e sono previsti biglietti ridotti a 5,50 euro e gratuiti per una serie di soggetti tra cui i ragazzi sotto i 18 anni e da quest’anno per tutti i docenti delle scuole presentando l’apposito modulo sottoscritto dal dirigente scolastico e protocollato. Il modulo è scaricabile dal seguente link: www.istruzione.it/allegati/2014/Modulo.pdf

Visite guidate

Chi viaggia sa che la visita guidata ti permette di cogliere una serie di particolari che con quella individuale non riusciresti mai a fare. Nel caso di Pompei l’area archeologica si estende per 66 ettari di cui 45 già messi in luce e pertanto, a meno che non si abbia una settimana di tempo a disposizione, la visita guidata è altamente consigliabile. Va anche considerato che l’area archeologica è un cantiere in pieno fermento per cui ci sono delle attrazioni in restauro ed altre recentemente riaperte al pubblico. Tali informazioni non possono essere trovate nelle pubblicazioni turistiche, ma sono certamente patrimonio delle guide autorizzate. Con la guida si ottimizzano i tempi, si percorrono gli itinerari più brevi, si viene forniti di una mappa e di un dépliant informativo e si hanno informazioni complete su quello che si sta visitando

  • 3040 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social