In giro per l'Europa

Un viaggio attraverso Portogallo, Germania e Polonia

  • di giusep11
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Fino a 500 euro
 

In giro per l’Europa 2018

Dal 12 al 22 maggio di giusep11

L’itinerario passa attraverso 3 stati: Portogallo, Germania, Polonia

La mia attenzione sarà posta sui luoghi non ancora citati nei diari precedenti (In giro per l’Europa, In giro per l’Europa - parte seconda, In giro per l'Europa in bus)

12 maggio

Volo Ryanair con destinazione Lisbona, arrivo in serata.

13 maggio

Passo la giornata a Porto camminando per le vie del centro. È domenica per cui c’è poca gente in strada, ma è sempre un piacere passeggiare e guardarsi intorno. Visito nuove chiese che non avevo visto nei viaggi precedenti, compresa la libreria Lello che inaspettatamente è a pagamento. Faccio qualche foto e vado via.

Arrivo al quartiere Ribeirinha per scattare delle foto e risalgo su fino al mercato Bolhao che trovo chiuso. E’ sempre bello vedere e fotografare i ritratti composte dalle famose mattonelle che talvolta arrivano a coprire un’intera facciata.

Che dire in definitiva? Porto è sempre bella da rivisitare come del resto per le altre città si trova sempre qualcosa di nuovo da vedere.

14 maggio

Volo Rayanair per Francoforte: comincia la vera avventura. Per arrivare in centro basta prendere il treno dal teminal-1(in cui si arriva tramite bus shuttle dal T2) dell’aeroporto che con pochi minuti ti porta alla stazione centrale(Haptbanhof).

All’uscita subito trovo l’ostello e fatto il check-in sono subito in strada per arrivare al Geuthe House. Avevo letto pareri contrastanti su questo museo, ma devo dire che tutto sommato per me è stato positivo. Ci sono varie sale distribuite su diversi piani con esposizione di quadri e arredi dell’epoca che mi sono piaciuti. Tra le varie cose mi è rimasto impresso lo scrittoio molto semplice dove lo scrittore dava vita alle sue opere. Ovviamente da visitare c’è il centro storico con le chiese e le piazze e si può fare una bella camminata lungo il fiume. Al ritorno lungo Kaiserstabe si può fotografare il palazzo sede della banca UE.

Invito a visitare il quartiere Sachsenhausen popolato di pub e locali molto caratteristici tra viuzze molto belle da visitare non lontane dal centro. La sera finisco con un giretto e cena all’ostello che è proprio su Kaiserstrabe.

15 maggio

Norimberga: tra fascino e terrore. Raggiungo con Flixbus Norimberga dopo 3 ore di viaggio. Mi sistemo all’ostello e raggiungo a piedi dopo una lunga camminata il DokuCenter, ovvero il centro di documentazione sul nazismo. Occorrono 2-3 ore per una visita approfondita, soprattutto se si usa l’audioguida per tutto il percorso. E sì, si tratta di un percorso in cui vi sono esposte una serie di foto e si possono seguire delle proiezioni che hanno come oggetto il racconto dei sopravvissuti allo sterminio. Ritengo importante la visita di questo centro per approfondire la storia orribile della guerra mondiale

  • 370 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social