Cracovia e dintorini

Bellissima esperienza nella Polonia più bella

  • di giudisa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

3° giorno

In reception ringraziamo Taddeo per la camera e andiamo a fare colazione. La giornata è un pò nuvolosa con qualche goccia di pioggia. La destinazione è la collina del Wawel dove ci sono la Cattedrale di Stanislao e Venceslao e il Castello. Lungo la via Grodzka, che porta al Wawel, scopriamo un ufficio cambio (si chiamano Kantor) molto conveniente (1 euro=circa 4,5 zloty e senza commissioni) e da questo momento sarà il nostro punto cambio per tutto il soggiorno a Cracovia. Arrivati sulla collina andiamo in biglietteria per entrare al castello ma notiamo una fila lunghissima e desistiamo. Scopriamo che per entrare nelle varie sezioni del castello bisogna fare biglietti differenti e, comunque, rilasciano per ogni sezione un numero di biglietti stabilito che fortunatamente è possibile monitorare nei display. Il segreto è recarsi molto presto in biglietteria in modo da poter scegliere con calma. Decidiamo di visitare la cattedrale dove la fila è limitata. Molto bella all’interno, in particolare la Cappella di San Sigismondo la cui cupola dorata è visibile all’esterno. Ci mettiamo in fila per salire nel campanile. A gruppi si sale da una scala in legno, abbastanza comoda. Lungo la scalata incontriamo le campane ma la più importante sta in cima, la campana Sigismondo, la più grande di Polonia. Dalla torre si può vedere una parte panoramica della città. Dopo la torre scendiamo nella cripta dove sono sepolti molti personaggi famosi polacchi (in particolare Jozef Pilsudski, eroe della II guerra mondiale). La cattedrale è una specie di pantheon anche perché per secoli è stata la capitale della Polonia. Usciti dal Wawel, facendo qualche calcolo, pensiamo di tornare in agenzia viaggi per prenotare anche la visita per Auschwitz. È sabato e troviamo chiuso. Telefono al referente in Italia e mi dice che oggi purtroppo non è possibile. Aguzzato l’ingegno andiamo nella sede della Cracow City Tours, con la quale realmente dobbiamo andare alla miniere di sale. Faccio vedere la prenotazione di Wielicza e chiedo se è possibile prenotare per lo stesso giorno anche Aushwitz. Dopo un pò di conciliaboli tra loro dal sorriso capisco che è possibile… è fatta. Praticamente la mattina ad Auschwitz e pomeriggio alle miniere. Paghiamo in euro (62€ in due). Risolto il problema a piedi ci dirigiamo verso il quartiere ebraico (Kazimierz). Come inizio ci fermiamo in Plac Novy dove al centro c’è un edificio circolare con chioschetti che fanno cibo da strada. Prendiamo solo i fritky (patatine fritte in un cono di cartone che all’interno ha anche il contenitore per le salse). Dopo esploriamo velocemente il quartiere attraverso le sinagoghe e le caratteristiche strade. Scopriamo un chiosco dove una ragazza prepara dei gelati alla frutta a vista sminuzzando la frutta e aggiungendo la crema e con l’ausilio di palette metalliche su una piastra refrigerante lavora l’impasto facendo dei rotoli di gelato che poi mette in una coppetta. Davvero molto brava. Poi torniamo in centro fermandoci in Rynek Glowny dove una banda di bravissimi trombettisti suonano allietando i passanti. In piazza assistiamo al suono della tromba proveniente dal campanile della Basilica di Mariacki. Si è fatta ora di cena e decidiamo di tornare al Ristorante Sukiennice. Stavolta ceniamo all’interno. Prima ci servono un antipasto omaggio a base di cetriolini e crauti. Ordiniamo un piatto di costolette di maiale in salsa di mirtilli e vari contorni e un piatto di coscia d’anatra con contorni di crauti, bietole e polpette di pane a fette. Tutto molto buono. Con l’aggiunta di due birre alla spina paghiamo 82 zloty. Sazi e soddisfatti facciamo un giro per smaltire e poi torniamo in hotel

  • 22674 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social