Polonia insolita tra città bunker laghi e bisonti

Perché la Polonia? Il nostro primo obiettivo era individuare una meta non affollata, considerato che - per la prima volta - ci siamo trovati a viaggiare proprio nella settimana di ferragosto. Dopo aver scartato alcune mete come la Normandia ci ...

  • di scrical
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Perché la Polonia? Il nostro primo obiettivo era individuare una meta non affollata, considerato che - per la prima volta - ci siamo trovati a viaggiare proprio nella settimana di ferragosto.

Dopo aver scartato alcune mete come la Normandia ci è venuta in mente la Polonia. Per la stessa ragione “ferragostana” abbiamo tralasciato la visita a Cracovia concentrandoci di più sul versante nord-est del paese.

La scelta si è rivelata azzeccata. Pochi stranieri in giro, pochissimi italiani, qualche turista polacco ma alla fin fine non siamo mai stati coinvolti in onde umane di turisti. L’unica eccezione è stata forse Malbork, dove comunque siamo arrivati presto evitando le orde di turisti eruttate dagli autobus.

Vedi la descrizione dettagliata del viaggio, dove abbiamo dormito e mangiato, cosa abbiamo visto e le foto in: http://www.Scrical.It/ Itinerario del nostro viaggio dal 9 al 21 agosto 2000, con auto a noleggio Varsavia: dal 9 al 12 agosto Torun, 13 agosto: partiti da Varsavia la mattina del 13 agosto siamo arrivati a Torun (circa 211 km) verso le 11, nessun tratto autostradale e molti lavori di costruzione della prima arteria di autostrada.

Danzica, dal 14 al 16 agosto: partiti da Torun al mattino dovevamo fare 192 km con arrivo stimato a Danzica alle 11. Siamo arrivati alle 13 a causa dei soliti lavori sulla strada.

Malbork, Tana del Lupo, Giżycko Laghi della Masuria, 17 agosto: partiti da Danzica alle 8.15 del mattin siamo arrivati a Malbork alle 9.30. Da qui siamo ripartiti alle 12.30 per arrivare alla Tana del Lupo alle 16.15. Siamo infine ripartiti dalla Tana del Lupo alle 17.45 e arrivati a Giżycko alle 18.30. Circa 274 km Giżycko 18 agosto: gita in battello sui laghi della Masuria.

Białowieża - Foresta primordiale 19 - 20 agosto: partiti alle 8.30 del mattino da Giżycko siamo arrivati alle 12.30 (247 km) Varsavia 21 agosto: ritorno all’aeroporto. In circa 4 ore per 252 km.

Totale 1300 km Un viaggio iniziato con un po’ di timore per aver prenotato tutto via internet, per l’incertezza se avevamo calcolato bene i giorni per ciascuna tappa e se la parte naturalistica del viaggio ne valesse davvero la pena. A cose fatte possiamo dire che siamo restati ampiamente soddisfatti dalla Polonia. Tutto è filato liscio, la gita sui laghi e l’immergersi nella natura del parco di Białowieża ci hanno rinfrancato dalla camminate fatte nelle città. Danzica è stata una vera rivelazione, ci è piaciuta molto. La vivacità che vi abbiamo incontrato ci faceva ricordare i nostri viaggi a Berlino, soprattutto se comparata alla tranquillità sonnacchiosa di Varsavia.

VARSAVIA Città vecchia e piazza del mercato. Completamente rasa al suolo durante l’occupazione tedesca tutta la Città Vecchia (Stare Miasto) è stata ricostruita con attenzione maniacale ai dettagli storici da parte degli abitanti di Varsavia.

Le mura e il Barbacane. L’impressione è che siano state oggetto di un restauro in tempi recenti. La cinta muraria non è completa e la parte più consistente è accanto al Barbacane (Barbakan) costruito nel XVI secolo a protezione della porta di accesso della città.

Il castello reale (Zamek Kròlewski). Lunedì mattina uggioso denso di una pioggerellina molto fastidiosa. Momento ideale per cacciarsi dentro le mura del castello con la felice combinazione che il lunedì l’entrata è gratuita. Il palazzo ha un forma vagamente pentagonale e divenne residenza reale nel 1596, anno in cui Varsavia sostituì Cracovia come capitale della Polonia. I nazisti lo diedero alle fiamme nel 1939 e - non paghi dei danni causati - lo minarono nel 1944

  • 5048 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social