California, Polinesia, New York

Questa è la seconda parte del nostro meraviglioso viaggio...la Polinesia. Partiamo da L.A. Dopo varie peripezie, era il giorno dopo gli "attentati liquidi" così pensano bene di aprire le valigie a tutti e buttare tutto quello che c'era di liquido ...

  • di Marilisa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Questa è la seconda parte del nostro meraviglioso viaggio...La Polinesia. Partiamo da L.A. Dopo varie peripezie, era il giorno dopo gli "attentati liquidi" così pensano bene di aprire le valigie a tutti e buttare tutto quello che c'era di liquido nei beauty case, anche il dentifricio...Noto esplosivo...Insomma con due ore di ritardo partiamo con l' air Tahiti Nui, sedili abbastanza comodi e cibo leggermente migliore delle altre compagnie, molto gentile il personale di bordo. Dopo circa 9 ore arriviamo, erano le 9 di sera circa...Ci portano al sofitel e ci riposiamo...Finalmente. La mattina al risveglio la prima cosa che facciamo è affacciarci e goderci il primo impattto con questo paesaggio spettacolare...Abbiamo la bella idea di fare colazione in albergo che non essendo compresa paghiamo ben 58,00 €...Vabbè...Dopo 10 giorni di porcherie in america non abbiamo resistito a tutto quel ben di dio di frutta etc...Ci portano in aereoporto e via verso la nostra prima tappa: Bora Bora...Sto con la faccia incollata al finestrino e dall'alto ammiriamo prima Moorea e poi quando arriviamo su Bora Bora...WOW!!! Ti lascia senza parole. Atterratti ci rechiamo al desk del Pearl beach dove "avremmo" dovuto alloggiare...La signorina ci chiede i noostri cognomi e ci dice che stava aspettando proprio noi...Che carina penserete...NO! EEra lì per dirci che la NOSTRA camera aveva avuto un problema e che purtroppo ci hanno dovuto dare una sistemazione, superiore ovviamente, al Bora Bora Nui resort, che ricordavo di aver visto ma non lo avevo scelto poichè la sitemazione base costava il doppio del pearl...Bhè...Ci è andata no bene, di +...! Un posto da sogno ci hanno dato una orizon villa da ben 1.400€ a nottte!...Vi lascio immaginare lo sfarzo del posto...L'unica cosa...I troppi overwater...Noi stavamo in lato e quindi avevamo una visuale stupenda sul mare, ma i beach BW dalle finestre vedevano solo gli OW...Cmq...Felici della sistemazione ci cambiamo e via in acqua...Si trova in un punto della laguna meraviglioso, pieno di pesci (cosa di cui molti in altri alberghi hanno lamentato l'assenza), il mare di un celeste indescrivibile...Insomma...Un vero paradiso...Andiamo al lagoonarium e scopriamo che il bagno con le razze attaccati ad una corda lo fanno a 100 mt di distanza dal nostro albergo...Poi ci portano dietro al Le Meridien dove hanno creato questa sorta di "acquario naturale" dove fai iil bagno con squali ee razze chiusi in una rete...Che mi fanno pure un pò pena...Facciamo amicizia con altre coppie e così ci rechiamo a Vaitape per un giretto...Passo gli altri due giorni a crogiolarmi al sole e a farmi venire le aquame in quell'acqua da sogno...Dopo 4 giorni via per Tahaa...Bhè...Se c'è un posto nella vostra mente dove sognate di scappare uuna volta fatto 6 al super enalotto sicuramente è questo...Ancora più bella di Bora Bora...Ci portano al nostro rifugio, il Vahine Island resort...E qui abbiamo lasciato il nostro cuore. Un piccolo isolotto privato con soli 6 bungalow sulla spiaggia e SOLO 3 overwater...Una spaiggia incantevole ed un mare che ti riempe gli occhi e che sai che non dimenticherai mai, un'atmosfera tranquilla e paciosa che ti libera la mente...Un posto veramente da visitare...Purtroppo un giorno piove, poco ma rimane coperto tutto il giorno e quindii niente escursioni...Ma è bello lo stesso stare sdraiati sul patio ed ascoltare il rumore dell'oceano...Lasciamo a malincuore questa meraviglia (se decidete di andre a Tahaa...Chiedete del Vahine Island, è poco pubblicizzato sui cataloghi, ti fanno credere che ci sia solo il Private Island)...Ci dirgiamo di nuovo all'aereoporto per la nostra ultima tappa Rangiroa...Scopriamo che gli aerei qui funzionano come i bus...Prima di arrivare a Rangiroa si ferma a Tikeau per far scendere due persone e poi riparte per rangiroa che dista soli 10 minuti...Mhà...Arriviamo al Kia Ora e qui la delusione...Non vale assolutamente tutti i soldi che si pagano...La struttura è vecchia e no curata...Gli ombrelloni in piscina sono consumati, praticamente trasparenti e non più verdi, i lettini in spiaggia sono a righe di plastica...Il cibo non è un gran chè...Insomma ci rincuoriamo con il mare anche se ad essere sinceri è la parte che ciè piaciuta di meno, forse per i sub è un posto eccezionale visto che ce ne erano a iosa...Ma per noi "poveri snorkelisti" non è il massimo...Il giorno dopo volevamo andare alla sabbia rosa ma pioveva, sempre poco ma il cielo era coperto ed il mare troppo mosso, così l'hanno annullata...Il giorno dopo splende di nuovo il sole e così essendo l'ultimo giorno a disposizione decidiamo di andare alla laguna blu anzichè alla sabbia rosa...Bhè...Che spettacolo della natura...Il mare in tutti suoi colori possibile è veramente emozionante, poi c'è il bagno con gli squali (in mare aperto stavolta)...Poi snorkeling nella pass (c'è una corrente che ti si porta via...Letteralmente!!!!) dove vediamo tre murene gigantesche che mi spaventano più degli squali (che sono talmete sazi del pesce che i gitanti gli gettano che neanche gli prende lo sfizio di attaccarti!)...E poi via si rientra...Il giorno partiamo di buon' ora...Alle 7 per stare a papeete alle 9.30...Abbiamo tutta la giornata a disposizione visto che abbiamo il volo per New York alle 9 di sera!...Cos' lasciamo i bagagli al deposito e prendiamo un bus coloratissimo e sgangheratissimo che ci porta al mercato dove facciamo i nostri acquisti...A proposito a Rangiroa siamo stati alla fabbrica di perle e si risparmia veramente notevolmente...Ritorniamo in aereoporto visto che all'una chiude tutto, ma tutto proprio e ci stravacchiamo con gli altri disperati come noi in attesa che alle 6 apra il check in...Con altre due ore di ritardo lasciamo questo paradiso con ancora i fiori di tiare nei capelli l'odore dell'olio di monoi sul corpo e negli occhi solo l'azzurro del mare...Che poi ci verrà strappato con forza non appeena atterrati a New York...Ma questa è un'altra storia...

  • 727 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social