Da Torino ai monti di Bardonecchia

Due giorni per visitare la città di Torino, un giorno al parco Naturale del Salbertrand, per terminare il tuor con la visita di Bardonecchia

 

Salve a tutti, mi chiamo Andrea, sono stato “trascinato” in questa avventura da mia moglie Francesca, la quale non ha perso tempo ed ha già inviato il suo diario di viaggio. Ora però tocca a me, anche io ho un itinerario da proporre! Così vedremo, in caso di vittoria, se sarò io che dovrò accompagnare lei, oppure se sarà lei che dovrà accompagnare me!

Il mio itinerario prevede quattro giorni di tour: due alla scoperta della città di Torino, uno per la visita al parco Naturale Gran Bosco del Salbertrand ed uno infine all’avventura, sulle montagne di Bardonecchia.

Il primo giorno, una volta ritirata la nostra compagna di avventura Fiat16, lo dedicherei alla visita del centro di Torino: Piazza Castello, via Garibaldi, ma anche il lungo Po, il castello del Valentino, con una bella passeggiata romantica nel parco. Non mi farei mancare una vista al tramonto da Superga, purtroppo tristemente famosa per l’incidente aereo che costò la vita all’intera squadra del grande Toro.

Il giorno successivo lo dedicherei alla visita di due luoghi culto di Torino: il museo Egizio e la Mole Antonelliana.

Il terzo giorno, a bordo del nostro Crossover, raggiungeremmo il parco del Salbertrand, in cui non sono mai stato, ma che mi attira molto per la bellezza dei suoi paesaggi e per le curiose attrazioni che si possono visitare: la Carbonaia, l’Ecomuseo "Colombano Romean", la ghiacciaia ottocentesca.

Raggiungerei quindi Bardonecchia in serata, per essere pronti, il giorno successivo, per assaporarci l’ultima tappa del nostro tour.

La mattinata dell’ultimo giorno la trascorrerei quindi per le viuzze di Bardonecchia, alla scoperta di questa elegante cittadina di montagna, nel pomeriggio invece mi piacerebbe provare una delle tante attività sulla neve, come una gita sulle ciaspole, oppure, meno faticoso, un safari con la motoslitta, per vivere l'emozione di un giro in notturna sulle piste da sci e farci accompagnare per una cenetta romantica in un rifugio al alta quota.

Ora, quindi, non rimane che aspettare e vedere chi vincerà! In bocca al lupo a tutti, compresa mia moglie!

  • 1523 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. FraRove
    , 22/11/2011 10:20
    Ebbravo maritino! :D

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social