Le spiagge di Phuket

Dopo un primo viaggio in Thailandia, siamo tornati nel sud del paese per andare alla scoperta delle spiagge

  • di mangad77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ci eravamo ripromessi di ritornare in Thailandia ed eccoci qua di nuovo. E' stato un po' come completare il precedente viaggio http://turistipercaso.it/thailandia/71612/thailandia-da-nord-a-sud.html concentrandoci solo ed esclusivamente sull'isola di Phuket e le sue fantastiche spiagge (senza tralasciare un po' della sua vita notturna!).

Come al solito iniziamo a guardare per un bel viaggio al caldo attorno a novembre quando la pioggia inglese ci e' gia' venuta a noia, una bella occhiata su skyscanner per vedere piu' o meno I prezzi delle compagnie aeree e poi la prenotazione la faccio sempre sul sito della compagnia stessa sia per le miglia premio sia perche' mi fido di piu': solitamente voliamo emirates, ma questa volta il prezzo piu' vantaggioso era ETIHAD, cosi si provera' questa e soprattutto il volo malpensa – abu dhabi sara' con alitalia su cui non ho mai volato e sono anche un po curioso di vedere come fa la nostra compagnia di bandiera (se ancora si puo' dire). Cosi inizia l'incastro dei voli: leeds-pisa per far fare le vacanze ai bambini con I nonni, quindi malpensa-abu-dhabi, abudhabi-bangkok e infine bangkok-phuket, il ritorno sara' piu facile con volo phuket-abudhabi, quindi abudhabi-malpensa, costo 820 pounds in due, un furto gli ho fatto praticamente.

Preso il volo, ci concentriamo sull'albergo che comunque sara' prenotato non prima di gennaio per usufruire del massimo delle offerte: sara' Coconut village In patong, 280 pounds per 11 notti inclusa colazione. La scelta di patong e' discutibile nel senso che se uno va solo per rilassarsi probabilmente kata o karon son scelte migliori, pero' a noi piace anche buttarci un po nella bolgia e il coconut village ha la location migliore essendo non lontano dalla famigerata bangla road, ma comunque troppo da riuscire a dormire in barba ai rumori molesti notturni, in piu' aveva anche una bella piscina che si e' resa molto utile il primo e l'ultimo giorno della vacanza.

PRONTI>PARTENZA>VIA

Aprile e' arrivato veloce (oddio si fa presto a scriverlo, e' stato un lungo inverno in uk a dirla tutta). Vi dicevo avevo proprio voglia di provare il servizio alitalia e mi dispiace dirlo lascia molto a desiderare soprattutto se confronto con emirates, ma anche la stessa Etihad: l'aereo non mi e' sembrato per nulla moderno, il posto tra i seggiolini e' scarso per un volo internazionale, i monitor sono datati e soprattutto e non me ne vogliano hostess e steward pur cordialissimi e gentili sono “datati” anche loro, over 50 per la maggior parte che chiacchieravano tra di loro piu' che assistere i clienti, mi dispiace ma la vedo dura per alitalia a competere nel mondo. Comuqnue il volo e' passato bene e siamo arrivati ad abudhabi che e' un vero cantiere aperto con il nuovo terminal che dovrebbe essere pronti a fine anno. Infine bangkok e quindi a phuket ci siamo arrivati alle 11.30 di sera ora locale. Abbiamo affittato un minivan con una comitiva di ragazzini inglesi al prezzo di 150 bath a testa. L'autista di questo minivan era un pazzo totale sfrecciando a 120 in tratti di strada con limite di 60 (perche'?). Ma alla fine siamo arrivati all'albergo attorno a mezzanotte e mezzo e siamo sprofondati in un sonno profondo

  • 21680 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social