Perù in solitaria

Viaggio alla scoperta di Lima, Machu Picchu e Cuzco

  • di rosaz2
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

A conclusione del mio anno di lavoro a Città del Messico, decido di fare un ultimo viaggio nel continente americano in uno dei posti che ho sempre voluto visitare nella vita: la mitica Machu Picchu.

Partenza il 30 settembre da Città del Messico, per un disguido arrivo tardi in aeroporto e perdo il mio volo Interjet diretto per Lima, ma non demordo: compro al volo un biglietto con la Latam, scalo a Panama city, che visto la prossimità della partenza non pago neppure tanto.

Il volo è piacevole nonostante lo scalo, arrivata a Lima la sera tardi, mi viene a prendere in aeroporto il gestore del B&B che ho prenotato su booking. Il B&B è pulito e molto vicino all’aeroporto, il servizio navetta gratuito incluso assolutamente strategico. Pago 20€ per notte e colazione e la mattina seguente riparto dall’aeroporto di Lima per Cusco con la compagnia StarPerù prenotatat on-line. Gli aerei sono dei vecchi modelli di qualche compagnia europea e il volo sulla bellissima catena delle ante è un po’ vissuto con qualche ansia.

Dal piccolo aeroporto di Cusco al centro bisogna prendere un taxi, sempre meglio quelli ufficiali e registrati contrattando prima il prezzo. Individuo due ragazze europee che poi si rivelano essere due medici, una italiana e una olandese che dopo una missione di volontariato stanno approfittando per visitare il Perù. Dividiamo il taxi fino al centro ( costo 3€ a testa) e poi ognuno nel suo Ostello. Il mio è proprio basico ( 4€ al giorno inclusa colazione) ma la posizione è centralissima. Cusco è pulita, sicura e ricca di ristoranti e locali, dato che è un importante punto di ritrovo di turisti da tutto il mondo. Vi consiglio un ristorante bio fantastico: Chia. Non perdetevi il famoso Pisco Sour, cocktail nazionale del Perù e la cioccolata fatta secondo la ricetta Inca in una delle numerose cioccolaterie del centro.

La mattina seguente sveglia all’alba per raggiungere la stazione di Poroy a soli 20 minuti dal centro di Cusco, da cui partono i treni per Aguascaliente (Machu Picchu). Biglietti del treno comprati su internet mesi prima e pagati € 200 a/R, ed erano tra i più convenienti! E’ anche possibile raggiungere Machu Picchu in giornata con un pulmino turistico da Cusco, ma si perderebbe tutto il fascino del viaggio in treno tra le Ande. La stazione è pulita così come anche il treno per i turisti. In coda ci sono le carrozze per i soli peruviani, malconce ma sicuramente più economiche. Il viaggio fino ad Aguascaliente dura circa tre ore, tra paesaggi mozzafiato. Aguascaliente è una piccola cittadina turistica alle pendici di Machu Picchu, è sicura, piena di locali e di turisti ma nonostante ciò non ha perso il suo fascino. Anche qui soggiorno nell’ostello locale, (11€ a notte colazione inclusa) abbastanza pulito e centrale. Appena arrivata acquisto i biglietti per Machu Picchu, ci sono due turni, la mattina e il pomeriggio, dato che la mattina è ormai inoltrata, opto per l' ingresso pomeridiano. Da aguascaliente al sito archeologico si arriva con 20 minuti di pulmino spericolato che sale a tutta velocità sulle strade a picco sui dirupi. E' un'esperienza per i resistenti di cuore! Oppure si può salire anche camminando, ma ci vogliono circa tre ore. Io decido di prendere il pullman che per i turisti costa 22 € circa

  • 13398 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social