Il Peru e la pachamama

Pachamama madre terra Peruviana

  • di Lorca&D
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Organizzazione del viaggio.

Era marzo quando tra le varie ipotesi di viaggio ci e venuto In mente di visitare il Perù , faccio qualche ricerca e trovo il racconto entusiasmante di un turista per caso che riferisce di un viaggio fatto con peruindimenticabile.com. Decidiamo di contattare l’agenzia ed in breve organizziamo il viaggio. La scelta si e rivelata azzeccata, l’organizzazione è stata perfetta. Eravamo in quattro, Lorenzo e Daniela, Mario e Stefania, ed abbiamo avuto sempre a disposizione il minivan e la guida, in alcuni casi inoltre, le escursioni sono state fatte utilizzando guide specializzate dei vari luoghi visitati, sempre preparate puntuali e affidabili. Un grazie quindi a Paolo Perniceni, per averci fatto scoprire un così splendido paese in tutta tranquillità e sicurezza.

Questo è il paese di una civiltà che leggeva le stelle e interpretava la natura, ma poi è stata annichilita dalla colonizzazione spagnola, stelle di un cielo meraviglioso che fa da sfondo a paesaggi incontaminati, ma anche a condizioni di vita alla soglia della povertà. Le stelle illuminano i mille colori dell’artigianato e dell’agricoltura e accendono i suoni della musica proveniente misteriosamente da ogni dove. Nel percorso incontri e conosci storie di persone speciali per sensibilità e umanità.

Questo è un pensiero di Stefania:

Suoni e colori accendono i cuori - Seppur tutto intorno - Avverti i dolori - Di quelle persone - Che seppur senza nulla - Sul tetto di latta - Han’ sempre una stella - Perché qui il cielo di notte e speciale -T’avvolge, e da sempre, - Ti insegna che fare. - E l’aria prima ti toglie il respiro - E poi, tutto a un tratto, - Ti rende leggero.. .. Ciò che vedi lo vedi diverso. E senti qualcosa che prima era perso: - l'amore per ciò che ti da la natura , - Il peso di storie passate non pura - La forza di alcuni che, malgrado , dura - ‘Si special anime senza età ne colore - Che in questa aspra vita ci mettono il cuore.

Ed ecco il diario di viaggio

29 luglio, partenza. Si parte da Roma, per fare scalo a Madrid. Tra un aereo e l’altro c’è il tempo di mangiare qualche tapas a Madrid

30 luglio arrivo a Lima Arriviamo a Lima dopo circa 12 ore di volo da Madrid.

Sono le cinque del pomeriggio stiamo percorrendo la pan americana, siamo appena fuori Lima, la strada che percorriamo attraversa il deserto peruviano , questo paesaggio ci accompagnerà anche nei prossimi giorni fino ad Arequipa. La nostra meta odierna e Pisco. Oggi Abbiamo trascorso una lunga giornata visitando il centro di Lima a piedi . L’impressione e di una città caotica con un clima tremendo e per niente bella. Abbiamo visto uno splendido museo di ceramiche precolombiane con alcuni pezzi risalente al mille ac . Il monastero di San Francesco nel convento ci sono anche delle catacombe. Abbiamo visitato brevemente le piazze principali di Lima, il Parco Della Muralla, Plaza des armes con il palazzo del governo

31 luglio Stamattina sveglia presto e partenza per le isole ballestas . Le isole sono molto suggestive, hanno acque agitate e fredde e sono il paradiso di uccelli: pellicani, sule, gabbiani, pinguini, cormorani, ci sono leoni marini e altri uccelli non identificati . Il viaggio prosegue nella riserva di paracar. Sono bellissimi i paesaggi con il deserto che incontra il mare in suggestive spiagge e scogliere. Ci fermiamo per pranzo a base di: Chicha bevanda e base di mais fermentato. Pacha manca piatto composto da carne e verdure cotto in forno interrato, composto da patate mais patate dolci fave, carne di pollo, di manzo e maiale. Pisco. Liquore ottenuto con lo stesso metodo della grappa solo che con la totalità del mosto e delle vinacce. Proseguimento per Nazca . Il deserto che attraversiamo e' uno dei più aridi al mondo. Te ne accorgi dalla assoluta mancanza di arbusti di qualsiasi tipo. Ogni tanto ci sono delle fasce verdi coltivate ed abitate, sono in corrispondenza di fiumi o falde sotterranee che scendono dalle Ande

  • 7651 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social