Consigli pratici in Perù

Vi riporto qui di seguito dei consigli pratici per viaggiare in Perù. Tuor organizzato di 15 giorni: agosto 2008 Lima Paracas-Isole Ballestas Ica Nazca Arequipa Canyon del Colca Lago Titicaca Cuzco Machu Picchu Lima Con chi prenotare? Se optate per ...

  • di libux77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Vi riporto qui di seguito dei consigli pratici per viaggiare in Perù.

Tuor organizzato di 15 giorni: agosto 2008

Lima

Paracas-Isole Ballestas

Ica

Nazca

Arequipa

Canyon del Colca

Lago Titicaca

Cuzco

Machu Picchu

Lima

Con chi prenotare?

Se optate per un tour organizzato, sappiate che lo stesso pacchetto vacanza è offerto a prezzi diversi da diversi tour operator italiani. I gruppi si formano generalmente in loco, accogliendo clienti di diversi tuor operator. A parità di programma scegliete il tuor operator che lo offre al prezzo più basso. Non vi fate forviare dal blasone del tour operator.

Io ho scelto il tour operator NBTS, lo consiglio vivamente, sono affidabilissimi.

Quale programma scegliere?

A prescindere dai gusti personali, sconsiglio i tuor che partono da Lima e proseguono subito per Cuzco (3400 m sul livello del mare). Una differenza di altitudine così eccessiva è da evitare. Consiglio invece i tuor, come quello che ho fatto, che salgono in quota progressivamente permettendo al fisico di adattarsi.

Cosa mettere in valigia?

Ad agosto, considerate che di giorno fa caldo e appena il sole sparisce dietro le montagne (verso le 5-6 del pomeriggio) fa sempre più freddo. Consiglio di vestirsi a strati (o anche detto “a cipolla”). Vanno bene sia le magliette a maniche corte, che k-way, guanti, cappellini di lana, piumini. L’ombrello non è indispensabile visto che nella stagione secca non piove. Ok invece per le scarpe da trekking soprattutto in quei giorni in cui si visitano i siti archeologici. Mentre consiglio un paio di scarpe più comode nei giorni di spostamenti (aereo, bus,….). Portatevi inoltre una crema da sole e un cappellino…..a 3000 metri il sole picchia di brutto. Per Machu Picchu portatevi dietro un anti zanzare. Portatevi anche un adattatore-trasformatore per la corrente.

Per la questione soldi?

Consiglio di partire con gli euro e di prelevare Soles peruviane presso gli ATM che già trovate in aeroporto a Lima. Non prelevate cifre eccessive, considerate che la vita in Perù costa poco. Non è fondamentale partire anche con i dollari americani, anche se nei pagamenti accettano anche questi. Se non volete prelevare e volete cambiare gli euro, non lo fate in albergo perché il tasso è generalmente sfavorevole. Cercate le case di cambio ufficiali.

Per telefonare in Italia?

In Perù è possibile acquistare delle tessere telefoniche “lunga distanza” nei chioschetti. Ci sono diversi tagli. Io ho comprato una da 20 soles (circa 5 euro) e ho chiamato quasi tutti i giorni.

Con queste tessere si risparmia se si chiama un telefono fisso in Italia rispetto ad un telefono mobile. E’ possibile utilizzarle dal telefono dell’albergo o dal telefono pubblico. Sconsiglio di affittare i cellulari che vi proporranno appena arrivati in aeroporto a Lima. Con i cellulari voi nel ricevere le telefonate non pagherete nulla, ma chi vi chiama dall’Italia spende tantissimo.

Cibo e bevande?

In Perù si mangia benissimo, riso, carne, patate, cereali, verdura,…ecc. Considerate che si fa un pasto completo al ristorante con 5-10 euro a testa, compreso da bere. Per far capire il paragone con l’Italia, l’acqua nelle bottigliette da 600 ml costa tra i 20 e i 60 centesimi di euro.

Se avete altre curiosità contattatemi.

  • 5445 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave