P.P. (Peloponneso perfetto)

Due settimane tra archeologia e un mare strepitoso

  • di pil
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Costi per 4 persone (2 adulti + 2 bambini):

- Volo Easyjet Malpensa - Atene: 336 Euro per 4 persone (prenotato a Novembre 2017)

- Parcheggio a Malpensa: 99 euro

- Auto a Noleggio: 446 euro

- Benzina: 110 euro

- Pernottamenti: 1005 euro

- Pasti, entrate ai siti ed extra: 985 Euro

Totale: 2981 euro = 745 Euro/persona

Tour del Peloponneso cercando di conciliare le esigenze di due bambini di 5 e 8 anni, con quelle di 2 adulti interessati anche al risvolto storico/artistico dei luoghi.

Arrivo in mattinata del 17/08 ad Atene, recupero dell’auto presa a noleggio con la Imperial Car Rental per un costo di 446 Euro per 13 giorni di noleggio, circa 34 euro/giorno con copertura assicurativa completa, non male essendo in pieno agosto e comunque molto più economica delle compagnie più blasonate.

Imbocchiamo l’autostrada con direzione Corinto pagando pedaggi circa ogni 30/40 Km (sembra di essere in Costa Azzurra) e arrivo dopo circa un’ora in prossimità dello stretto di Corinto: per la visita si deve uscire poco prima dall’autostrada e imboccare la strada normale. Decisamente interessante il colpo d’occhio sul canale scavato nella roccia, anche se colpisce per le dimensioni relativamente contenute, infatti è utilizzabile solo da imbarcazioni di modesta stazza.

Riprendiamo l’auto in direzione sud, e pochi km dopo usciamo per visitare i resti dell’Antica Nemea, sito archeologico importante per essere stata la sede dei Giochi Nemei, infatti visitiamo i resti dell’antico stadio a cui si accede tramite una galleria voltata (caso unico nell’architettura greca) e i resti del tempio di Zeus poco distante. Interessante la visita al piccolo Museo annesso ben organizzato e con reperti di pregevole fattura. Costo dell’entrata 6 Euro l’adulto, gratis i bambini.

Nel pomeriggio arrivo nella città di Napflion, prima capitale dello stato greco moderno, nelle vicinanze della quale abbiamo prenotato i primi 3 pernottamenti tramite Booking: 3 notti al Ktima Anastasia, in un monolocale ben attrezzato al piano terra, facente parte di una casa immersa negli aranceti che caratterizzano le campagne di Napflion (237 euro per 3 notti solo pernotto).

In serata veloce giretto in città: molto elegante e animata, denominata dalla fortezza veneziana di Palamidi che visiteremo successivamente. Cena in locale tipico in prossimità del porto.

Nota sulla cucina greca: a differenza di quanto molti credano, il pezzo forte della cucina greca è la carne alla brace e non il pesce (cucinato molto spesso per venire incontro alle esigenze dei turisti e a prezzi non molto convenienti) a cui si uniscono piatti tipici come la Moussaka (pasticcio di melanzane) e le verdure ripiene, oltre ovviamente l’insalata greca con la feta (formaggio di capra). Per quanto riguarda il pesce, ritengo di dover consigliare il polpo alla brace e i calamari alla brace o fritti. I prezzi dei piatti sono sostanzialmente analoghi in tutti i ristoranti e decisamente accessibili (circa 40 Euro una cena per 2 adulti e 2 bambini); nel complesso forniscono prodotti sempre di buona qualità: in 2 settimane non mi è mai capitato di aver mangiato male, anche se alla fine non c’è una gran varietà di offerta.

Il giorno successivo (18/08) visita alla cittadella di Micene, distante una ventina di Km a nord di Napflion (notevole la famosa Porta dei Leoni) e al vicino Tesoro di Atreo, tomba ipogea ottimamente conservata. Costo del biglietto 12 Euro a testa, bambini gratis. Dirigendoci verso Napflion siamo passati per la città di Argo con visita alla fortezza di Larissa (entrata gratuita) che offre una fantastica vista sul Golfo. Rientrando all’appartamento abbiamo scorto lungo la strada le ciclopiche mura della città di Tirinto, che comunque non abbiamo visitato anche perché, ad eccezione delle mura stesse visibili anche dall’esterno, rimane ben poco

  • 2031 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social