Paros ad agosto con tappe ad Antiparos e Mykonos

Ecco i consigli di viaggio e i suggerimenti per trascorrere una vacanza nelle isole greche

  • di sally8.1
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Ho deciso di scrivere questo resoconto per raccontare la mia ultima vacanza greca e dare qualche suggerimento a chi viaggerà ad agosto. Io non sono abituata ad andare in ferie in quel periodo, di solito vado a settembre in Grecia e mi godo una pace e una tranquillità senza paragoni, vivendo davvero la Grecia autentica. Sono stata a Samos, Karpathos, Skiathos, Alonissos, e gli ultimi due anni ho optato per le Cicladi, prima Naxos e poi Paros. Come si può intuire dalle scelte non amo le isole particolarmente commerciali, preferisco quelle meno mondane e più genuine. Quest'anno, causa problemi di lavoro, ho dovuto anticipare le ferie ad agosto, avevamo già scelto e prenotato per Paros e così abbiamo solo cambiato date e pagato la differenza di prezzo.

Siamo partiti il 19/08 da Malpensa con volo Meridiana delle 7 di mattina. Quello che ovviamente vi consiglio è di non fare i pacchetti con tour operator, se potete prenotare con qualche mese di anticipo cercate i voli, che vi costeranno molto meno, e poi su booking.com potrete trovare e prenotare la struttura più adatta a voi. Poi su un qualunque motore di ricerca cercate un rent a car (evitando le grandi catene tipo Hertz o Europcar che vi costano il doppio), mandate una e-mail richiedete il prezzo migliore e la consegna del mezzo che avete scelto dove preferite ( hotel, aeroporto, porto). Nella maggior parte dei casi vi chiederanno un anticipo per la prenotazione. Ovviamente la soluzione "fai da te" non va bene per chi ama e sceglie i villaggi turistici, ma anche in questo caso, se scegliete la Grecia, vi assicuro che è un vero spreco chiudersi in un villaggio invece di girare ed esplorare e assaggiare tutte le loro specialità nelle più tipiche taverne che con pochi euro soddisferanno il vostro palato.

Bene, tornando alla nostra vacanza, noi abbiamo volato su Mykonos e abbiamo poi preso una nave veloce della compagnia Seajet per Paros. E qui vi dico fate attenzione! Mykonos ha due porti, l'Old Port e il New Port, quando prenotate il traghetto o aliscafo guardate bene in quale porto dovete andare! Arrivati a Mykonos prendiamo l'autobus fuori dall'aeroporto per il porto al costo di 2 euro, se volete essere più comodi ci sono comunque molti taxi. Il vento è fortissimo... sapevo che luglio e agosto sono i mesi di Meltemi più intenso ma in quel momento portava davvero via tanto che il nostro traghetto veloce è in ritardo di un'ora per le condizioni del mare. Poi finalmente arriviamo a Paros in circa 45 minuti/un'ora. Lì il vento è un po' meno forte e dal giorno successivo per tutta la vacanza ci lascerà in pace! Solo qualche giorno una leggera brezza che ci farà solo piacere visto il caldo! Diciamo che è vero che il Meltemi ha il suo picco massimo a luglio e agosto, è anche vero che di solito il vento tanto tanto forte dura 2-3 giorni di fila al massimo, poi ovviamente ci si mette la fortuna... noi siamo stati molto fortunati...insomma dipende! Abbiamo alloggiato ai Malamas Apartments a Parikia, nulla di eccezionale, ma prezzo buono, camera pulita e per chi come noi rientra solo per dormire, andavano più che bene. Abbiamo affittato una piccola auto da Notos Rent a Car a €405 ( un mese dopo avremmo speso sui 250) via e-mail come vi spiegavo prima e ci è stata consegnata al nostro arrivo al porto. Abbiamo scelto Parikia per la posizione centrale nell’isola, l’altro principale paese è Naoussa a nord, molto bello , più di Parikia secondo me e anche più turistico. I tavoli dei ristoranti sono ovunque non c’è neanche un buco libero!

Per evitare la ressa tipica di agosto ci siamo organizzati partendo presto la mattina e trovandoci già in spiaggia verso le 8.30. Scelta che si rivelerà azzeccatissima! Nelle prime ore del mattino si può godere della tranquillità e della pace che intorno a mezzogiorno lascia il posto ad una confusione a volte insopportabile. Il consiglio è di andare la mattina presto nelle spiagge più conosciute, magari organizzate con lettini, e trascorrere lì la mattinata, mentre nel pomeriggio meglio scegliere spiagge non organizzate, meno celebri, magari frequentate da naturisti …ecco lì potrete stare tranquilli anche nel pomeriggio.

E ora vediamo le spiagge:

Kolymbithres, è la prima che abbiamo visto, alle 8.30 eravamo già piazzati, soli. E’ una spiaggia famosissima, il suo nome significa “piscine” ed è caratterizzata da acqua calma e cristallina di un colore strepitoso e da rocce levigate e bianche. E’ meravigliosa. Tra le rocce trovate le calette tutte attrezzate e in un piccolo angolo, da soli, due lettini e un ombrellone. Ci siamo subito messi lì. La mattina è un paradiso, ma verso le 11 inizia ad animarsi un po’ troppo, famiglie molto rumorose con bambini poco educati che ti passano addosso senza un minimo senso. Non è una spiaggia spaziosa, ma si riempie completamente, ovunque, anche sopra le rocce. Quindi, ad agosto, andate la mattina

  • 44304 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social