Grecia: spiagge solitarie

Alla ricerca delle calette più solitarie di Paros e Antiparos

  • di Strange62
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Prologo

- Ma non dovevate andare a Milos?!

Già, ma allora com’è che andiamo a Paros? Forse complice il film “Immaturi, il viaggio” recentemente trasmesso in tv cambiamo destinazione… Scartata l’opzione Tour Operator iniziamo a organizzarci il viaggio con l’aiuto del forum di TpC: volo, traghetto, studios, soggiorno ad Atene; ok, tutto pronto, non resta che attendere il giorno della partenza.

8/6/2015 domenica

Sveglia alle 3,30 e partiamo per Malpensa; dopo Lomazzo imbocchiamo la Nuova Pedemontana Lombarda che ci porta velocemente a destinazione. Lasciamo l’auto al parcheggio e la navetta ci porta al Terminal 2 dove troviamo un lunghissimo serpentone per la consegna bagagli (tutti i voli mischiati …) della easyjet, per fortuna siamo in largo anticipo e in circa mezz’ora ce la caviamo. Imbarco regolare o quasi, ma partenza in ritardo; vabbè, il traghetto è alle 17,30!

Arriviamo ad Atene alle 11,30 e la consegna bagagli è velocissima; mangiamo un panino al bar e poi ci dirigiamo all’uscita dove prendiamo il bus X96 che in circa un’ora ci porta al Pireo.; è domenica e non c’è molto traffico, il cielo è nuvoloso con schiarite … ma fa caldo.

Eccoci al Pireo, l’autista ci dice di scendere, ed ora che si fa? Chiediamo dove sia la Filippis Tour (all’interno del Pireo, tra il Gate 7 e 8) e dopo un po’ riusciamo a trovarlo:

-Buongiorno, c’è il signor Stamatis? - Sono io. - Buongiorno, siamo del forum di Turisti per caso, ci hanno detto che parla italiano … ci servono due biglietti per il traghetto per Paros …. - Hanno parlato di me sul forum? -Certo! - Cosa hanno detto? - Che lei conosce il forum ed è sempre disponibile a dare un’aiuto! Stamatis sorride, ci fa i biglietti e ci dice che possiamo lasciare i bagagli nello stanzino in fondo così siamo liberi di girare e che la nave non è ancora arrivata ma arriverà verso le quattro…

Poco più avanti dell'agenzia c’è una sala d’aspetto con i bagni e ci rimettiamo un po’ in sesto e poi facciamo un giro per il porto; l’alzataccia si fa sentire … torniamo su nostri passi ed andiamo in una pasticceria vicino a dove ci aveva scaricato l’ X96 e prendiamo qualcosa da mangiare per il viaggio; intanto vediamo arrivare un traghetto: è il nostro! Torniamo a prendere i bagagli e ci imbarchiamo; è sempre più nuvolo e sembra voglia piovere … Ci sistemiamo sul ponte in un angolino riparato e tranquillo ma è ancora presto e rapidamente la gente aumenta e tutti che si mettono a bere e fumare … d’accordo, siamo all’aperto ma c’è aria ed il fumo ci viene tutto addosso … Dopo un po’ scendiamo di sotto (anche perché non fa per niente caldo) e troviamo delle sedie libere in corridoio e ci accomodiamo; nonostante la scomodità la stanchezza ha la meglio e ci addormentiamo, anzi io dormo mentre mia moglie fa da vedetta e “prende confidenza” con i bagni. Siamo in una zona di passaggio e c’è un gran via vai; io ascolto musica, mia moglie Monica fa le parole crociate; inizia a far buio, salgo sul ponte e riesco a fotografare un tramonto con le nuvole. Il viaggio sembra interminabile e si balla anche un po’…. Finalmente facciamo scalo a Syros e quindi non dovrebbe mancare molto ma arriveremo con mezz’ora di ritardo. Al momento dello sbarco a Paros c’è un po’ di parapiglia ma finalmente riusciamo a mettere i piedi a terra. Troviamo subito il proprietario del Panos Studios che con la moglie Mina ci è venuto a prendere e in pochi minuti ci portano a destinazione. Apriamo le valigie, mangiamo la torta e beviamo il succo che ci offre la signora Mina, una doccia veloce e distrutti andiamo a dormire

  • 7677 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. jasper15
    , 28/7/2015 17:43
    Caro Strange62, ho letto il tuo diario e vorrei soffermarmi su un dettaglio e una domanda.... Tu in Italia vai al mare? Se si, come fanno 7€ per lettini ed ombrellone a sembrarti tanti? quando in Italia la media è di 16€.
    Grazie

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social