Parigi natalizia

Sei giorni tra shopping e cultura nella capitale francese addobbata a festa

  • di Noemi.G.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Fino a 500 euro
 

9/12

L'aereo Easyjet parte alle 7,50 da Napoli e alle 10.30 siamo già a Parigi. In aeroporto facciamo i biglietti della RER per raggiungere il cento città (10€) e l'abbonamento da 5 giorni per i mezzi pubblici (Paris Visite 34€). La stazione è interna all'aeroporto (i treni sono frequenti, l'attesa è stata molto breve) ed in una 40 di miuti siamo in centro. Solo un cambio linea e raggiungiamo Place d'Italie, dove si trova l'albergo (Hotel Coypel, che sicuramente consiglio). Ci dicono che la stanza non è ancora pronta ma che possiamo lasciare le valigie, quindi posiamo i bagagli ed iniziamo ad esplorare la zona. L'albergo è in un tipico palazzo parigino, proprio di fronte al commissariato della polizia, la zona è ben servita da Place d'Italie oltre a tre linee della metropolitana partono anche diversi bus, c'è inoltre un centro commerciale, diversi fast food, bistrot, ristoranti di tutti i tipi ed un Carrefour aperto fino alla sera tardi che ci tornerà molto utile. Dopo un giro ed un pranzo veloce al McDonald la camera è pronta, La sosta è breve e subito partiamo all'esplorazione di questa fantastica città.

Ci dirigiamo verso gli Champs Elysee, la prima tappa è la mostra Volez, Voguez, Voyagez – Louis Vuitton al Grand Palais (gratuita). Si rivela davvero interessante parlando sia della storia del marchio che dell' evoluzione del baule da viaggio. All'uscita Les Villages de Noel allestito lungo Av. des Champs Elysee ci fa fare un tuffo nel Natale! Lo scenario è molto suggestivo con le casette di legno bianco illuminato e le luminarie che sbrilluccicano... Passeggiando, curiosando, e anche acquistando, il tempo vola ma la fame chiama e quindi ci fermiamo in uno dei tanti punti ristoro e prendiamo una baguette con salame e raclette e poi non potevamo farci mancare le crepes! (circa 10€ a testa)

10/12

Per colazione andiamo in una boulangerie che si trova sotto l'albergo (€4,50 a testa per cappuccino e torta o brioche). La prima tappa della giornata non può che essere la Torre Eiffel. Con la metro scendiamo a Trocadero e raggiungiamo la terrazza panoramica, ma la nebbia della mattina ci fa vedere solo mezza torre. Facciamo comunque qualche foto di rito e poi ci incamminiamo verso la torre per vederla più da vicino. Non è la prima volta che vedo la Torre Eiffel ma lascia sempre a bocca aperta per la sua imponenza! Sulla strada troviamo una giostra con i cavallucci e le bimbe che sono in noi hanno la meglio (un giro €2,50). Raggiungiamo il gigante d'acciaio ma a causa della nebbia rimandiamo la salita e proseguiamo attraverso Champ de Mars. La nostra meta adesso è Montmartre, un signore molto gentile che ci vede alle prese con la cartina ci consiglia invece della metro di prendere il bus n°80. In questo modo vediamo anche un po' la città, lo consiglio. Il bus ci lascia su rue Calanicourt all'incrocio con rue Lamark. E' ora di pranzo e quindi ci fermiamo in una boulangerie (di cui non ricordo il nome, ma fuori è tutta rosa) e prendiamo un french toast e due baguette con pollo e poi tre dolci (spendendo una ventina di euro in totale)...si altri dolci, ma i francesi con la pasticceria ci sanno proprio fare!!! Raggiungiamo la basilica del Sacro Cuore e la vistiamo ma non prima di esserci fermate ad ammirare il panorama mozzafiato che si ha dalla terrazza. Dopo la visita della Basilica ci avventuriamo per le viuzze di Montmartre. Il contrasto con la grandezza e l'imponenza delle altre strade della città fa si che sembri di essere in un piccolo paesino e non più a Parigi. Le botteghe degli artisti, il sole che cala e le luci che si accendono rendono l'atmosfera ancora più magica... Con la funicolare (la corsa è compresa nell' abbonamento) scendiamo e andiamo verso la metro di Abbesses (dove si trova il muro dell'amore che però noi non abbiamo visto) Concludiamo la giornata al grande magazzino Galeries Lafayette: un trionfo barocco che addobbato a festa risulta ancora più opulento, ma che merita una visita. Dopo questo tuffo nel lusso torniamo in hotel fermandoci per cena da KFC in Place d'Italie

  • 2439 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social