Paris, je t'aime!

di ekala - pubblicato il

A cura della guida per caso di Parigi Erika

Parigi è considerata da molti come la città dell’amore, e di Parigi non puoi non innamorarti! Quando si parla della città dell'amore nessuno mette in dubbio che si tratti della capitale francese, diventata da anni la meta preferita di tutte le coppie di innamorati.

Parigi è la capitale e la città più popolosa della Francia; è stata importante fin dall’antichità, diventando in seguito centro politico, culturale ed economico della Francia, ma è soprattutto la sua atmosfera romantica che la rende così amata dai turisti. Infatti milioni di turisti ogni anno fanno di Parigi una delle città più visitate al mondo. Le sue strade, le sue piazze, i suoi ponti, i suoi giardini… tutto a Parigi emana un fascino particolare in grado di ammaliare e sedurre. Passeggiando tra le vie della città si respira un’atmosfera unica, un misto di amore, sogno e magia, come ci raccontano anche i molteplici film, cartoni animati e romanzi ambientati in questa splendida città; ad esempio i famosissimi gatti Duchessa e Romeo (nel film di animazione “Gli Aristogatti”) e il piccolo ratto Rémy (in “Ratatouille”) che ci mostrano la bellezza di questa stupenda città e la facilità con cui ce ne si innamora.

Parigi è come un oceano. Gettateci una sonda e non ne conoscerete mai la profondità (Honoré de Balzac)

Respirare Parigi, conserva l’anima (Victor Hugo)

Si dice che quando un americano buono muore, va a Parigi (O. Wilde)

Ho due amori: il mio Paese e Parigi (Joséphine Baker)

Ci sono solo due posti al mondo dove possiamo vivere felicemente: a casa e a Parigi. (Ernest Hemingway)

Cosa ci può essere di più romantico che tenersi per mano e passeggiare per i vicoli di Montmartre? Farsi ritrarre da un pittore di strada a Place du Tertre, di ammirare il panorama della città dalla collina del Sacre Coeur o dalla cima della Tour Eiffel? O passeggiare in uno dei giardini della città, circondati da fiori dai mille colori? O ancora un romanticissimo giro in battello sulla Senna?

Se è la tua prima volta a Parigi di sicuro non puoi perderti:

L'itinerario classico per eccellenza:

Partire da Place Charles de Gaulle e vedere l’ARCO DI TRIONFO, passeggiare lungo gli Champs Elysées fino a Place de la Concorde (dove si trova l’Obelisco) e poi visitare i GIARDINI DELLE TUILERIES, i giardini più grandi e più antichi della capitale, con molteplici statue disseminate tra le aiuole di fiori e un laghetto centrale, circondato da sdraio e sedie usate da turisti e parigini per rilassarsi e godersi il panorama.

Usciti dai giardini ci si trova di fronte la piramide di Ming Pei e il Muséè du LOUVRE, uno dei più celebri musei al mondo, assaltato dai turisti tutto l’anno e dove non manca mai la ressa davanti al dipinto della famosa Gioconda di Leonardo da Vinci (se riuscite a fotografarla siete davvero fortunati!).

Tappa obbligatoria alla fermata Trocadero della metropolitana per avere un ottima visuale della bellissima TOUR EIFFEL. Salire sulla torre è ovviamente un “must” ma spesso la lunga coda è un deterrente per molti turisti, infatti il consiglio è di cercare di comprare i biglietti prima della partenza perché il panorama dalla cima della torre è spettacolare! Il momento migliore per visitarla credo sia il tardo pomeriggio, vi ricordo infatti che la Tour Eiffel dal tramonto alle prime ore del mattino si illumina di tante lucine color ghiaccio ogni ora per i primi 10 minuti!

Altra tappa da non perdere assolutamente è una visita al MUSEO d’ORSAY, celebre per i numerosi capolavori dell'impressionismo e del post-impressionismo esposti al suo interno, situato di fronte al Louvre, in una ex-stazione ferroviaria (la Gare d'Orsay), costruita in stile eclettico alla fine dell'Ottocento.

Il Palazzo della CONSIERGERIE, la fortezza dove è stata imprigionata anche Maria Antonietta prima dell’esecuzione durante la Rivoluzione Francese; è possibile visitare le celle in cui venivano tenuti i prigionieri e le sale dove venivano processati.

La SAINTE CHAPELLE, cappella palatina del palazzo dei Re di Francia, una bellissima chiesa in stile gotico, con vetrate alte 15 metri, davvero uno spettacolo!

La Cattedrale di NOTRE DAME, principale luogo di culto cattolico di Parigi, sede vescovile dell'arcidiocesi di Parigi. La cattedrale rappresenta una delle costruzioni gotiche più celebri del mondo ed è uno dei monumenti più visitati della città. Se aperta, si può anche visitare la stanza in cui si trova la Big Bell, la famosa campana di Quasimodo; la vista dall’alto è meravigliosa.

Merita assolutamente una visita all’HOTEL DES INVALIDES: un grande complesso di edifici del classicismo barocco francese costruito nel XVII secolo a Parigi allo scopo di ospitare soldati invalidi. La cupola dorata è stata costruita per la cappella privata di Luigi XIV, e ospita oggi al suo interno la tomba di Napoleone. Un edificio della struttura è stato trasformato nel celebre Museo dell'Esercito (Musée de l'Armée) che conserva armamenti e trofei della storia francese dal Medio Evo alla seconda guerra mondiale.

Altro punto forte di Parigi è sicuramente la zona di MONTMARTRE, quartiere bohemien per eccellenza, conosciuto anche come il “quartiere dei pittori”. Si trova su una collina di circa 130 metri e sulla cima ecco la bellissima Basilica del SACRE COEUR da cui si gode anche di una magnifica vista sulla città.

Parigi modaiola

Parigi è famosa anche per essere una delle grandi capitali mondiali della moda, è il posto perfetto per perdersi in uno shopping sfrenato, sia nelle boutique d'alta moda sia nei mercatini delle pulci pieni di buone occasioni. Ecco la lista con alcune vie dello shopping di Parigi di fama mondiale. Lungo queste strade troverete di tutto, dai grandi magazzini alle piccole boutique francesi:

  • La Rue de Rivoli è una di queste famose vie che ospitano molti negozi per turisti pieni di souvenir. Vi sono anche diverse catene di negozi nazionali ed internazionali, come Zara, H & M, Yves Rocher, Mango, e molti altri.
  • Gli Champs Elysées sono probabilmente la più famosa via dello shopping di Parigi, qui si trovano boutique di lusso come Cartier, Christian Dior, Gucci, Fendi, Hugo Boss, Valentino e molti altri.
  • Lungo il Boulevard Montmartre si trovano il Musée Grévin e l’Hard Rock Café di Parigi, così come molti altri negozi e caffetterie.

Parigi è nota anche per i suoi grandi magazzini di lusso:

  • Non potete assolutamente perdervi le Galeries Lafayette, anche se non siete interessati ai vestiti di marca e ai gioielli, l’edificio stesso lascia senza fiato. La cupola nell’atrio è magnifica e nel periodo natalizio le Galeries Lafayette hanno le vetrine più belle della città!
  • Il grande magazzino Printemps, di solito meno affollato rispetto alle Galeries Lafayette, offre però le stesse boutique di alta moda. Da Giorgio Armani a Roberto Cavalli, Printemps soddisferà di sicuro tutti i vostri gusti. Inoltre ha anche una terrazza sul tetto su cui si può salire ad ammirare la splendida vista panoramica su Parigi!
  • Uno dei più antichi grandi magazzini del mondo è Le Bon Marché nel 7° arrondissement di Parigi. Offre numerose boutique di alta moda, e da non perdere assolutamente è il negozio di alimentari situato in un edificio separato chiamato “La Grande Epicerie”, in cui è possibile trovare qualsiasi prelibatezza!

Parigi artistica

Un aspetto che colpisce sicuramente è il fatto che Parigi abbia mille differenti sfaccettature, è una città romantica, una città moderna e legata alla moda, ma anche una città profondamente letteraria e artistica. Nel corso degli anni numerosi scrittori, poeti e pittori hanno visitato Parigi o vi si sono trasferiti per un periodo, e visitando questa città sono molti i luoghi che rimandano a questi personaggi celebri o alle loro opere, dalle targhe a loro dedicate sparse nelle vie della città, a luoghi caratteristici come la famosa Libreria SHAKESPEARE & Company (Rue de la Boucherie 37) questa libreria internazionale sita nel quartiere latino merita una visita perché è davvero unica, sembra tutt’oggi una libreria di altri tempi e sia l’interno che l’esterno sono molto caratteristici e interessanti. Impossibile uscire senza aver comprato un libro!

O come il Cimitero di PERE LACHAISE, una città di morti celebri, dove vi sono molte tombe di personaggi noti come Oscar Wilde, Jim Morrison, Balzac, Marcel Proust, Chopin, e molti altri. O ancora la bellissima PLACE DES VOSGES, la piazza più antica di Parigi, con al centro un piccolo parco e dove al civico 6 si trova la casa di Victor HUGO, che merita senza dubbio una visita.

Dormire e mangiare

La città di Parigi è divisa in 20 circoscrizioni dette arrondissements, numerati progressivamente e disposti in senso orario a spirale; il primo parte dalla zona più centrale di Parigi dove si trova il Louvre. Parigi è una città molto ben servita dai mezzi pubblici quindi non è necessario spendere troppo per alloggiare in piano centro. Ci sono quartieri molto interessanti e sempre pieni di vita come Montparnasse (14° arrondissement), Montmartre (18° arrondissement) e il quartiere latino (zona che comprende parte del 5° e 6° arrondissement) dove alloggiare costa decisamente meno rispetto al centro ed è possibile raggiungere tutti i punti di maggior interesse in quanto collegati ottimamente con metro e bus. Sono inoltre quartieri caratterizzati da numerosi negozi e ristoranti, quindi un ottimo punto di partenza per visitare la città ma anche per trascorrere le serate mangiando e bevendo in uno dei molteplici locali presenti nella zona.

Parigi è famosa in tutto il mondo per la sua cucina, e si possono trovare posti interessanti dove mangiare qualunque sia la cifra che si vuole spendere. I piatti tipici sono davvero tantissimi e gustosi, a partire da carni, salumi, formaggi, terrine e crepes fino ad arrivare a una vasta scelta di dolci squisiti, di cui si respira il profumo ogni volta che si passa davanti a una brasserie o patisserie… ci vuole grande forza di volontà per non lanciarsi di corsa dentro una di esse e comprare di tutto! Per la colazione consiglio un caffè al volo al bar, e poi fiondatevi nella prima panetteria o pasticceria che vi ispiri per prendere un croissant o un pain au chocolat o ancora degli squisiti macarons! Risparmierete e solitamente qui sono più freschi e buoni di quelli nei bar! Pranzate poi con uno spuntino sfizioso come una crèpe, una galette o una baguette e per la sera, potete scegliere una romantica cena a lume di candela in un ristorante parigino o in un tradizionale bistrot, il tutto accompagnato da un ottimo vino francese.

In zona Montparnasse, per un pranzo o una cena a base delle famosissime crepes parigine vi consiglio la CREPERIE DE PLOUGASTEL, che si trova in Rue Montparnasse 47. É un localino caratteristico dove si mangiano fenomenali crepes e galettes dolci o salate e si spende poco! Come ristorante posso consigliare CHEZ CLEMENT in Boulevard Montparnasse 106, dove fanno ottimi piatti di carne e pesce molto abbondanti e con un ottimo rapporto qualità/prezzo, inoltre i camerieri parlano benissimo l’italiano e sono davvero simpatici! Degni di nota anche i dessert!

Per quanto riguarda un posticino particolare vi consiglio la pasticceria CAFE’ LENOTRE (ce ne sono diverse a Parigi, tra cui una al civico 10 in Avenue des Champs Elysees), una vera boutique del dolce dove servono i famosi macarons e dei fantastici bignè al cioccolato!

Consiglio! Al ristorante chiedete sempre la "caraffe d'eau", vi porteranno una caraffa d’acqua del rubinetto invece della bottiglia d’acqua minerale ed è sempre gratis!

Perchè andarci proprio adesso?

Se vi recate a Parigi nel 2015 non dovete perdere appuntamenti come:

  • 2015 a Versailles. La reggia di Versailles commemora il 300esimo anniversario della morte del suo committente, il re Sole, avvenuta nella reggia il 1 settembre 1715. In onore di Luigi XIV, si terranno nel corso del 2015 tre mostre che ricorderanno da un lato il sovrano e dall’altro la costruzione e la storia del castello da lui voluto.
  • Al Panthéon di Parigi, dal 8 maggio 2015 al 10 gennaio 2016, avrà luogo una mostra dedicata alla Resistenza Francese.

Luoghi comuni: vero o falso?

Chi non ha mai sentito dire la frase "Parigi è sporca"? Sicuramente essendo una città molto visitata può capitare di trovare dei posti più sporchi di altri, ma a parer mio le strade di Parigi sono pulite ed ordinate e spesso e volentieri i marciapiedi sono costeggiati dai caratteristici rivoletti d’acqua che scorrono lungo la strada.

Atra frase spesso legata alla città è "Parigi è cara". Purtroppo non posso affermare che questa frase sia lontana dalla realtà perché Parigi è una città abbastanza cara, ma non lo è più di molte altre capitali europee. Bisogna sicuramente tenere gli occhi aperti per non incorrere in fregature o in scontrini salati in qualche bar o ristorante, ma con le giuste accortezze si può tranquillamente alloggiare e mangiare senza spende una fortuna, anzi…

Altro luogo comune classico è "Ai parigini non piacciono gli italiani". Credo che come in ogni popolazione ci siano persone più o meno simpatiche, più o meno cordiali e più o meno disponibili a prescindere dal fatto che siano parigini e che incontrino dei turisti italiani! Io personalmente mi sono sempre trovata bene, e ho trovato persone molto cordiali e disponibili, forse non in molti si sforzano di parlare italiano, ma magari semplicemente perché non lo conoscono!

Link utili:

Http://www.ratp.fr/plan-interactif/

Http://it.voyages-sncf.com/it/

Erika

Guida per Caso di Parigi

di ekala - pubblicato il