Tour parigino

In giro per la capitale francese tra i classici punti di interesse e qualche posto meno noto

  • di Antonella Chinosi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Per me e mi marito è la seconda volta a Parigi, 12 anni dopo. Abbiamo programmato questa visita senza saltare i classici punti di interesse ma cercando anche qualche posto minore. Come per i miei precedenti racconti di viaggio, non intendo fare un elenco di posti visitati, ma dare qualche indicazione o consiglio in base alle nostre esperienze.

Iniziamo con l'acquisto dei biglietti aerei Malpensa-Charles de Gaulle (acquistati 3 mesi prima sul sito EASYJET per un totale di 270 eur). Voli in orario, nonostante la settimana post ferragosto.

Per l'albergo consultiamo i vari siti e poi la nostra scelta va all'IBIS di Av. d'Italie, un po' perchè abbiamo la tessera fedeltà, un po' per la sicurezza dei servizi, che sono standard in tutte le città. La posizione dell'hotel ci permette di muoverci facilmente (Metro Place d'Italie); è una scelta che si è confermata ottimale, così come la camera IBIS, minimale ma con aria condizionata, wi-fi e TV (RAI1). Unico neo (come già indicato in un mio precedente racconto) il lenzuolo integrato nel piumone, perchè scoperti fa troppo freddo e coperti fa troppo caldo. Prezzo camera matr x 4 notti: 280 eur senza diritto di cancellazione, pagati in anticipo con carta di credito.

Provvediamo anche a prenotare parcheggio a Malpensa (PAM): 29 eur x 5 giorni, e il BUS EASYJET dall'aeroporto a Parigi Palais Royal: 14 eur A/R (è una scelta poco considerata, ma sicuramente conveniente, e vi lascia nel centro di Parigi, ad una fermata Metro!).

Facciamo uno studio per quanto concerne i trasferimenti in città, e alla fine optiamo per la PARIS VISITE 5 GIORNI (eur 39,30/cad) che ci permette viaggi illimitati su Metro, bus e RER, con sconti presso alcuni musei e ingressi (che in verità abbiamo sfruttato poco). Le 14 linee di Metro sono facilissime da usare: per i bus invece è comodo scaricare l'app "Paris metro train bus", consultabile anche off-line, oppure "moovit", così potrete sempre sapere come muovervi salvando un po' i vostri poveri piedi (che di km ne macineranno comunque tanti!). Oppure si chiedono informazioni: in genere i parigini sono disponibili, e se chiedi in francese (mio marito ha fatto sfoggio dei suoi studi) ti rispondono in inglese perchè capiscono che sei straniero.

Ed ecco il resoconto della nostra vacanza (spesa totale circa 1200 EUR, tutto compreso).

Partenza da MPX ore 11.40 arrivo a CDG ore 12.50. In un banco dell'aeroporto acquistiamo la Paris Visite mentre attendiamo il bus EasyJet che dal terminal 2F in 45 minuti ci porta in città, poi con la Metro 7 raggiungiamo Place d'Italie e il nostro IBIS. Depositati i bagagli sono ormai le 15.30, e prendiamo 2 panini al vicino SUBWAY (farcisce i panini secondo i nostri gusti) spendendo 7 euro, e mentre li mangiamo torniamo in Metro verso il Palazzo e i giardini del LUXEMBOURG (ah, la grandeur de Paris!) passando dalla fontana centrale che i bambini (e non solo) solcano con le loro barchette, e dalla più sobria fontana de' Medici; poi ci spostiamo verso le belle chiese medievali di S. SULPICE e S.GERMAN DES PRES. Da qui passeggiamo sul lungo Senna, passando davanti al Pont des Arts con tutti i suoi lucchetti, e al Pont Neuf, verso Notre Dame.

Sostiamo a LE SOLEIL D'OR (15 Bv du Palas) per una mega fetta di torta e una crepe alla nutella, per un totale di eur 14,50 e 15.000 calorie!

Per entrare a NOTRE DAME c'è una discreta coda perchè all'ingresso controllano gli zaini (cosa che fanno in molti ingressi di Parigi, la sicurezza anzitutto!), ma scorre veloce. L'interno è maestoso, belle le vetrate e i rosoni, tenera la statua della Madonna "Nostra Signora di Parigi", che ci mostra orgogliosa il frutto del suo grembo!

All'uscita passiamo sul fianco sud attraverso i giardini Papa Giovanni XXIII, per ammirare i contrafforti esterni della basilica. Osserviamo dal cancello il Memoriale della deportazione all'estremità sud dell'isola (chiude alle 18), e anche la salita alle torri ci è preclusa (ultimo ingresso 17.45).

Passiamo in piazza HOTEL DE VILLE, con la sua maestosa facciata, poi sostiamo davanti al CENTER POMPIDOU e alla bizzarra fontana Stravinsky

  • 8941 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social