Ponte dell’Immacolata a Parigi

Viaggio in una città scintillante

  • di naty85
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Eccoci qui, dopo un’alzataccia, all’aeroporto di Pisa in attesa del volo per Parigi. Siamo io, mio marito Massimo e i suoi genitori. La meta è stata scelta dai miei suoceri e a me, che la amo particolarmente, non dispiace affatto tornarci! Dopo poco più di un’ora di volo arriviamo a Beauvais il piccolo aeroporto dove vola Ryanair, e per 34 euro ciascuno prendiamo i biglietti A/R per il bus che ci porterà a Gare du Nord. (se comprati su internet si risparmiano un paio di euro). Il viaggio in bus è particolarmente piacevole essendo svegli dalle 4 e ci permette di dormire un’oretta e caricare le batterie. Una volta arrivati facciamo l’abbonamento Paris Visite per 2 gg per le zone 1/3 al costo di circa 18 euro ciascuno e con un paio di scambi di metro arriviamo nel quartiere latino, la nostra base per questi intensi 3 gg è l’Hotel Familia (100 euro a notte la doppia), un hotel che suggerisco per posizione, prezzo, pulizia e gentilezza.

1° GIORNO

Lasciate le valigie ci facciamo subito rapire dalla bellezza dei tetti parigini e col naso all’insù arriviamo all’Ile de la Citè per contemplare Notre Dame, le sue guglie altissime colpiscono i miei suoceri che la vedono per la prima volta e devo dire che anche per noi che ci siamo già stati l’effetto è sempre lo stesso. In più adesso la città è super addobbata con festoni e luci scintillanti. Ci sono diversi metri di coda, ma scorre velocemente e in poco siamo dentro ad ammirare questo capolavoro di arte gotica, costruito per volontà del vescovo di Parigi Maurice de Sully. La cattedrale fu gravemente danneggiata durante la Rivoluzione francese, ma Victor Hugo grazie al suo romanzo “Notre Dame de Paris” ne evitò la distruzione, e la chiesa fu restaurata. Per fortuna direi.

Continuiamo la nostra passeggiata e ci dirigiamo prima alla Sorbonne, grande e maestosa e poi al Pantheon la cui cupola è al restauro. Stiamo per entrare ma poi leggiamo che la prima domenica del mese è gratis, quindi decidiamo di ritornare il giorno dopo (nb sulla guida non era segnalato). Arriviamo così in Rue de la Bucherie dove riesco a entrare nella famosa libreria Shakespeare & Co, un vero e proprio paradiso per i lettori. Si è fatta ora di pranzo e restiamo qui in zona mangiando una pyta gyros, in uno dei tanti ristoranti grechi della zona (30 euro per 4 pyta gyros + 2 birre + 2 acque).

Rifocillati dal pranzo decidiamo di andare a vedere le installazioni dei mercatini di Natale agli Champs Elysees, così prendiamo la Metro e dopo un paio di cambi scendiamo a Tuileries. Ammiriamo l’esterno del Louvre (già visto nel nostro precedente viaggio), e attraversiamo les jardins de Tuileries fino ad arrivare agli Champs Elysees con decine e decine di stand, da quelli culinari a quelli d’artigianato. Qui ne approfittiamo per mangiare una crepe al cioccolato e per comprare qualche souvenir da riportare a casa! Devo dire che gli Champs Elysees addobbati sono meravigliosi, e quando sul calar del sole le luci si accendono è davvero uno spettacolo magnifico, ma c’è davvero tanta gente e quasi non si riesce a camminare!

Arriviamo così dopo 3 km a piedi (questa la distanza) in Piazza Charles De Gaulle e ci ritroviamo ancora una volta col naso all’insù ad ammirare l’Arco di Trionfo, monumento commemorativo delle vittorie di Napoleone.

L’ultima tappa della giornata è lei, simbolo di Parigi nel mondo, la Tour Eiffel, quindi prendiamo la metro e scendiamo a Trocadero, perché voglio godermi la faccia dei miei suoceri quando volteranno l’angolo e la vedranno, e infatti … ne restano incantati.

Per cena ritorniamo nel quartiere latino e mangiamo una pizza, senza infamia e senza lode, in prossimità del nostro albergo, poi andiamo a letto

  • 5281 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social