Tour de force parigino

Quattro giorni a spasso nella mia città preferita

  • di EliS93
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

Premetto che, essendo il mio quarto viaggio a Parigi, non ho voluto percorrere un itinerario classico, ma ho preferito visitare i miei posti preferiti e quelli che non avevo mai visto (come Versailles).

Sabato 21 luglio

Partiamo dall'aeroporto di Pisa con un volo Ryanair prenotato ad Aprile su internet (87€ a/r, solo con il bagaglio a mano) e arriviamo all'aeroporto di Parigi-Beauvais alle 18.20 circa qualche minuto in anticipo, da lì prendiamo la navetta (30€ a/r) che ci porta a Parigi centro, zona Porte Maillot. Entriamo nella metro e prendiamo la tessera Paris Visite 1-3 valida per 3 giorni (circa 22€), in pochi minuti arriviamo al nostro hotel La Maison Montparnasse: hotel che consiglio caldamente per l'ottimo rapporto qualità-prezzo, la pulizia e la disponibilità del personale. Dopo esserci sistemate in camera usciamo alla ricerca di un posto dove cenare, ci fermiamo al bistrot Les Frangines dove per soli 20€ usufruiamo della formula Diner (antipasto+piatto/piatto+dolce). Dopo cena decidiamo di andare a vedere la torre Eiffel illuminata, uno spettacolo magnifico che ci ripaga tutte le fatiche della giornata.

Domenica 22 luglio

Per evitare la confusione del tour de France decidiamo di uscire da Parigi e recarci a Versailles. Prendiamo il treno dalla stazione di Montparnasse (6.50€ a/r) e arriviamo al castello verso le 9.30 circa, la fila è già lunghissima, compriamo i biglietti Passeport (25€, gratis se avete meno di 26 anni) e iniziamo ad aspettare il nostro turno. Dopo 1h e 30 entriamo, decidiamo di visitare gli appartamenti reali e la sala degli specchi, davvero belli, soprattutto quest'ultima. Dopo uno snack veloce al bar decidiamo di entrare nei giardini (8.50€ oppure già compresi nel Passeport), sono bellissimi e immensi perciò prendiamo il trenino (6.90€ a/r) che oltre a un giro panoramico dei giardini, ci porta al Grand e Petit Trianon le residenze staccate dal castello, consiglio di visitarle perchè soprattutto i giardini del Grand Trianon sono bellissimi e coloratissimi. Riprendiamo il treno e alle 18 circa siamo di nuovo in hotel, ci riposiamo un po' e poi usciamo per la cena. Andiamo nel quartiere S. Michel, il quartiere latino, il centro della vita notturna parigina e ceniamo in un tipico ristorantino francese a base di raclette e bourguignonne. Dopo una crepe alla Nutella torniamo in hotel distrutte.

Lunedì 23 luglio

Dopo un'abbondante colazione da Starbucks, decidiamo di visitare Notre Dame e di salire sulle sue torri. Dopo un'oretta di fila compriamo il biglietto (8.50€, gratis se avete meno di 26 anni) e iniziamo a salire i 400 scalini, arrivate in cima possiamo godere di uno spettacolo fantastico: tutta Parigi è ai nostri piedi e a farci compagnia ci sono i gargoyles! Consiglio vivamente di salire, la vista è bellissima! Una volta giù pranziamo con una crepe e poi prendiamo la metro che ci porta davanti all'Arc de Triomph, all'inizio degli Champs Elysée. Torniamo in albergo per riposarci un po' e poi ripartiamo alla volta del Moulin Rouge e di Montmartre dove visitiamo il bellissimo Sacro Cuore e place du Tetres piena di pittori e ritrattisti. Facciamo un salto veloce all'Hard Rock Caffè e poi torniamo nel quartiere latino per cenare a base di ottimo cous cous in un particolarissimo ristorante marocchino. Ultima crepe e poi si torna in hotel a riposare!

Martedì 24 luglio

L'ultimo giorno purtroppo è arrivato, ci rechiamo al Trocadero per vedere la torre Eiffel in tutto il suo splendore un'ultima volta. Dopo le foto di rito ci concediamo un'ottima (ma carissima) colazione alla famosa pasticceria La Carrette e poi come ultima cosa andiamo a vedere Les Invalides e il bellissimo ponte Alexandre III. Torniamo in hotel a ritirare le valigie e torniamo da Les Frangines per pranzare, poi prendiamo la metro direzione Porte Maillot dove ci aspetta la navetta che ci riporta all'aeroporto. La nostra vacanza è finita, saliamo sull'aereo e alle 20 circa atterriamo di nuovo a Pisa Parigi ha le chiavi del cuore, la visiterei infinite volte e già non vedo l'ora di tornarci!

Annunci Google
  • 3901 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social