California e parchi dell'Ovest on the road

Un indimenticabile viaggio di 22 giorni, alla scoperta dei parchi , dei Canyon e delle città della West Coast.

  • di deby76
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

SABATO 04 AGOSTO

Finalmente è arrivato il giorno in cui io e il mio compagno di viaggio e di vita, Simone, realizziamo un sogno chiamato: VIAGGIO ON THE ROAD IN CALIFORNIA E PARCHI DELL'OVEST! Inizialmente questo viaggio era stato programmato per agosto 2015, ma per motivi personali ho dovuto rimandare, quindi posso dire che vanta di una preparazione lunga tre anni. Abbiamo passato 22 giorni alla scoperta dell’Ovest americano, percorso in auto quasi 4700 km, camminato per circa 270 km (avevo il braccialetto contapassi), che per qualcuno sarà poco ma per una sedentaria come me..sono tanti!

Alle 08:30 puntuale parte il nostro volo da Bologna con scalo a Londra , ma il volo per San Francisco, con la British Airways parte con quasi tre ore di ritardo. A parte questo inconveniente, è stato tutto perfetto, devo dire che è una buona compagnia. Atterriamo a San Francisco, e dopo i vari controlli, il ritiro dei bagagli, l’attesa per il minivan collettivo (prenotato precedentemente) arriviamo al nostro hotel , situato nella zona di Union Square, il GRANT HOTEL , verso le 11 di sera. Quello che ci ha colpito immediatamente è stato il freddo pungente! Non ce lo aspettavamo!

DOMENICA 05 AGOSTO - MONTEREY - CARMEL

Siccome volevamo vedere almeno una parte della costa che, per mancanza di giorni , abbiamo dovuto fare una scelta di itinerario, abbiamo valutato l’idea di fare un escursione in giornata, così dopo aver fatto colazione ci presentiamo al punto d’incontro per la visita di Monterey e Carmel. Si è rivelata una buona idea, se non si hanno tanti giorni a disposizione, e quindi come abbiamo fatto noi, se si decide di saltare la costa per concentrarci sui parchi, consiglio vivamente di farla. Prima ci siamo fermati al Pigeon Point Lighthouse, molto bello e poi ci hanno fatto scendere diverse volte, per fare le foto e per ammirare le onde dell’Oceano che sbattevano lungo le rocce. Siamo arrivati a Monterey per l’ora di pranzo, si poteva visitare il Monterey Bay Acquarium, era facoltativo, ma noi abbiamo scelto di trascorrere un paio d’ore per girarla, rilassarci e mangiare un panino, devo dire che è molto carina. Poi siamo ripartiti alla volta di Carmel, passando per la famosissima 17 mile drive, dove ci siamo fermati in quasi ogni punto per ammirare lo splendido panorama , dal famoso campo da golf di Pebble Beach al Lone Cypress, un albero posizionato sopra un avamposto di granito tra le onde dell’Oceano, non potevano mancare le stupende ville con i meravigliosi panorami, e le foche che si rilassano sul Seal Rock. Dopo tutto questo siamo giunti a Carmel. Camminando abbiamo esplorato le deliziose boutique e gallerie d’arte e abbiamo raggiunto la spiaggia dove ci siamo rilassati un'oretta. Siamo rientrati a San Francisco verso le 20 , abbiamo cenato con un Hamburger e poi a nanna .

LUNEDÌ 06 AGOSTO - SAN FRANCISCO

Stamattina abbiamo iniziato a "conoscere" la città di San Francisco. Premetto che fin quando si può a me piace girare a piedi, i mezzi di trasporto li uso quando proprio non posso farne a meno. Ci addentriamo subito tra i grattacieli di Financial District, poi andiamo a vedere la Old St. Mary’s Church, Chinatown, la Transamerica Pyramid, e la Coit Tower, da cui si ammira uno splendido panorama sul Golden Gate bridge avvolto per metà nella nebbia. Poi raggiungiamo, dopo una bella e faticosa camminata, la famosa Lombard Street con la sue curve piene di fiori, facciamo qualche foto così ci riposiamo un attimo e poi scendiamo giù verso i Pier. Pranziamo nei pressi di Ghirardelli Square, e poi ci incamminiamo verso Fishermann's Wharf. Da lì iniziamo a vedere i vari Pier , e acquistare qualche souvenir, arriviamo al Pier 39, dove stesi al sole ci sono tantissimi leoni marini... fantastici! Dopo di che arriviamo al Pier 33, dove alle 18.00 partirà il traghetto per la nostra escursione ad Alcatraz. Mentre raggiungiamo l'isola, la vista di San Francisco, con le sue strade sali e scendi, i suoi grattacieli, ci lascia senza parole. Appena giunti ad Alcatraz, iniziamo la visita della prigione prendendo la nostra audio-guida in italiano, il tutto è stato davvero molto interessante, e ben organizzato, per qualcuno sarà una cosa molto triste da poter tralasciare ma secondo me, merita davvero di essere vista. Avevo prenotato la visita di sera perché tornando volevo ammirare il tramonto, ma, non so, sarà stato il freddo (ed era agosto!!) non me lo sono goduto granché. Rientriamo al Pier di San Francisco sulle 21, ceniamo lì sul porto, poi per arrivare in hotel, visto che era un po' tardi, faceva freddo, e noi eravamo un po' stanchi abbiamo deciso di prendere un taxi

  • 1399 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social