Panama e dintorni

In giro per città e isole alla scoperta del più famoso carnevale del Centro America: Las Tablas

  • di valmio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Approfittato di un invito di matrimonio...

Il canale è sempre stato uno dei miei sogni-mete. Abbiamo ricevuto un invito di matrimonio da ns cugino che ha deciso di sposarsi a Panama e di rimanerci. Canale-matrimonio e prima di dire sì mi sono documentata ….e che trovo?! Periodo esatto anche per uno dei più famosi carnevali del Centroamerica.

Perfetto, accettiamo l’invito di matrimonio a Panama… è fatta. Mi sono già messa in moto con la mia guida ed anche il vs sito per avere tutte le info per “creare” al meglio la mia vacanza.

Per il volo la miglior offerta l’ha data KLM. € 860 il costo del biglietto preso a settembre in agenzia, + assicurazione a parte. VENEZIA-AMSTERDAM-PANAMA partiti il 5 febbraio a meno 7 ed arrivati a Panama alle 17,00 a 38°.

Che goduria… ci spogliamo! Preso 1 taxi dall’aeroporto Tocumen che dista circa 24 km a NE dal centro e con 28 US ci porta diritti in ostello. Prenotato dall’Italia il Mamallena (mamallenapa@yahoo.com) si trova in Calle Primera Perejil a 50m da via Espania, una delle principali vie della città ed è ben servita da autobus.

Lunedì 6

Iniziamo subito il nostro giro a piedi alla scoperta della capitale Panama: mercato del pesce, Casco Viejo dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 2003, assomiglia all’Habana ed è qui che si fanno i migliori acquisti di souvenir. Iglesias de San Josè in Plaza Herrera è famosa per il suo Altar de Oro, praticamente l’unico oggetto di valore sfuggito al saccheggiatore-pirata Henry Morgan che inflisse a Panama Viejo. Abbiamo percorso il Paseo Las Bovedas, è una bella passeggiata che corre in cima a 1 diga circondata da bancarelle, dove vendono le molas, che sono dei tessuti ricamati a mano. Da qui si ammira l’arcata del Ponte de Las Americas e le navi che si mettono in fila per accedere al canale. Alla fine di questo paseo sulla dx si trova la Plaza de Francia, dove hanno eretto un monumento in memoria ai 22.000 operai morti per costruire il canale. Da qui prendiamo un taxi, è meglio sapere un po’ di spagnolo, così si può contrattare il prezzo ed il risparmio è notevole, ci facciamo portare al Cerro Ancon, il punto più alto della città….io adoro vedere le cose dall’alto. Taxista delizioso, conosce la storia dell’Italia e ci dà diverse info anche sul suo Paese. Dopo il Cerro Ancon con lo stesso taxista ci siamo fatti portare al Parque Metropolitano. Anche questo si trova su 1 collina a nord della città e ci sono 2 sentieri che si possono fare. Noi abbiamo fatto quello più breve, perché poi con un altro taxi ci siamo fatti portare a Panama Viejo. Le rovine non sono recintate e si possono visitare senza problemi di biglietto e orario.

Martedì 7

Con me in vacanza ci si sveglia sempre presto. Oggi la ns meta è Colon, che raggiungiamo con il treno d’epoca. L’unica partenza da Corazal è alle 7.15. Corazal è un po’ fuori Panama verso nord. Il biglietto del treno andata US 22, andata e ritorno US 38. Noi abbiamo fatto solo andata perché il ritorno era alle 17.15 e noi non volevamo essere vincolati dall’orario. Il ritorno in bus è costato US 3,20 e così abbiamo visto un’altra zona. Questo treno fa servizio dal lunedì al venerdì, ha una carrozza panoramica, per fare il tragitto ci si impiega 1 ora, corre parallelo al canale, attraversa la giungla e foresta tropicale in un itinerario incantevole. Colon è una cittadina un pò pericolosa, una vasta baraccopoli e la seconda zona franca al mondo dopo Hong Kong. Da Colon preso un bus US 1,60 e siamo andati a Portobello. La strada molto bella, gran parte costeggia il mare, bella la vegetazione. Portobello ora è un villaggio di pescatori sul Mar dei Caraibi, una volta era il porto più importante dell’America Centrale. Abbiamo visitato il Fuerte San Jerònimo, quello più vicino al centro città, era la più grande fortificazione mai costruita per proteggere la baia. Qui abbiamo mangiato dell’ottimo pesce, ed in questa zona di turisti neanche l’ombra

  • 10771 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social