Oman, Dubai, Bahrein

PRIMA TAPPA OMAN: Ho intrapreso questo viaggio con la mia amica Laura, dal 20 al 30 di gennaio, lei ha vissuto sei anni in medio oriente, mentre per me era la prima volta. Siamo partite da Francoforte con la Lufthansa ...

  • di lostris80
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

PRIMA TAPPA OMAN: Ho intrapreso questo viaggio con la mia amica Laura, dal 20 al 30 di gennaio, lei ha vissuto sei anni in medio oriente, mentre per me era la prima volta. Siamo partite da Francoforte con la Lufthansa e siamo atterrate a Muscat dove abbiamo alloggiato al Ramee hotel per 4 giorni. Avevamo prenotato questo hotel sul sito hotel.Com e ce lo avevano spacciato per un 4 stelle (pagato 114 euro a notte), ma quando siamo arrivate abbiamo capito subito che si trattava di un tre stelle e per di più un tre stelle dell’Oman, non paragonabile ai tre stelle europei... L’Oman è un paese che ancora non conosce il turismo, almeno quello di massa, e per questo non offre molte attività turistiche, diciamo che gli indiani del luogo (che sono tantissimi) si sono improvvisati guide turistiche e quindi sono disposti a soddisfare qualsiasi tipo di richiesta.

Io e Laura, trovandoci in un paese in cui è insolito vedere due ragazze sole in vacanza, abbiamo preferito affidarci ad una ditta di questi indiani che ci ha portato, a bordo di una jeep, a vedere le principali bellezze dell’Oman. Il primo giorno abbiamo fatto un giro completo di Muscat e quindi abbiamo visitato la moschea, la più bella che abbia mai visto, per entrare però è necessario coprirsi, almeno per le donne. Poi siamo state al souq, davvero molto caratteristico, dove si possono trovare degli oggettini in argento lavorati a mano che ti fanno venir voglia di comprarli tutti, i più belli sono le tipiche caraffe del caffé e i vari portagioie... Muscat ha un bellissimo lungomare di fronte al souq, dove è possibile fare una passeggiata piacevolissima godendo del sole, dei colori e del volo dei numerosi gabbiani sul mare.

Per i vari spostamenti abbiamo utilizzato spesso anche i taxi, che sono economici, anche se i prezzi sono fissi e quindi non contrattabili, a differenza del souq dove la contrattazione è d’obbligo! Il secondo giorno abbiamo fatto una gita nel deserto, a 300 km da Muscat, dove abbiamo fatto il cosiddetto surf sulle dune sabbiose, per chi non l’ha mai fatto, consiste nel correre con la jeep da una duna all’altra, proprio come si fa col surf e se capiti con un autista abile ti diverti davvero, anzi, a volte hai la sensazione che prima o poi la jeep si ribalti... Nella stessa gita abbiamo fatto visita ai beduini del posto, che ormai di beduino hanno solo l’origine, che ci hanno offerto caffé e datteri e di hanno fatto fare un po’ di foto in groppa ai cammelli.

Subito fuori dal deserto ricordo di aver mangiato un squisito pollo con riso speziato in un ristorantino, qui ci hanno fatto mangiare in una stanza separata dagli uomini.

Sulla strada di ritorno, lungo i 300 km di montagne rocciose e nient’altro, ci siamo fermate in un’oasi dove l’acqua sgorga dalle montagne creando un piccolo fiumiciattolo che, percorso a nuoto, arriva fino ad una grotta, ma noi purtroppo non l’abbiamo vista dato che la temperatura non era proprio da fare il bagno, almeno per noi, visto che tedeschi e francesi non sembravano farsi tanti scrupoli... Il terzo giorno abbiamo fatto un giro in barca, il famoso dolphin watching, speravamo di vedere qualche delfino, perché mai avremmo immaginato di vederne così tanti... E’ strano, ma lì dove c’era un gruppo di gabbiani che svolazzava sulla superficie dell’acqua, si trovavano di sicuro dei delfini che sembravano quasi farsi i dispetti e giocare con i gabbiani. Abbiamo visto tantissimi delfini saltare liberi fuori dall’acqua, è uno spettacolo che colpisce e fa capire quanto sia ancora incontaminata la natura dell’Oman! Ci hanno detto che, con un po’ di fortuna, a volte è possibile avvistare anche delle balene, ma noi evidentemente non ne abbiamo avuta..

  • 2493 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social