Olanda e un po' di Europa

Taccuino di viaggio per Olanda e un po' di Europa 2005 Camper Laika 9.1 Ugo, Nadia, Chiara Camper Laika h720 Lino, Giulia, Alessandra, Marco Km. Totali 3.313 13/08/2005 sabato Partenza da Quinto di Treviso via Innsbruck e Fern Pass per ...

  • di ugo p
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
 

Taccuino di viaggio per Olanda e un po' di Europa 2005

Camper Laika 9.1 Ugo, Nadia, Chiara Camper Laika h720 Lino, Giulia, Alessandra, Marco Km. Totali 3.313 13/08/2005 sabato Partenza da Quinto di Treviso via Innsbruck e Fern Pass per arrivare a Fussen dove inizia la Romantiche Strasse dove pernottiamo nel comodo parcheggio a pagamento (4,30 eu) che confina con il castello, nella speranza ci sia qualche festa in costume. C'e' invece una festa bavarese in piazza e la birra scorre a fiumi. Km 407 14/08/2005 domenica Visita delle bellezze per le quali è famosa Fussen e cioè il castello di Neuschwanstein, che ha ispirato Walt Diseny per la costruzione dei suoi famosi parchi di divertimento e il castello di Hohenschangau, famoso per essere stato la residenza del imperatore Ludovico 2° (Ludvig).

Partenza da Fussen nel primo pomeriggio in direzione nord con il maltempo e tappa Stoccarda dove pernottiamo nel campeggio cittadino Campingplatz Cannstatter Wasen, vicino allo stadio (Mercedestrasse 40, d 70372 Stuttgart 0711/556696) mal segnalato e parecchio sporco. Il tempo volge al bello nel pomeriggio. Km della giornata 214 15/08/2005 lunedì Partiamo da Stoccarda, piove per passare il confine ad Acquisgrana (Aachen) dove decidiamo di non fermarci per via del tempo ed arriviamo direttamente a al campeggio Oriental Rijskweg 6, 6325 PE Berg en Terblijt , 043-6040075, molto bello e ben servito di Maastricht dove pernottiamo. Km della giornata 446 16/08/2005 martedì La mattina, dopo aver trovato parcheggio per i camper, visita in bicicletta alla citta' di Maastricht che è molto bella con un imponente cattedrale, facciamo il tour in trenino con guida in inglese, pranzo al McDonald del centro. Ripartiamo nel pomeriggio con destinazione Arnhem e il parco di Honderloo (De Hoge VeLuve) dove arriviamo alla sera, pernottiamo al campeggio Kemperbergweg 771 6816 Rw Arnhem te. 0031 (0) 264431600, che è molto bello e molto ben attrezzato. I campeggi in quella zona sono 3 e tutti confinano con il parco. Km della giornata 157 17/08/2005 mercoledì Di buon mattino lasciamo il campeggio facciamo il giro del parco di De Hoge Veluve in bicicletta per il quale ne vale la pena di sudare. Il giro è di 27 chilometri in mezzo alla natura e a paesaggi incantevoli, da segnalare che le bici sono gratis mentre le persone che vi entrano il costo è di 6 euro, piu' altri 7 per la visita del museo dove ci sono dei quadri di Van Gogh. Pernottiamo allo stesso campeggio dove ci sono la sauna e una bella piscina. Km 27 (in bici) 18/08/2005 giovedì Partenza per il nord, passando da Kampen, Zwolle e la grande diga di Asfluitoijk (32 km) con sosta per le foto di rito, fino ad arrivare a Den Helder in paesaggi mozzafiato, barche a vela che risalgono i canali e una gran confusione di barche dappertutto. La strada a volte passa sotto i canali e si vedono le barche che ci passano sopra. Decidiamo di andare a fare un giretto alle isole Frisone prendiamo un traghetto ed andiamo direttamente a Den Burg (il passaggio in camper sul traghetto costa 46, 00 euro andata e ritorno). La visita alla piu' importante delle Frisone vale la pena, è una riserva naturalistica ed ha delle splendide spiagge libere a perdita d’occhio. Al ritorno sempre via traghetto decidiamo di pernottare in un campeggio della costa (ce ne sono almeno una decina) prima di Alkmar ma sono tutti al completo, riusciamo a trovarne uno, il Callassande (Groote Keeten vicino ad Alkmar) che ci ospita nel parcheggio solamente alle 9 di sera. Km della giornata 270 19/08/2005 venerdì E' venerdi' e quindi è obbligatoria la visita al caratteristico mercato del formaggio di Alkmar, è meglio arrivarci presto (9,30) perché la piazza si riempie di turisti ed è difficile assistere alle contrattazioni che seguono un rituale antico. Visita al museo del formaggio (2,50 euro) e passeggiata nel bellissimo centro. Il pomeriggio vista ai suggestivi paesini di Volendam e Marken, quest’ultimo decidiamo di visitarlo in traghetto (ci si può arrivare anche via terra circa 20 km).Sulla strada per Amsterdam troviamo il tempo di una visita ad un “mulino a vento” molto ben conservato e con buone spiegazioni. Alla ricerca di un campeggio telefoniamo al Gaasper Camping il quale ci assicura la piazzola, ma ahimè al nostro arrivo con scarsa gentilezza ci fa' capire che è pieno e non puo' ospitarci (salvo poi far entrare un camper tedesco con notevole faccia tosta). Optiamo per l'altro campeggio Amsterdamse Bos che è vicino all'aeroporto di Schipol il cui proprietario ci accoglie molto bene ed è disponibilissimo ma purtroppo il campeggio è quello che è, ed è parecchio sporco e fatiscente. L'autobus per il centro è a 50 Mt. (171 poi 172 e viceversa).Km della giornata 100 20/08/2005 sabato E' finalmente giunta l'ora della visita ad Amsterdam che ci fa subito una pessima impressione, molto sporca e trasandata, con cumuli di spazzatura (poi capiamo che è in atto uno sciopero) e bruttissima gente nel viale della stazione, molto diversa da quando l'avevamo visitata 10 anni addietro. Decidiamo di visitare il Rjiskmuseum che è sempre uno spettacolo entusiasmante, visitiamo la casa di Anna Frank, facciamo una crociera con un "bateu mouche", facciamo la classica passeggiata per i canali, la visita ad una fabbrica che lavora i diamanti, passiamo (ahimè) per il quartiere rosso dove i cumuli di spazzatura e le strade raggiungono un livello di sporcizia mai visto. Rientriamo con l'idea di ritornarci domani anche per vedere il Sailor 2005 che è una manifestazione di navi dove siamo presenti con “l’Amerigo Vespucci”, ma con l'impressione avuta dalla città decidiamo di rinunciare e proseguire il nostro viaggio, pernottiamo al campeggio

  • 3422 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social