Milano-Olanda in auto

Estate nei Paesi Bassi

  • di miciaus
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Abbiamo deciso: quest’estate si va nei Paesi Bassi!

Dopo varie ricerche tra voli e noleggio auto, decidiamo di partire con la nostra auto, facendo una tappa a Strasburgo che è a circa metà strada.

Abbiamo percorso circa 4000 km in auto + 140 km a piedi + 15 km in bicicletta.

La vacanza è costata un totale di circa € 1.250 a testa, compreso il viaggio.

6 AGOSTO – STRASBURGO

Eravamo già stati in questa bellissima città, quindi visitiamo quello che non siamo riusciti a vedere la volta precedente.

Ci dedichiamo alla zona delle istituzioni europee, con tutti i suoi palazzi a vetri.

Passeggiando lungo il canale vediamo una rassegna di vari tipi di panchine, sedie ecc. di architetti di varie nazionalità.

Poi ci spostiamo nel quartiere dei pescatori, il Quai des pecheurs.

Arriviamo al nostro B&B “AU BAL PAYSAN” a Berstett verso sera, stanchi del viaggio. La camera con bagno privato costa € 60. I proprietari sono gentilissimi e si offrono di prenotare la cena in un ristorante nei dintorni. Ceniamo da L’HOSTHOF a Eckersheim: menu con specialità alsaziane tra cui non può mancare la tarte flambé, buonissima! In due spendiamo € 54,30

7 AGOSTO - AQUISGRANA - MAASTRICHT

Aquisgrana si trova nella boscosa valle del Wurm, al confine con il Belgio e con i Paesi Bassi ed è la città più occidentale della Germania. Nel 1978 la città di Acquisgrana è stata dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Le vie del suo centro storico, in stile neogotico e barocco, i suoi monumenti e le sue numerose fontane meritano davvero una visita.

La cattedrale si trova in Munsterplatz, fu costruita per volontà di Carlo Magno e ancora oggi ne conserva le sue reliquie e il suo trono. Di particolare interesse sono la cappella ottagonale, il deambulatorio e la splendida cupola. Nell’altare del coro gotico si trova al celebre Pala d’Oro in stile carolingio e raffigurante la Passione.

Il tesoro della cattedrale è accessibile dalla Klostergasse, vanta collezioni di meravigliosi e preziosi oggetti liturgici e opere d’arte eseguite per le incoronazioni dei re.

Il municipio è costruito dove sorgeva il palazzo di Carlo Magno, l’edificio conserva lo stile medievale anche se ha subito diverse trasformazioni e restauri. Al suo interno si possono visitare sale, come quella dell’incoronazione, e oggetti rari, come la sciabola di Carlo Magno.

Arriviamo finalmente in Olanda! Prima tappa a Maastricht.

Abbiamo prenotato il B&B TANJA’S a Maastricht, il più caro di tutta la vacanza, € 72 a notte. La camera è molto bella, una mansarda dotata di aria condizionata, anche se in realtà non l’abbiamo mai accesa. L’unica scomodità è che il bagno, privato, è al piano di sotto. Ottima anche la colazione.

8 AGOSTO – MAASTRICHT

L’Olanda ci da il benvenuto con la pioggia! Tanto vale farci subito l’abitudine, visto che capiterà spesso che piova…

Facciamo un giro nel centro storico della città vecchia: partiamo dalla piazza Vrijthof, visitiamo la basilica St.Servaasbasiliek e il suo tesoro, poi ci spostiamo verso le mura e la “porta dell’inferno”, Helpoort, la più antica del paese. Arriviamo fino a Stokstraat, la strada pedonale con case del XVII e XVIII secolo che oggi accolgono negozi di antiquariato.

Ci spostiamo in macchina a Fort St. Pieter, ma la pioggia ci perseguita.

Il territorio in cui sorge il forte è gestito dall'associazione olandese 'Natuurmonumenten' ed è un'area naturale protetta. La suddetta organizzazione è impegnata nel restauro del forte, ma lascia volutamente alcune parti allo stato di rovina. Questo affinché continui ad essere un luogo sicuro per le piante e gli animali che vi dimorano

  • 13420 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social