A spasso per l'olanda

Nel febbraio 2002, io e Giuliano, compagni di università, io bellunese, lui trevisano, decidiamo di partire alla volta dell’Olanda, per la precisione Maastricht, dove un ‘amico comune, “Il lupo”, è alle prese con l‘ Erasmus. Decidiamo per una durata di ...

  • di dezteven
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Nel febbraio 2002, io e Giuliano, compagni di università, io bellunese, lui trevisano, decidiamo di partire alla volta dell’Olanda, per la precisione Maastricht, dove un ‘amico comune, “Il lupo”, è alle prese con l‘ Erasmus.

Decidiamo per una durata di 8gg, e su internet acquistiamo i biglietti aerei di andata e ritorno Ryanair per la tratta Treviso – Bruxels. Avvertiamo il lupo via mail del nostro arrivo, il quale ci risponde con la precisione che lo contraddistingue, indicandoci i numeri di autobus per arrivare dall’aeroporto alla stazione ferroviaria, che treno prendere, il costo del biglietto, e il probabile binario per il tratto Bruxels – Maastricht. E così parte l’avventura... Io e Giuly ci troviamo con gli zainoni da viaggio, con l’immancabile sacco di pelo arrotolato in cima, all’aeroporto, pronti per il chek-in.

Fortunatamente, mi sono ricordato di togliere dalla taschina laterale dello zainone, che di solito uso per andare in montagna, il coltellino multiuso, altrimenti avrei scatenato, con tutta probabilità, un bel casino all’areoporto.

Altro colpo di fortuna: all’imbarco incontriamo Jessica, altra amica comune, che torna anch’essa a Maastricht, dove sta facendo l‘erasmus nello stesso campus del lupo. Tranquillizzati dalla sua compagnia, stiamo quasi per gettare le istruzioni ricevute via mail, ma per scaramanzia decidiamo di tenerle...E dio sa se abbiamo fatto bene... Ore 14:00. Si decolla, viaggio tranquillo, qualche scossone in atterraggio, io e Giuly nervosi, Jessica che dorme.

A Bruxells piove e fa freddo, molto piu che a casa, ma quasi non ci facciamo caso. Autobus, stazione, biglietteria, biglietto in mano e treno davanti a noi... Sembra tutto a posto, e solo un paio d’ore di treno ci separano dalla prima meta del nostro viaggio, scortati sempre da Jessica... Quando all’improvviso, si comincia a sentire tensione nell’aria, a bordo del treno si alzano le voci, “la” controllore urla in francese qualcosa che non capiamo (sappiamo gia poco inglese, figurati il francese). Alcuni scendono velocemente dal treno, altri risalgono, altri telefonano...Non ci capiamo niente!! Chiediamo “alla” controllore che succede, lei ci urla qualcosa, ci par di capire che c’è qualche problema alla frontiera con l’olanda, poi urla ancora, ci spinge, si mette le mani nei capelli, quasi piange, ci spinge ancora, ci fa scendere, chiude le porte e fa partire il treno... BOH!!!!..Ci diciamo, per fortuna c’è Jessica...Jessica??? JESSICAAAA!!!!! Eh si, Jessica ci saluta dal finestrino, a bordo del Treno che sta partendo, e ci urla “PRENDETE IL TRENO DOPO, non dovrebbero piu esserci problemi, avv..To..Io...Il..L..Po...”..Il treno se n’è andato, con la nostra guida..

Per farla breve, io e giuly riusciremo a partire 4 ore dopo, arrangiandoci col nostro inglese maccheronico, e un francese rimanescenza delle medie... Tant’è, arriviamo a Maastricht verso le 23:00, dopo innumerevoli tentativi riusciamo a contattare telefonicamente il lupo, che ci spiega di averci atteso per ore alla stazione, di non aver visto Jessica, e ci dice il nome del Campus, per farci portare li da un taxi... Mezzanotte circa, appoggiamo sfiniti i nostri zaini in camera del lupo... Con le ultime energie gonfiamo a polmoni i materassini da spiaggia, che ci faranno da letto.. Stiamo per crollare, ma ci risveglia un certo languorino... Vabbè, si decide, cambio di programma! Doccetta veloce, e via in centro a mangiare qualcosa.

Ricordo ancora con precisione il panino che abbiamo mangiato, uno dei migliori della mia vita: una mezza Baguette da 30 cm, tiepida, con dentro un po di insalata, e un mezzo chilo di Brie...FENOMENALE!!. Diamo un ‘occhiata veloce a qualche pub, ma siamo troppo cotti per far festa, alle 2 stiamo gia dormendo.

  • 1343 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social