PAESI BASSI, dal Limburgo all'Olanda

Questa avventura è nata qualche mese fa, quando ho fatto domanda per la borsa di studio estiva alla prof.ssa di lingua Nederlandese (nome ufficiale dell’Olandese) per fare un corso di 3 settimane presso la Nederlandse Taalunie, il centro che si ...

  • di Oppipoika
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Questa avventura è nata qualche mese fa, quando ho fatto domanda per la borsa di studio estiva alla prof.Ssa di lingua Nederlandese (nome ufficiale dell’Olandese) per fare un corso di 3 settimane presso la Nederlandse Taalunie, il centro che si occupa della diffusione della lingua e cultura nederlandese nel mondo. Dopo qualche settimana mi arriva la notizia!!!! Sono stato preso!!!! È il 13 luglio arrivo all’aeroporto di Eindhoven, da Eindhoven arrivo ad Utrecht, pernotto in questa bella cittadina (capoluogo della provincia omonima), la mattina dopo ci sarebbero venuti a prendere per andare a Zeist (a una decina di km da Utrecht), cittadina sede del nostro corso. Subito l’atmosfera di fa davvero interessante, gente da tutto il mondo tutti con un obbiettivo in comune: imparare il Nederlandese. Non perderò molto tempo a descrivere questa unica esperienza, perché non ci sarebbero parole per descrivere le emozioni che ho provato, nel parlare con ogni singola persona. Persone che porterò con me nel cuore, e che sento tramite internet tutt’ora.

Durante queste 3 settimane abbiamo fatto un corso intensivo di lingua, però ogni tanto facevamo qualche escursione...La prima a Rotterdam, a vedere il museo di arte surrealista...All’interno del quale ci sono molte opere dell’artista catalano Salvador Dalì. La bellissima cittadina di Delft (vicino a Rotterdam, entrambe nell’Olanda Meridionale) sede del castello dove è stato ucciso l’eroe nazionale Willem van Oranje (Guglielmo I d'Orange). Poi siamo stati al parco bellissimo parco di Hoge Veluwe, all’interno ci sono opere di Van Gogh, Salvador Dalì e c’è la famosa scultura “forme uniche della continuità dello spazio” di Umberto Boccioni. Dopo queste 3 settimane ci hanno dato un diploma...Ma nonostante questa sia stata un’esperienza unica nel suo genere...La vera avventura incominciava ora!!!!!! Infatti i miei amici mi hanno raggiunto dall’Italia...E sono stato una settimana in giro per i Paesi Bassi!!!!! Da Zeist ci portano ad Utrecht, da Utrecht prendo il treno e parto per Maastricht (capoluogo del Limburgo), Maastricht è il luogo dove dovevo incontrarli. Maastricht è una città divina!!!!! La città con la più alta percentuale di negozi di tutti i Paesi Bassi (anche se ad Amsterdam ce ne sono di più). La città è molto viva, e la prima domenica di ogni mese è sempre una gran festa!!!! E noi siamo capitati proprio la prima domenica di agosto!!! Il panorama dai vari ponti (che si trovano sul fiume Maas) è fantastico, attraversando il ponte, si arriva nella piazza del mercato dove c’è lo Stadhuis (il comune). La città ci permette di assaggiare anche le famose Kroketten!!! Mmm che buone...Ci sono varie chiese tutte quante in stile gotico...Davvero molto belle. Inoltre Maastricht è sede anche del famoso locale gay La Ferme, locale molto famoso in tutti i Paesi Bassi.

Maastricht è una città davvero molto romantica...E tranquilla, non si poteva scegliere città migliore per fare il famoso Trattato!!!! Il mattino dopo prendiamo il treno da Maastricht, e dove andiamo? Dall’altro capo dei Paesi Bassi!!!! Nel nord dell’Olanda del Nord!!!!! Destinazione DEN HELDER!!!! Il viaggio effettivamente è un po’lungo, ma così facendo ci siamo risparmiati viaggi lunghi nei giorni successivi. Den Helder è una tranquilla cittadina ...Sembra essere un grande villaggio di pescatori. La usiamo come punto di partenza per visitare la prima delle Isole Frisone: Texel.

Texel, è un’isola davvero affascinante, li abbiamo camminato sul watt, il watt è quel pezzo che spiaggia che rimane scoperta durante la bassa maree, purtroppo il fenomeno nel mare di Texel non è grande come quello che si può trovare in Frisia. dopo Den Helder e Texel, partiamo alla volta di Amsterdam...La città più surreale dei Paesi Bassi

  • 2708 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social