Olanda

23 giugno 2003 lunedì Riusciamo a trovare un taxi disponibile, che alle sei e dieci, ci porta all’aeroporto di Firenze, dove facciamo una lunga coda per fare il check-in. L’aereo per Milano parte alle sette e quarantacinque e arriva puntuale ...

  • di graziano
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

23 giugno 2003 lunedì Riusciamo a trovare un taxi disponibile, che alle sei e dieci, ci porta all’aeroporto di Firenze, dove facciamo una lunga coda per fare il check-in.

L’aereo per Milano parte alle sette e quarantacinque e arriva puntuale dopo un ‘ora.

Da Milano Malpensa, invece l’aereo per Amsterdam parte con mezz’ora di ritardo e alle dieci e quindici stiamo sorvolando le Alpi.

A mezzogiorno, dopo l’atterraggio, ci rechiamo al ritiro bagagli e qui ci attende una sorpresa: non ci sono. Andiamo a reclamare all’apposito ufficio e qui ci rilasciano una copia della denuncia dopo averci preso tutti i dati.

Quindi, “leggeri” prendiamo un taxi per il nostro albergo che è ben posizionato e di nostro gradimento.

Facciamo un giretto nel quartiere circostante e alle diciassette facciamo pure una telefonata all’ufficio bagagli dove ci dicono che arriveranno prossimamente.

Andiamo a cena in una pizzeria “italiana” poi, stanchi ritorniamo in albergo.

Niente bagagli.

24 giugno 2003 martedì Ci alziamo alle sette e, dopo colazione, cammina cammina, arriviamo fino alla stazione centrale. Da qui parte un battello alle nove e trenta; lo prendiamo e facciamo un ampio giro per i canali su cui sorge la città. Queste vie d’acqua assomigliano un po’ a Treviso; ne percorriamo diverse fino ad arrivare al grande porto.

Nel pomeriggio visitiamo il bel museo di Van Gogh con un’audio-guida che ci commenta i quadri più importanti in italiano.

Alle sedici siamo in albergo e ci concediamo un po’ di riposo.

Ci telefonano dalla hall che i nostri bagagli arriveranno alle ventidue.

Usciamo per la cena e ci godiamo il fresco in Piazza Dam fino a tardi.

Quando finalmente risaliamo in camera, squilla il telefono e possiamo “riabbracciare” le nostre valigie.

Andiamo a letto contenti.

25 giugno 2003 mercoledì Ci svegliamo ed è una bella giornata. Attraversiamo tanti ponti prima di raggiungere la casa di Rembrandt. Alle dieci vi entriamo: casa tipica del ‘600 dove il pittore ha lavorato e vissuto.

Quando usciamo, andiamo a mangiare piuttosto presto perché alle quattordici abbiamo una visita programmata.

Puntuali partiamo per la nostra escursione e la prima fermata la facciamo in una fattoria che produce formaggi ancora in modo naturale. Dopo aver fatto numerosi e gustosi assaggi, decidiamo di comprare del caprino sia fresco che stagionato.

Poi percorriamo la tipica campagna olandese ed arriviamo al villaggio di Volendam che è un piccolo porto antico sulle rive del grande lago che si è formato dopo la costruzione della diga e il conseguente isolamento dal mare del nord: così l’acqua pian piano è diventata dolce come in tutto il bacino olandese.

Proseguiamo in battello per Marken, villaggio pittoresco su un ex isolotto, ora collegato alla terra ferma da una diga.

Ritorniamo alla “nostra “ città ripercorrendo una vasta pianura con tante mucche e pecore al pascolo.

Alle diciotto e trenta rimettiamo piede in Piazza Dam.

Domani alle nove partiremo per l’escursione “grand tour d’Olanda”.

26 giugno 2003 giovedì

Alle nove e trenta inizia la nostra gita. Dopo un’ora raggiungiamo il più importante mercato dei fiori del mondo.

Andiamo poi a Delft, famosa per le sue fabbriche di ceramica: ne visitiamo una caratteristica dove ancora l’arte rimane quella antica.

Andiamo quindi a Rotterdam e ne percorriamo in pullman quel tanto che basta per renderci conto che è una città totalmente diversa da Amsterdam: qui tutto è moderno; è stata totalmente ricostruita dopo la fine della seconda guerra mondiale quando era stata quasi rasa al suolo. Grande e rinomato è il suo porto per gli importanti scambi commerciali che in esso vengono operati

  • 184 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social