Un viaggione on the road verso il Nord Europa

Da Lodi a Capo Nord in auto: 9853 km in 21 giorni per visitare la Norvegia (e non solo)

  • di tatiandcris
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Diario di viaggio Lodi (Milano sud) - Capo Nord in auto (km 9853)

Come ci siamo organizzati prima della partenza. Abbiamo prima di tutto deciso di intraprendere questo viaggio con la mia automobile, una Peugeot 3008 che si é rivelata essere un ottimo mezzo sia in termini di comodità che in termini di capienza. Cris essendo intollerante al glutine ed entrambi vegetariani abbiamo fatto una scorta di cibo sufficiente per coprire tutti i pasti previsti per il tempo di durata del viaggio (colazioni-pranzi-cene- spuntini e aperitivi, siamo entrambi dei "viziati"). Per questo motivo abbiamo anche acquistato alimenti veloci da cucinare, anche con il solo utilizzo dell'acqua bollente (cous cous, gnocchi, etc.). Ci siamo attrezzati di bollitore da auto ( che ci ha salvato in diverse situazioni) e un bollitore elettrico. Abbiamo acquistato una cartina dettagliata della Norvegia (1:600.00) in caso di emergenza e registrato la targa della nostra auto sul sito di autopass.no, per avere eventuali sconti su pedaggi ed evitare multe. Sul sito si trovano tutte le informazioni per poter viaggiare in auto senza incappare in problemi. Non é necessario l'adattatore per le prese elettriche. Se pensate di concentrarvi sulla visita della Norvegia, meglio avere una scheda telefonica locale (noi non l'abbiamo fatta), internet serve sempre, specialmente per riservare le camere e lo si può fare comodamente in auto, senza fare degli stop in ricerca di connessione wi-fi. Ricordate di prendere biancheria da letto, se possibile per letti singoli senza angoli, in quanto alcuni materassi sono fuori dai nostri standard e sacchi a pelo perché serviranno. Ultime valutazioni da fare, prima di accendere il motore e partire sono le distanze, i km che si percorrono spesso sono pochi, ma le strade sono così tortuose che ci si impiega il doppio del tempo previsto, specialmente a causa dei lavori in corso, frequentissimi. Perciò allacciamo le cinture, lonely planet in mano e attenzione ai limiti di velocità!

Day 1 - venerdì 31 luglio 2016: Lodi-Brennero km 356

Siamo partiti dopo il lavoro e dopo aver caricato l'auto, verso le 19.30 senza nemmeno cenare, il pensiero era di portarci avanti e fare un po' di km. Per questo motivo non avevamo prenotato nulla , ma al Brennero intorno la mezzanotte abbiamo deciso di fermarci. Non é stato facile trovare un posto libero e con un check-in così tardi, ma siamo stati fortunati. L'hotel Schuster si é rivelato un buon posto. Abbiamo volutamente evitato la Svizzera per via del costo della vignetta, così abbiamo optato di passare per l' Austria, la vignetta costa 8,80€ per 10gg. Si acquista in autogrill aperto a qualunque ora. Abbiamo acquistato anche quella per ritorno, avendo un range di tempo così ampio per il passaggio in frontiera.

Day 2- sabato 30 Luglio 2016: Brennero - Amburgo km 985

Subito dopo il Brennero abbiamo fatto benzina, reduci dal giro che avevamo fatto l'anno prima, il costo è quasi dimezzato. Il giorno è passato tranquillamente tra autostrade di 3/4 corsie (un po' di traffico nei pressi di Monaco di Baviera) , tra risate e progetti abbiamo deciso di fermarci quasi vicino a Puttengarten, distante circa 160km per la traghettata che ci porterà in terra danese. Cercando una connessione gratuita in un centro commerciale, abbiamo riservato una stanza al Hotel Zollhof, la cui posizione era indubbiamente ottima, ma la camera e il servizio in sé scandaloso. Quando non avevamo la possibilitá di trovare cottage con cucine attrezzate, preparavamo la cena ( e a volte anche il pranzo per il giorno successivo) in camera direttamente con il nostro mitico bollitore salvavita. Contenitori portati da casa, un frigo da auto abbastanza capiente che funziona sia con il cavo elettrico e sia con il cavo dell'auto, confezioni di legumi, tofu, sughi pronti e buon appetito!

Day 3- domenica 31 Luglio 2016: Amburgo - Stoccolma km 970

Non abbiamo prenotato il traghetto, ma sarebbe meglio in ogni modo farlo, sempre ove possibile e su tratte importanti. Il tempo di percorrenza é di circa 45 minuti, servizio ottimo, puntuali e veloci nelle pratiche di imbarco e sbarco. Il nostro obiettivo era Stoccolma, quindi dopo aver attraversato la Danimarca di "velocitá", abbiamo fatto la traversata del ponte di Oresund, che ci collega con la prossima Svezia, un tunnel/ponte di recente costruzione. Inizialmente può sembrare uno dei soliti tunnel sotterranei, fino a quando esci e ti accorgi di essere sull'acqua! L'avevamo giá visto in alcune foto, ma viverlo davvero non ha paragoni. La Svezia é già qui e ce ne siamo accorti subito, un pedaggio di 390 corone svedesi (54€ circa)

  • 32831 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Giorgia Rampazzo
    , 14/11/2016 17:52
    Complimenti per il viaggio! Io e il mio ragazzo stiamo pensando se andarci in auto o noleggiando un camper con altri 2 amici. Mi interesserebbe il recap delle spese e dei posti dove avete dormito ma non lo trovo qui. Potresti gentilmente dirmi dove si trova o incollarmelo? Grazie mille!!! :)

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social