La mia Norvegia

PERIODO: Dal 27 giugno al 12 luglio 2008 VIAGGIATORI: Mio marito Claudio,43 anni Io,Karen,37 anni Nostro figlio Alessio,15 anni MEZZO: Camper Catamarano 5 posti VENERDI’ 27 GIUGNO 2008 ORE 14,00 Ci siamo. Tra poche ore ritireremo il nostro camper,affittato lo ...

  • di ack1988
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
 
Annunci Google

PERIODO: Dal 27 giugno al 12 luglio 2008 VIAGGIATORI: Mio marito Claudio,43 anni Io,Karen,37 anni Nostro figlio Alessio,15 anni

MEZZO: Camper Catamarano 5 posti VENERDI’ 27 GIUGNO 2008 ORE 14,00 Ci siamo. Tra poche ore ritireremo il nostro camper,affittato lo scorso gennaio e partiremo per la Norvegia. Da mesi non parliamo d’altro e abbiamo cercato di organizzare al meglio questa vacanza che già si preannuncia come una delle più belle. Finora abbiamo sempre trascorso le nostre vacanze tra Trentino e Tirolo, perché amiamo la montagna in ogni sua forma e ci piace tantissimo il contatto con la natura, quindi non ci è mai pesato tornare tutti gli anni nei soliti posti anche se fa tanto “pensionati”! Quest’anno,però,abbiamo voluto cambiare e dopo tante vacanze “normali”ci siamo detti che era ora di un po’ d’avventura. Così viaggeremo per 15giorni attraverso Austria,Germania,Danimarca e Svezia fino ad arrivare alla nostra mèta. Inutile dire che sono felicissima: accarezzavo da tempo l’idea di poter visitare la Norvegia e questo, per me, è davvero un grande sogno che si sta per realizzare! ORE 16,30 Eccoci qua. Il camper è finalmente a casa nostra. Ci diamo da fare per caricare velocemente le nostre cose e non è un problema sistemare tutto perché il camper è omologato per 5, mentre noi siamo solo in tre. Dal momento che il nord Europa è carissimo e noi staremo via diversi giorni, riforniamo il frigo di un po’ di tutto:affettati sottovuoto,uova,pomodori ancora verdi,frutta,yogurt,salsicce,formaggi,wurstel e qualche bistecca nella celletta del freezer. Poi ovviamente pasta,tre confezioni d’acqua,scatolette varie,caffè,latte a lunga conservazione e brioche e biscotti che serviranno per la colazione. La cassetta del pronto soccorso è ben fornita, ma speriamo di non averne bisogno. I borsoni sono pieni d’indumenti per ogni evenienza e insomma ce l’abbiamo messa davvero tutta per organizzarci al meglio. Boh,avremo preso tutto?? Ripeto mentalmente la lista delle cose come un Padrenostro mentre Claudio carica le canne da pesca,il tavolino,le sedie,il piccolo barbecue e tutto quello che ci può ancora servire per questo nostro lungo viaggio e poi chiude con colpo secco il portellone del garage del camper. Ci guardiamo in giro e controlliamo un’ultima volta se manca qualcosa,ma alla fine penso che non sarà di certo uno spazzolino da denti lasciato a casa a rovinarci la vacanza! Diamo ancora una controllata,un’occhiata alle imposte ormai chiuse di casa nostra e via: si parte! ORE 19,45 Imbocchiamo il casello di Fano e notiamo con piacere che c’è pochissimo traffico. Questo è uno dei grossi vantaggi del fare le vacanze a fine giugno. Ci fermiamo dopo neanche mezz’ora e facciamo una sosta in un autogrill per mangiarci un panino. Fa caldo e non vediamo l’ora di lasciarci alle spalle tuta questa umidità,così non perdiamo tempo e ripartiamo subito. Ci fermiamo di nuovo alle 23,30 per fare gasolio e io ne approfitto per preparare i letti e andare a dormire. Claudio riparte e anche se non è semplice adattarsi ad un letto che balla,ci provo. Guida fino all’una e mezza con Alessio che gli fa compagnia e quando si ferma siamo ormai a 15km dal Brennero:la prima tappa della nostra lunga tabella di marcia.

SABATO 28 GIUGNO 2008

Sono le 8,40 e siamo fermi in un parcheggio. Mi sveglio riposata nonostante tutto e armeggio subito nel piccolo bagno per darmi una rinfrescata,poi metto finalmente il naso fuori dal camper per dare un’occhiata

Annunci Google
  • 2269 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico