Fino a capo nord per trovare la nebbia

Dal 23 giugno 2007 al 11 luglio 2007 mezzo di trasporto: Joint E33 a noleggio immatricolato 2006, lunghezza mt 5,60 Equipaggio Giovanni 50 anni: 1° pilota, organizzatore d'itinerario, navigatore, a volte fotografo Antonella 43 anni (io) 2° pilota, navigatore, reporter ...

  • di Anto e Gio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
 

Dal 23 giugno 2007 al 11 luglio 2007

Mezzo di trasporto: Joint E33 a noleggio immatricolato 2006, lunghezza mt 5,60

Equipaggio

Giovanni 50 anni: 1° pilota, organizzatore d'itinerario, navigatore, a volte fotografo

Antonella 43 anni (io) 2° pilota, navigatore, reporter video, cuoca

Fabio 14 anni: navigatore, fotografo ufficiale, turista

Premessa

La pianificazione del viaggio è iniziata circa un anno prima, appena tornati dalle vacanze 2006 in Danimarca. Ci siamo avvalsi del seguente materiale:

Guida della Norvegia speditaci da www.vivicamper.it costo 16.00 euro

Brochures chieste all'Ente per il turismo norvegese di Milano

Consulti vari ai siti www.turistipercaso.it www.turismoitinerante.it www.visitnorway.it

Abbiamo chiesto al noleggiatore un camper inferiore ai 6 metri per via dei costi dei traghetti.

Non abbiamo avuto problemi per il gasolio, i distributori ci sono, basta tenere d'occhio l'indicatore del carburante sul cruscotto. Siamo andati 1 sola volta in campeggio, e 1 volta in un'area sosta perché non avevamo altra scelta, per il resto puoi dormire dove ti pare, è sufficiente comportarsi civilmente. Presso i distributori ci sono i servizi di carico e scarico per il camper.

Per strada si trovano tanti cartelli che segnalano la presenza di animali: attenzione alle pecore che camminano per strada come turisti, mucche, vitelli e naturalmente renne. Non abbiamo visto nessun alce. Il limite di velocità è di 40-50 nei paesi, 60 in prossimità di lavori in corso e 90 sulle statali, ma è un limite impossibile a causa delle troppe curve.

In generale abbiamo trovato sempre bel tempo, tranne a Capo Nord.

L'unica difficoltà che abbiamo incontrato è stato il sole che non tramonta mai

Cosa ci siamo portati

Abbigliamento estivo ed invernale, anche le giacche a vento e rifornito di parecchio cibo il camper, compreso affettato in buste sottovuoto e bistecche congelate sistemate nella celletta del frigorifero, non sappiamo cosa troveremo nei supermercati e quale sia il costo. Non abbiamo dimenticato le bottiglie d'acqua che ci dicono sia molto cara, in effetti quella più a buon mercato aveva un costo di circa 3 euro la bottiglia da litro e mezzo, noi avevamo la scorta. Ci siamo portati anche 3 taniche di acqua per un totale di 30 litri in caso non trovassimo da caricare il serbatoio, ma non sono servite.

Repellente per le zanzare che ce ne sono molte, canne da pesca con cassetta ben fornita.

Marcallo con Casone (MI)

Sabato, 23 giugno

Ritiriamo il mezzo alle ore 9.00 e dopo aver accuratamente caricato tutto il nostro bagaglio e cibarie partiamo alle ore 10.15 direzione ingresso autostrada Legnano.

Tempo soleggiato finalmente, dopo diversi giorni di pioggia, siamo entusiasti di questo viaggio organizzato da tempo.

Alle ore 11.30 siamo in dogana a Brogeda, non c'è traffico acquistiamo la vignetta per 30 euro e ci dirigiamo verso il traforo del San Gottardo che arriviamo alle 13.00 circa.

Alle 14.00 circa ci fermiamo mezz'ora a mangiare qualcosa e ripartiamo sempre con il bel tempo.

L'autostrada in Germania è monotona e l'asfalto lascia a desiderare, ma è gratuita e quindi va bene.

Ci alterniamo alla guida ogni ora e mezza e verso le 19.30 ci fermiamo per la cena.

Ripartiamo alle 20.45 e guidiamo a turno fino a mezzanotte tra un temporale e l'altro.

Sostiamo per la notte all'altezza di Francoforte in un'area di servizio sull'autostrada.

Km percorsi 947

Domenica, 24 giugno

Partenza ore 7.00 con il bel tempo. Sostiamo mezz'ora in mattinata per mangiare una brioche e alle 11.30 siamo a Puttgarden per prendere il traghetto per la Danimarca

  • 2705 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico