La magia del Natale a Norimberga

A spasso per i mercatini avvolti dal profumo di cannella e vin brulè... ma Norimberga è anche tanto altro

  • di C&C
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

PRIMO GIORNO

Partenza Da Fiumicino alle 14.30 con Lufthansa (a mio parere una delle migliori compagnie in assoluto) e atterraggio a Monaco alle 15.45. Il primo problema che si presenta è riuscire a raggiungere Norimberga. Noi abbiamo noleggiato un'auto in aeroporto e ci siamo trovati benissimo, avrete l'imbarazzo della scelta tra le tante agenzie che offrono questo servizio. Noi ci siamo rivolti alla Hertz e l'abbiamo trovata estremamente efficiente e molto ben organizzata. In un'ora e mezza siamo a Norimberga, il nostro albergo è situato proprio accanto ad una della porte che permettono l'accesso al centro storico, chiuso dalle vecchie mura. Dopo la sistemazione in stanza decidiamo di scendere a fare una passeggiata per i mercatini: una distesa immensa di deliziose bancarelle che partono dalla piazza principale, la Hauptmarkt, fino ad arrivare quasi alla chiesa di St. Lorenz; ci siamo aggirati tra prodotti artigianali e odori e sapori tipici della Baviera, con meravigliose musiche natalizie in sottofondo, una vera meraviglia!

SECONDO GIORNO

Dopo una "sana" e abbondante colazione in hotel ci dirigiamo verso il museo delle ferrovie tedesche, raggiungibile tranquillamente anche con la metro 2 o 3 (U2/U3), fermata: Opernhaus. Ci addentriamo nella storia delle ferrovie rappresentata benissimo, con plastici, miniature e circa 20 vetture originali, tra cui le carrozze personali di Otto von Bismarck e Ludovico ll di Baviera; al piano superiore il museo continua con la storia della posta e la tecnica delle telecomunicazioni (Ingresso 5 euro, chiuso il lunedì). Nel pomeriggio ci spostiamo al celeberrimo tribunale di Norimberga, anche questo raggiungibile con la metro 1 (U1), fermata: Barenschanze. Qui, muniti di audio guide, visitiamo la sala 600: sala in cui si svolse nel 1945/1946 il processo contro i principali criminali di guerra del regime nazionalsocialista. Il tour continua al piano superiore con una mostra sui fatti antecedenti al processo, sul decorso e sugli effetti derivati; molto interessante e toccante. (Ingresso 5 euro, chiuso il martedì). Per la sera decidiamo di non rinunciare ad un giretto tra le bancarelle.

TERZO GIORNO

Prima tappa del terzo giorno è la chiesa di San Sebaldo, navata centrale romanica e coro con deambulatorio gotico, molto suggestiva anche per la presenza sull'altare della tomba di San Sebaldo. A mezzogiorno in punto ci posizioniamo davanti alla facciata della Chiesa di Nostra Signora per assistere all'animazione dell'orologio-carillon che ogni giorno (a mezzogiorno, appunto) si aziona e mette in scena la cerimonia di investitura di sette principi elettori che sfilano per tre volte davanti all'imperatore. Assolutamente da non perdere! In seguito ci dirigiamo verso la parte alta di Norimberga, dove ha sede la fortezza imperiale che, devo ammettere, mi ha un po' deluso perché abbiamo pagato un biglietto da 5 euro ciascuno per visitare solo un museo di armi medievali (tra l'altro neanche molto grande). Non ci è stato permesso di visitare né le stanze imperiali, né la cappella imperiale poiché lo si poteva fare solo con una guida. La guida, però, è disponibile solo in tedesco per cui tutti gli altri turisti non possono accedere all'interno della fortezza. Consiglio comunque di salire a vederla, ma limitatevi agli esterni e alla meravigliosa vista panoramica. Dopo la breve visita scendiamo verso lo Spielzeugmuseum, il Museo del giocattolo: quattro piani di giocattoli dalla metà dell'800 ad oggi con un'area tutta dedicata ai bambini. Troppo carino e anche di notevole interesse!! (Ingresso 5 euro. Chiuso il lunedì)

QUARTO GIORNO

Dedichiamo l'ultimo giorno alle Chiese: Nostra Signora e San Lorenzo, entrambe molto belle, personalmente sono rimasta incantata da San Lorenzo. Per il resto della giornata c ne siamo andati a spasso per le strade della città e ci siamo trattenuti nei mercatini tra prodotti tipici e regalini da portare a casa.

QUINTO GIORNO

Partenza da Norimberga per Monaco. Alle 16.50 decolliamo e una volta atterrati perdiamo la bellezza di due ore a Fiumicino per il recupero delle valigie a causa di un'improvvisa movimentazione sindacale. Ebbene sì, eravamo di nuovo in Italia!

Locali consigliati:

- Bratwurst Roslein (Rathausplatz 6): è il più grande ristorante di salsicce al mondo. Personale gentilissimo e menu multilingue. Tempi di attesa pari a zero e cibo buonissimo - Bratwursthausle (Rathausplatz 1): Locale con macelleria personale, cibo squisito anche qui. L'unica pecca è che è strapieno di fumo, ma è un locale molto caratteristico.

  • 5553 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social