New York, un morso alla grande mela

Un viaggio nella mitica città è spesso un sogno covato a lungo. Già, perché New York rappresenta agli occhi di tutti noi l’America, il successo, il sogno americano e il futuro

  • di tus-operator
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Quanto abbiamo speso? Tanto. Anzi, tantissimo! New York non è necessariamente una città cara perché avrete una vasta gamma di scelta di luoghi in cui pernottare o mangiare. Si può spendere tanto o pochissimo. L’hotel però incide notevolmente e, volendo pernottare in centro e nei pressi della metro, il costo a camera si aggira sui 250 euro per notte (categoria 3 stelle). Morale della favola, considerando tutti i costi (volo Alitalia, hotel, metro, ingressi, treno per Washington, volo in elicottero, etc), abbiamo speso sui 1.800-2.000 euro.

Veniamo adesso al racconto del mio viaggio

PRIMO GIORNO

Il nostro viaggio ha inizio la mattina presto. Ci dirigiamo verso l’aeroporto di Milano Malpensa da cui partirà il volo diretto di Alitalia verso la Grande Mela. Il costo è variabile ma prenotando con molti mesi di anticipo si risparmia parecchio (noi abbiamo pagato il volo andata/ritorno circa 450 euro). Me lo aspettavo sfiancante ma è passato più veloce del previsto. Così, dopo un accumulo di ritardi e lungaggini (in aeroporto bisogna sbrigare qualche formalità), possiamo prendere la navetta Go-Airlink (costo 44$ circa prenotando online) che ci porterà direttamente al nostro hotel. Da uno dei ponti che attraversano l’Hudson si può finalmente ammirare Manhattan… eccoci a New York City! Soggiorneremo per tutta la settimana nell’Holiday Inn NYC Times Square, un hotel moderno e davvero molto comodo per muoversi in città in quanto dista 5-10 minuti da diverse stazioni della metro. Il prezzo degli hotel è davvero molto alto (circa 250 euro a camera per notte) ma non è consigliato pernottare troppo lontano dal centro altrimenti si rischia di trascorrere molto tempo in viaggio sulla metro.

Una doccia rinfrescante è quello che ci serve per rimetterci in pista. Scendiamo in strada e ci lasciamo trascinare nel caos della città fatto di clacson, folla di persone ad ogni angolo e grattacieli da torcicollo. Times Square è un bombardamento di luci. Nonostante stia scendendo la sera, sembra pieno giorno! Grandi pannelli pubblicitari catturano la nostra attenzione tanto che spesso ci ritroviamo in mezzo alla strada con un taxi che ci tempesta a colpi di clacson. Ceniamo in un pub irlandese e, chi l’avrebbe mai detto, addentiamo il primo hamburger della vacanza. Con lo stomaco pieno ci dirigiamo verso il Rockfeller Center. La celebre fontana dorata, le bandiere svolazzanti e le piante illuminate manco fosse già arrivato Natale catturano la nostra attenzione. Ma dalla sommità del Top of the Rock (ingresso compreso nel New York City Pass, orario 8.30-24) è tutta un’altra storia! La vista è pazzesca e le luci della città e dei grattacieli sono caleidoscopiche. Se non fosse per l’aria gelida e per il fuso orario, non sarei mai voluto scendere da lassù!

SECONDO GIORNO

Oggi iniziamo la visita della città da Midtown, la parte centrale di Manhattan. Ritornando a New York dopo 15 anni si scoprono cose nuove o, meglio, si vedono cose che forse a 18 anni non si riescono a cogliere. Con questo cielo azzurro, i contrasti tra il cemento delle strade, il vetro dei grattacieli ed il verde dei parchi sono davvero pazzeschi. Mi sono innamorato di questi scorci così caratteristici di New York che non ricordo di aver apprezzato nel lontano 2001.

Uscendo dalla metropolitana, sbuchiamo in Union Square. Qui avviene il mio primo approccio parco-grattacieli. Proseguiamo poi verso Gramercy Park. Lo circumnavighiamo interamente ma ogni entrata è chiusa (quelli dentro come ci sono entrati?). Oltre le cancellate, quei giardini e quelle aiuole curate hanno sullo sfondo antichi edifici in mattoni rossi o decori in puro stile neogotico

  • 16559 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social