Il nostro primo morso alla grande mela, parte 1: info pratiche

Un viaggio di 9 giorni alla scoperta di New York, la metropoli più elettrizzante del mondo per un concentrato di esperienze e culture che non dimenticheremo mai!

  • di Redeyes5
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Eccoci qui, di nuovo a progettare le nostre vacanze estive, che come al solito hanno sempre qualche inghippo… stavolta abbiamo una buona disponibilità economica, ma purtroppo abbiamo solo 9 giorni disponibili… dopo aver ragionato su diverse mete, decidiamo alla fine di visitare New York!

Certo, ci sarebbe piaciuto fare un bel tour dell’East Coast di due settimane, ma ci “accontentiamo” della Big Apple per rimandare di qualche anno un giro più lungo… a posteriori, forse non è stata una brutta idea, perché New York ha veramente tanto da offrire e la visita, soprattutto in agosto, è decisamente impegnativa! Per la prima volta, 9-10 giorni si riempiono tranquillamente!

Vorrei partire con le informazioni organizzative, che per un viaggio del genere sono davvero di primaria importanza! Seguirà poi un diario di viaggio col nostro itinerario!

I voli. Dopo aver tenuto d’occhio diverse combinazioni di voli sul sito jetcost.it, scegliamo la combinazione che ci soddisfa come prezzo, ma anche come orari, perché coi giorni contati è necessario avere più tempo possibile a disposizione! Voli diretti sono fuori discussione, ormai è giugno e hanno prezzi troppo alti.

Prenotiamo un British Airways partenza 14/08/2016 alle 7.00 da Milano Linate, con scalo di 2 h 30 a Heathrow e arrivo a Newark ore 13.30 locali; ritorno lunedì 22/08/2016 alle 19.00 da JFK con scalo uguale all’andata, arrivo a Linate ore 13.00 di martedì 23/08; costo totale a/r per due persone: 1.289 €.

Ora passiamo all’alloggio: nota molto dolente! Mi faccio consigliare da un amico che da anni si è trasferito a Brooklyn Heights, perché la prima idea era stata quella di pernottare proprio a Brooklyn per risparmiare qualcosina. Invece lui me lo sconsiglia, perché a fronte di un risparmio molto contenuto, si deve sostenere quotidianamente un viaggio in metro di almeno mezz’oretta per arrivare a Manhattan… insomma scartiamo l’opzione, non ci va di perdere tempo prezioso.

Dopo numerose ricerche, alla fine scegliamo tramite Booking una doppia al Hampton Inn Manhattan/Grand Central; nel prezzo è incluso il bagno privato, letto king size, vista sulla città, colazione e cancellazione (in fase di prenotazione è esclusa la tassa del 14,75% e la tassa di soggiorno, che saranno applicate in loco). Alla fine del soggiorno la spesa totale sarà di 1.475 €, comprese le tasse, perciò circa 180 € a notte per camera… non proprio un prezzo economico, ma per essere a Midtown è assolutamente normale! Consiglio vivamente questo hotel per l’ottima posizione, la vicinanza alla metro Grand Central, la colazione che è varia e molto buona e per le stanze in generale, molto pulite e abbastanza spaziose.

A posteriori sconsiglio di prendere una stanza ai piani alti (a meno che non siano veramente molto molto alti), perché a Midtown è pieno di grattacieli e pertanto la famosa “vista sulla città” è in realtà la “vista sui 2 grattacieli di fronte”… inoltre ogni volta per salire e scendere, se gli ascensori non sono molti, ci vuole veramente una vita, anche mezz’ora negli orari di punta come la colazione… molto meglio il 1° piano!

Per spostarsi a Manhattan e zone limitrofe è necessario avere un abbonamento alla metro, che costa 31 $ per 7 giorni (molti si lamentano per il costo, ma mi sembra assolutamente in linea con le altre metropoli del mondo), dopo di che meglio decidere quali quartieri visitare e spostarsi a piedi, perché non abbiamo trovato gli spostamenti in metro così veloci e capillari come in Europa

  • 8618 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social