It's up to you, New York, New York!

Una settimana nella grande mela per scoprire tutto: dai grandi classici agli itinerari meno battuti, con tanto shopping e baseball!

  • di Valeria23
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Ed eccomi a raccontare una nuova avventura a stelle e strisce. Questa volta, ci siamo dedicati per un’intera settimana a New York che, diciamocelo, non è proprio rappresentativa dei “veri" USA. E’ come se fosse un mondo a parte, talmente unica nel suo genere.

Il viaggio era stato inizialmente pianificato per il Ringraziamento, ma poi, per motivi di lavoro, abbiamo preferito anticiparlo a Giugno.

Anche se una settimana intera a NY può sembrare tanto, la città è così grande e ricca di attrazioni che abbiamo dovuto tagliare qualcosa, qualche classico che avevamo già visto l’altra volta, sei anni fai, quando abbiamo visitato la città all’interno in un tour più ampio del Nord-Est.

Chi non ha mai visitato NYC e cerca spunti in questo diario tenga presente che NON ci troverete la Statua della Libertà, l’Empire State Building, e il Museo di Storia Naturale.

Se state pianificando una visita di NYC vi consiglio di organizzarvi per zone, ogni giorno una porzione ridotta della città. Inoltre, se riuscite, anche economicamente, è meglio alloggiare a Manhattan. Se alloggiate a Brooklyn, almeno che sia la zona intorno al ponte, altrimenti dovrete tenere conto di 45-60 minuti per raggiungere il “centro”.

New York è molto cara. L’abbonamento ai mezzi da 31$ settimanali è molto conveniente.

Per le attrazioni, cercate qualche tessera. Io mi sono trovata bene con la Go select card, perché scegliete voi le attrazioni e avete uno sconto dal 20 al 25%.

La New York card è carissima, ma onnicomprensiva, acquistatela solamente se davvero intendete vedere tante attrazioni a pagamento. Inoltre, controllate sempre bene i siti delle attrazioni. Il MOMA è convenzionato con il Rockefeller Center, potete acquistare il biglietto combinato a prezzo scontato. Il World trade center offre uno sconto se andate di lunedì e pagate con Mastercard. Insomma… spulciate bene!

Per il cibo, se andate in una stagione che lo consente, quasi tutti i ristoranti offrono anche il servizio d'asporto (to-go). I piatti costano uguale ma non dovrete pagare il servizio. Supermercati come Whole Foods hanno anche tante cose pronte, ideali per un pranzo economico e salutare.

Sabato 11 Giugno Milano - NYC

Per risparmiare qualcosa abbiamo volato con Britsh Airways facendo scalo a Londra e destinazione finale JFK. costo del volo 7654€ a testa.

Il viaggio è filato liscio, atterrati puntuali, e sbrigate le procedure doganali abbastanza velocemente. Il nostro bagaglio è lì ad attenderci, e così possiamo subito dirigerci verso il nostro B&B, trovato con il sito airbnb, che non posso che consigliare.

Per prima cosa facciamo il biglietto per l’Airtrain (che fa il giro dei terminal del JFK) che costa ben 5$ a testa, e un biglietto della metro a 2,75$. Prendiamo anche subito la Metrocard settimanale a 31$, ma la attiveremo solo domani, in modo da poterla usare fino a sabato prossimo. Tanto adesso siamo così stanchi per il viaggio che non andremo molto in giro stasera.

Il nostro alloggio si chiama Oyo B&B, si trova a Brooklyn nella zona di Crown Heights. Cercando su internet vi potreste spaventare perché la zona è data come poco sicura. In realtà la parte più “malfamata” è quella più interna, la parte vicino al Brooklyn Museum è più che a posto, noi abbiamo girato anche la sera tardi e non abbiamo mai avuto problemi

  • 13289 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. elisa9995
    , 11/9/2016 18:07
    Ciao Valeria, sul costo del biglietto hai sbagliato forse di scrivere la cifra? ;)

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social