Uno scugnizzo (tascabile) a New York

Vademecum su come uscire vivi da una settimana nella Grande Mela con un bimbo di 23 mesi al seguito... vedendo (quasi) tutto

  • di GianlucaDeLeo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2 + bimbo
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Già all’indomani della fine delle vacanze estive avevo ben chiaro in mente il prossimo “ambizioso” progetto vacanza. Una settimana a New York, da fare in primavera, con il nostro piccolo Bruno al seguito. Così già ad ottobre, quando ho visto tariffe che ritenevo eque, ho acquistato i voli, rigorosamente diretti, con Alitalia.

Solo verso febbraio ho pensato ad organizzare il resto del viaggio; così, al posto dei soliti hotel, ho prenotato un appartamento, per usufruire di una cucina che ci permettesse di preparare almeno un pasto al giorno decente per il bambino, e poi ho acquistato una bella polizza assicurativa (annullamento viaggio, e medico-bagaglio) con Columbus che poi per fortuna non ci è servita affatto; ed infine abbiamo compilato online, non senza qualche difficoltà operativa, la domanda per l’ottenimento degli Esta (vale a dire un visto turistico per così dire “semplificato” al costo di 15$).

L’appartamento, molto carino, l’abbiamo preso su Airbnb nel quartiere West Village, su consiglio di un amico che già conosceva la zona. Il costo degli appartamenti, come tutto a New York, resta elevato ma almeno ci ha permesso di risparmiare qualcosa in termini di pasti. Il quartiere, inoltre, è semplicemente fantastico e rispecchia in pieno la frenesia e la voglia di vivere dei suoi abitanti e dei suoi mille locali.

Passiamo adesso ad una serie di consigli per chi è in procinto di visitare questa metropoli americana, ancor più validi con un bimbo piccolo al seguito.

TRASPORTI

Il mezzo più conveniente è sicuramente la metro. Infatti è possibile acquistare un abbonamento settimanale al costo di 30$ con corse illimitate (il biglietto per la corsa singola costa 3$). Tuttavia le cose cambiano con bambino e soprattutto passeggino al seguito, in quanto essendo una metro vecchia, in gran parte delle stazioni non ci sono ascensori e inoltre le scale sono strette e ripide. Per cui la soluzione migliore dal nostro punto di vista è stata l’utilizzo di Gett, un servizio di taxi privati simil-Uber attivo in alcune città degli Stati Uniti e dell’Inghilterra, che in più ha il vantaggio di portarti ovunque a Manhattan ad un prezzo fisso di 10€ circa a corsa mancia compresa. La prenotazione e il pagamento con carta di credito avvengono esclusivamente tramite app. Solo quando, in assenza di una connessione wi-fi non riuscivo ad utilizzare Gett, ho ripiegato sui classici taxi (yellow cab) che, considerato il tremendo traffico diurno, hanno prezzi competitivi solo di sera.

COMUNICAZIONI

Confidavo molto nelle connessioni wi-fi pubbliche, ma in realtà questa mia aspettativa è andata ampiamente delusa in quanto sono pochissime le reti aperte, per cui il consiglio è di sottoscrivere con la vostra compagnia telefonica, prima di partire, un’offerta che permetta di usufruire di un minimo di traffico dati, giusto per prenotare i Gett quando si è per strada o per altre eventuali urgenze.

POSTI DOVE MANGIARE

Inutile dire che a New York c’è di tutto, per tutte le esigenze e per tutti i gusti. Tuttavia pur nella grande varietà dell’offerta gastronomica della città, il dato comune è che i costi sono molto più elevati rispetto all’Italia. Comunque, una buona soluzione per risparmiare qualcosa, è stata quella di fare la spesa nei numerosi supermercati, sia per le cene a casa, sia per i pranzi al sacco da consumare mentre si è in giro per la città. Altra soluzione low cost è il classico salto in uno dei tanti fast food che servono gustosi hamburger (nulla a che vedere con i nostri Mcdonald) a prezzi “calmierati”

  • 15363 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social