New York non delude mai

Viaggio nella città che sfugge a ogni definizione, con la nostra GpC Daniele

Dulcis in fundo l’ombelico del mondo: Times Square. Andateci di mattina, quando è deserta, di pomeriggio, quando è affollata, la sera quando è super illuminata! Lasciatevi inghiottire dalla sua atmosfera e naturalmente allungate il passo fino a Broadway con la sua magia teatrale e verso il complesso del Rockefeller Center lungo la 6th Avenue. Concedetevi un po’ di relax lungo le bancarelle e le aree di sosta del Pier 17 ai piedi del Brooklyn Bridge oppure nei vari parchi e giardini che sono disseminati nella giungla urbana di Manhattan. Se potete, una volta nella vita, godetevi un musical di Broadway a vostra scelta, possibilmente accaparrandovi biglietti a prezzi stracciati al tkts counter di Times Square oppure on line il giorno stesso della rappresentazione. Sono scontati al 50%. In caso contrario non preoccupatevi: siete a NYC, ogni strada, angolo, parco ammirerete spettacoli, concerti ed esibizioni artistiche di qualsiasi genere gratis! Se la stanchezza non vi ha sopraffatto e avete ancora ‘fame di New York’ fate quattro passi nello studentesco Greenwich Village fino a Union Square sbucando al Flatiron Building, l’edificio dall'esclusiva forma di prua di una nave. Sulla stessa scia spingetevi oltre il ponte con una salutare passeggiata e a Brooklyn ammirate il nuovo quartiere bohémien o des artistes, il DUMBO. Per i turisti più esperti che hanno già visitato New York altre volte potrebbe essere allettante un giro turistico sulla panoramica Roosvelt Island Tramway (sotto il tunnel tra la 59th e la 60th). Dalla Roosvelt Island si gode un’ottima vista del palazzo delle Nazioni Unite. In alternativa un’escursione sulla spiaggia di Coney Island o ancora negli Hamptons, un tour tematico sull’ Hip Hop tra Harlem e il Bronx oppure un giro a piedi sulla High Line, la vecchia ferrovia sopraelevata ora area pedonale tra i grattacieli.

Dove mangiare?

Scontato dire che si ha l’imbarazzo della scelta. Tuttavia se adorate la pizza dirigetevi nelle catene Lombardi’s o da Roberta’s a Brooklyn; se desiderate un fast food Wendy’s è divino! Per un pasto o una colazione american style Tick Tock Diner (incrocio tra 34th St e 8 Ave) oppure da Moonstruck (incrocio tra 38th St e Madison Ave). Per i golosi una fetta dell’imperdibile New York cheesecake da Junior’s a Brooklyn. Fate la spesa da Whole Foods e mangiate quello che avete appena acquistato nell’area dedicata al pasto all’interno del supermercato. Provate l’emozione di un Roof bar (Lounge at Pod 39 a Midtown East oppure il Delancey nel Lower East Side).

Dove Dormire?

Per chi vuole rimanere in zona Midtown consiglio Chelsea, in particolare il Chelsea Hostel. In alternativa il 414 Hotel… Se desiderate un prezzo più basso senza rinunciare troppo alla comodità puntate su Brooklyn, in particolare i vivacissimi Brooklyn Heights, Dumbo e BoCoCa.

Trasporti: www.mta.info. La bibbia dei trasporti newyorkesi. Bypassate i sightseeing bus; salite piuttosto sui bus di linea decisamente più economici e che hanno percorsi panoramici lungo tutta Manhattan: l'M2, l'M5, l'M7, l'M15 e l'M20.

Da evitare: sicuramente mettersi alla guida a Manhattan! Tra sensi unici, traffico e aree riservate lo stress è alle stelle ed è perfino antieconomico.

Consiglio: Trasformatevi in girovaghi urbani, lasciatevi tentare e guidare dalla città epicentro e sperimentazione per eccellenza

Daniele

Guida per Caso di New York

  • 8934 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social