Un sogno lungo 15 anni

Ciao a tutti, sono appena tornata da questo viaggio che sognavo da almeno 15 anni; la molla è scattata dopo aver letto il romanzo “La spiaggia infuocata” di Wilbur Smith e la passione è stata alimentata da successive letture e ...

  • di Maria cristina Baroncelli
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Ciao a tutti, sono appena tornata da questo viaggio che sognavo da almeno 15 anni; la molla è scattata dopo aver letto il romanzo “La spiaggia infuocata” di Wilbur Smith e la passione è stata alimentata da successive letture e dalla visione di servizi televisivi e diapositive.

Mi rendo conto che per viaggiare si debbano principalmente superare difficoltà meramente “tecniche” e cioè la disponibilità di soldi e di tempo, ma per quanto mi riguarda, l’ostacolo più difficile da superare è trovare compagni di viaggio e così solo ora è finalmente capitata l’occasione di realizzare questo mio sogno. Descriverò sommariamente l’itinerario essendo il medesimo già dettagliatamente specificato dagli altri viaggiatori che hanno scritto, mi soffermerò soltanto su ciò che, secondo me, ha caratterizzato questa vacanza rispetto a quanto ho letto degli altri racconti di viaggio pubblicati e che mi ha suscitato più emozioni. Abbiamo pianificato il viaggio seguendo un consiglio della Lonely Planet e cioè di non trascurare la possibilità di unirci ad un tour organizzato da una agenzia locale. Abbiamo così contattato via e-mail le agenzie viaggio elencate nella guida stessa ed abbiamo avuto un riscontro davvero soddisfacente dalla Chameleon Safaris (www.Chameleonsafaris.Com) che per un prezzo eccellente (E. 1.030 a testa tutto compreso, poi leggermente lievitato a causa del cambio con il Rand) ci ha organizzato un “tailor made safari” in campeggio con un veicolo 4x4, dotato di tutte le attrezzature per il campeggio e con attaccato dietro il carrello per i bagagli e le provviste, solo per il nostro gruppo. L’itinerario ha toccato la Quiver Tree Forest, il Fish River, Luderiz, Sesriem, Walvis Bay, Swakopmund, Spitzkoppe, Twyfelfontein, Etosha e Waterberg Plateau.

Ci sono state fornite le tende ( spaziosi igloo per 2 persone altezza uomo), i materassini ed i cuscini, da casa dovevamo portare soltanto il sacco a pelo.

Cosa significa il tutto compreso? La nostra guida, cuoco, autista e cioè il fantastico Sam ci ha prelevato dall’aeroporto di Windhoek (trasporto compreso nel prezzo) e ci ha accompagnato in questa avventura occupandosi delle provviste, preparando e cucinando per noi colazioni, pranzi e cene davvero fantastici. Non ci ha fatto mancare nulla, la scelta è sempre stata varia e abbondante, compresi gli stuzzichini, la scorta di frutta durante gli spostamenti ed il dessert a fine cena! Siamo tutti ingrassati! Nel prezzo sono comprese anche tutte le tasse di entrata nei parchi e qualunque altra spesa concernente il safari.

Durante il safari abbiamo avuto la sua massima disponibilità e simpatia e davvero nessuno di noi si è sentito parte di un tour organizzato come si potrebbe pensare. Sam ci ripeteva sempre “you are on holiday, don’t warry, be happy, no problem ed il suo grido di battaglia: eeeeeeeasy! I nostri compiti erano: montare e smontare le tende, procedura che richiedeva non più di 10 minuti, lavare i piatti e procurarci le bevande. E qui devo scrivere che abbiamo fatto un incontro rivelatore con la Amarula che ha reso ulteriormente indimenticabili le nostre serate intorno al fuoco! Anche per Sam è stata una bella esperienza perché come ci ha detto siamo stati il primo gruppo tutto di italiani della Chamelon ed essendo tutti amici abbiamo passato tutto il tempo insieme coinvolgendolo nei nostri discorsi e senza mai creare momenti di disaccordo. Solitamente capita che le persone vengano aggregate ai vari tour per cui, una volta cenato ed anche discusso per chi debba lavare i piatti o per quale posto si debba occupare nella jeep, ognuno se ne sta per i fatti suoi e non è possibile creare l’atmosfera magica che noi abbiamo riscontrato nelle nostre notti africane fatte di stelle, suoni della natura e risate intorno al fuoco

  • 364 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social