In un paese trovi tutto il mondo

Anche questo viaggio è iniziato come al solito con un pensiero. Un pensiero che nasce da quella sensazione di mancanza di qualcosa che ti manca , che ti manca come l’aria. Quel mal d’Africa che dicono sia peggio di una ...

  • di Marica C
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Anche questo viaggio è iniziato come al solito con un pensiero.

Un pensiero che nasce da quella sensazione di mancanza di qualcosa che ti manca , che ti manca come l’aria. Quel mal d’Africa che dicono sia peggio di una malattia, che ti chiede di tornare , di ritornare da lei perché ti mancano quei colori della vita , quei profumi, quelle sensazioni... L’Africa mi ha richiamato a lei , ancora una volta.

Questa volta è stata la Namibia. I suoi deserti, i suoi paesaggi . Visti tante volte in fotografia, e piano piano arrivate nel cuore . Nasce l’idea, e a poco a poco si trasforma in un itinerario, fatto di nomi ancora sconosciuti, che a forza di ricercare informazioni ti diventano naturali, come se fosse l’indirizzo dietro casa.

L’organizzazione del viaggio è stata più problematica del solito, forse ci siamo mossi un po in ritardo, con la speranza di dover posticipare il viaggio per motivi più importanti, e a luglio abbiamo preso la decisione di partire.

I voli erano già al completo , ci siamo messi in lista d’attesa e abbiamo aspettato.

Per gli hotel abbiamo preparato le nostre richieste specifiche e ci siamo aiutati con una bravissima agenzia locale, che tra cambiamenti dell’ultima ora e variazioni di itinerario ha compiuto una specie di miracolo, e alla fine di agosto eravamo riusciti a prenotare la gran parte del viaggio . Il resto del miracolo è stato fatto della mia agenzia viaggi che è riuscita a sbloccarci la lista d’attesa e a trovarci un paio di posti ( il prezzo del biglietto ovviamente improponibile...Gli aeroporti di partenza e arrivo differenti a causa degli operativi di volo dell’ Air Namibia,) ma tutto sommato tutto abbastanza fattibile.

18 Ottobre 2007 MILANO-FRANCOFORTE Siccome non siamo riusciti a trovare l’aereo andata e ritorno per lo stesso aeroporto dobbiamo partire da Milano e tornare a Verona.

Ho prenotato via internet un IC da reggio emilia, prima classe per Milano centrale.

Il viaggio per Milano è piuttosto comodo. A parte il fatto che ovviamente , anche se avevamo prenotato i posti entrambi finestrino, la coppia che divide il tavolo con noi ha fatto la furba e si è accaparrata i 2 posti lato percorrenza treno. Vabbe, stiamo vicini e sinceramente la voglia di iniziare il viaggio litigando non mi piace molto, quindi mentre facciamo le nostre 2 orette in treno vediamo un po i percorsi da fare. Comunque il viaggio in treno è piuttosto comodo e veloce, e alle 11 siamo già a Milano centrale. Facciamo i biglietti per il bus che ci porterà a Linate che ci aspetta giusto fuori dalla stazione centrale.In 20 minuti riporta dritti all’aeroporto.

Abbiamo preso un treno piuttosto presto al mattino perché eravamo un po impauriti da possibili scioperi oppure ritardi dei treni, quindi ci troviamo a linate alle 12.00 e dobbiamo aspettare fino alle 15.30 per il check in. Ovvero, il check in lo facciamo subito, ma le valige dobbiamo portarle 2 ore prima della partenza.

L’aeroporto non è immenso, ma sostanzialmente non c’è tanta gente nei voli internazionali, quindi attendiamo in tranquillità il volo alitalia che ci porterà a Francoforte . Ovviamente è in ritardo di 30 minuti...Iniziamo bene!!!! Il volo per Francoforte è tranquillo, 1h e mezza e scendiamo nuovamente in aeroporto.

Non capirò mai l’aeroporto di Francoforte! E talmente grande che ogni volta sbuchiamo da una parte differente. Purtroppo non riusciamo a raggiungere il check in della Namibia airlines, ma carinamente le ragazze del check in interno della lufthansa lo fanno per noi( dopo che abbiamo girato 40 minuti a vuoto!!)

  • 1668 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social