Esperienze namibiane

A distanza di qualche mese dal nostro ritorno la nostalgia per l’Africa si fa sempre più presente. Alessandra, Giuseppe, il nostro bambino di 13 anni ed io siamo stati in vacanza in Namibia. Il viaggio è durato dal 1° al ...

  • di 2505paolo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: 3500
 

A distanza di qualche mese dal nostro ritorno la nostalgia per l’Africa si fa sempre più presente.

Alessandra, Giuseppe, il nostro bambino di 13 anni ed io siamo stati in vacanza in Namibia.

Il viaggio è durato dal 1° al 19 marzo 2007, da Verona via Francoforte per Johannesburg e di qui a Windhoek . Malgrado sia passato quasi un anno, le emozioni che ci pervadono sono ancora ben vive in noi e ci piacerebbe trasmettervele unitamente a qualche consiglio .

A nostro parere un viaggio in Namibia va affrontato con una certa preparazione e cautela.

Sconsigliamo il “self drive” perché i pericoli lungo la via sono numerosi, anche se spesso non evidenti . Ne elencherò solo alcuni basandomi sulle nostre personali esperienze.

STRADE Sono in massima parte sterrate, con un fondo di diversa natura a seconda delle zone. Infatti cambiano spesso di chilometro in chilometro. Nel corso dello stesso tragitto si presentano battute, miste a sabbia, sassose o accidentate, specialmente nel Damaraland e nel Kaokoland. Esse sono quasi sempre diritte, non segnate e a “dorso di cammello”. Trovarsi improvvisamente di fronte un auto, poco prima o poco dopo un dosso, che arriva dalla parte opposta a tutta velocità non è un’esperienza piacevole. Alto è poi il rischio di toccare “sotto” con il fondo dell’auto, poiché anche le cunette, che si susseguono per centinaia di chilometri, sono tutt’altro che regolari; le forature sono sempre in agguato a causa dei sassi aguzzi affioranti che tagliano i pneumatici . Il rischio di incidenti quindi è alto anche lungo i percorsi apparentemente più semplici e privi di difficoltà. Abbiamo visto diverse auto fuori strada e ci siamo fermati tre volte a prestare soccorso ad automobilisti vittime di incidenti o di forature. D’altronde le croci o le carcasse delle auto incidentate che si incontrano ai bordi delle strade suonano come chiaro avvertimento a guidare con prudenza.. Spesso basta una distrazione per rovinarsi una vacanza ed i lunghi rettilinei tendono ad allentare l’attenzione. Una delle caratteristiche delle strade della Namibia, a differenza del Sudafrica, è quella di mancare totalmente di barriere ai bordi delle strade e gli animali sono liberi di vagare da una parte all’altra : springbocks, kudu, zebre, giraffe, cavalli, per non parlare delle pecore che attraversano, apparentemente incustodite. A conti fatti e tenuto conto dei possibili rischi sempre dietro l’angolo, la scelta si è rivelata economicamente assai felice. Infatti il costo del noleggio di una 4x4 da utilizzare per il self drive e quello dell’auto con guida/autista non differiscono gran che, con il vantaggio di poter disporre totalmente della carta di credito, il cui plafond viene solitamente quasi prosciugato dalle somme a garanzia richieste dalle agenzie di autonoleggio.

La Namibia è un paese così vasto e vario che risulta assai facile perdersi qualcosa di splendido pur passandovi accanto. Per tutte queste ragioni consigliamo di contattare un esperto Tour Operator locale, così come abbiamo fatto noi, specialmente se si ha l’intenzione di visitare località che normalmente non fanno parte dei consueti itinerari turistici.

La nostra guida, si è rivelata giorno dopo giorno non solo preziosa per la sua esperienza e competenza, ma anche per la conoscenza dettagliata di piste nemmeno segnate sulle mappe. Egli si è inoltre rivelato un piacevole ed appassionato compagno di viaggio, che da perfetto gentiluomo ci ha dato modo di entrare nel vero spirito namibiano . Ci ha inoltre consigliato di scegliere un mix di camping e lodge e così abbiamo fatto. L’auto usata per i primi 11 giorni è stata una 4X4 Toyota PRADO Double Cab (Air/C) mentre per i successivi 7 giorni un pulmino Wolkswagen microbus (Air/C), entrambi praticamente nuovi. Ha inoltre provveduto a fornirci sul posto tutto il materiale da campeggio, ovviamente perfettamente pulito, (tende, sacchi a pelo, cuscini etc.)

  • 3160 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social