Namibia in tenda

Due settimane trascorse nel Sud e nel Nord del Paese

  • di Lorenzo Nazzi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

05 Ago - 23 Ago 2015

Con la presente volevo segnalare alcune esperienze raccolte l’estate appena passata in un viaggio fatto da me e mia moglie in Namibia in tenda.

· Partenza : il 5 di agosto da Venezia con volo Lufthansa costo 1300 euro a persona; cambio a Johannesburg e coincidenza con Namibian; le due compagnie non sono collegate e quindi abbiamo dovuto farci da soli le boarding per Windhoek, meno male che avevamo a disposizione del tempo perché pur essendo in transito, in Sud Africa, fanno il controllo passaporti, fila lunghissima, prendete il volo collegato con la linea di bandiera del Sudafrica è meglio!

· Dall’Italia avevamo prenotato un tour in tenda di 2 settimane contattando la Cardbord Box Travel (sig.ra Lilly) segnalata sulla EDT/ LP, 1800 euro a persona circa. Pagato in due tranche (25% + 75%), pagamento in euro non è stato possibile pagare in valuta locale (Nad) o Rand del Sudafrica.

· Prenotato una notte a Windhoek presso Pension Uhland, 65 eu. la doppia con colazione. Ottima sistemazione non lontanissima dal centro. Ci hanno anche installato una sim card namibiana, nel cellulare, con cui telefonavamo casa a prezzi ridicoli. Veramente un ottimo servizio, c’è pure un servizio ristorante, però, con una limitata scelta di portate, molto utile se si trova full il ristorante-birreria Joe’s (come è capitato a noi).

· Il tour l’abbiamo, poi, fatto con Wild Dog Safaris, agenzia sempre segnalata dalla EDT/LP, la mattina della partenza sono venuti, in anticipo, a prenderci all’H. Uhland, stavamo facendo ancora colazione.

· Prima settimana, giro del sud Namibia eravamo 12 persone, due le abbiamo perse subito perché una signora australiana si è sentita male ed è dovuta rientrare con il marito a Windhoek ( si riuniranno solo gli ultimi due giorni), affiatamento tra i partecipanti: SUPER.

· Giro in camioncino-bus attrezzato per il campeggio. I partecipanti hanno imparato a montarsi e smontarsi le tende ( tutt’altro che semplice) , preparare tavolo e sedie , aiutare nella preparazione del pranzo , lavare stoviglie e piatti , e altre piccole incombenze, per poter partire quasi sempre prestissimo per il tour programmato di giornata.

· Non è stato semplice smontare-montare le tende viste le temperature rigide della mattina e la quasi totale assenza di luce in tutti i campeggi tranne Namoutoni.

· Il tour sia della prima che della seconda settimana è stato integralmente rispettato , non ci sono osservazioni da fare su questo aspetto.

· Autista e assistente della prima settimana veramente all’altezza della situazione , cortesia e disponibilità da premiare ( con mancia obbligatoria), pure i posti sono stati mediamente da buoni.

· Posti visitati : Fish River Canyon, Luderitz, Kolmanskoppe, Sesriem , Sossuvlei

· Rientrati a Windhoek per una notte in GH Tamboti tra la fine della prima settimana e l’inizio della seconda parte del tour. Proprietari molto “precisi” stile tedesco (lo parlavano pure) . Posto pulito, atmosfera freddina ( come la temperatura esterna).

· Seconda settimana con cambio di autista e assistente e anche di sei partecipanti (tra cui tre giovani italiani), io e mia moglie eravamo i partecipanti più vecchi, anche qui affiatamento: SUPER.

· Il nord personalmente non mi ha “folgorato” . Etosha (non impressionante), Swakopmund (bella), Twyfelfontein e Grootberg (mah!) , Himba (arrivano sul posto quando ci sono turisti ) ; tutto poi è personale e non mi azzardo a consigliare e sconsigliare nulla

  • 3491 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social