Costa Azzurra in moto

Viaggio su due ruote verso la costa francese: 10 giorni oltre le aspettative

  • di MalmoGiada
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

VENERDÌ 15

Armati di bauletto, valigie laterali e zainetto, iniziamo il nostro viaggio il venerdì pomeriggio subito dopo il lavoro. La strada per raggiungere la prima tappa vicino a Sestri è un seguirsi di curve e i panorami che si vedono a sinistra sono spettacolari; il mare sembra alzarsi all’ orizzonte più del normale e sembra che da un momento all’ altro possa ricoprire il cielo. Arriviamo intorno alle 19:30 al B&B Bella Vita, da Paolo (Bracco) https://www.airbnb.it/rooms/19278592?location=Bracco%2C%20GE&s=6Vaoz4S. La casa è molto accogliente, e l’entrata è su una immensa terrazza che sembra sospesa nel vuoto con una vista da cartolina.

L’interno è tipico di una casa di montagna, tutto in legno, e il salone comune ha una grossa tavola. Posiamo i bauletti in camera e scendiamo verso Sestri per cena. Lungo la strada ci accompagna il tramonto arancione dietro le montagne. Tramite Trip Advisor, scegliamo una locanda in paese. Ci servono come antipasto delle capesante gratinate e gamberoni avvolti in pancetta croccante davvero ottimi. Erik sceglie poi gli spaghetti alle vongole e io una tagliata di tonno ricoperto di sesamo, un bicchiere di vino e acqua naturale (45euro totali). Dopo cena risaliamo a Bracco per riposare.

SABATO 16

Al risveglio facciamo un’abbondante colazione. Dopo esserci goduti per l’ultima volta la vista dalla terrazza, sistemiamo la moto e ci dirigiamo verso Monaco. Dopo 240km arriviamo a Sanremo dove ci fermiamo per sgranchirci le gambe e mangiare un’ottima focaccia. Facciamo un giretto veloce nella città marittima ricoperta di fiori e di palme e poi rimontiamo in sella pronti a varcare il confine. Arrivati nella città della bella vita, parcheggiamo nei pressi del casinò circondato da macchine di lusso e ci dirigiamo verso i giardini esotici. La “passeggiata” risulta più lunga del previsto, tanto che arriviamo nei pressi della fortezza dei Grimaldi intorno alle 18:30. Ci promettiamo quindi di visitare i giardini al ritorno del nostro viaggio. Per tornare alla moto optiamo per il bus. Riprendiamo il viaggio per raggiungere la seconda tappa, Villefranche sur Mer, dove Alex ci ospiterà nel suo studio (https://www.airbnb.it/rooms/7099418?location=Villefranche%20sur%20Mer%2C%20Francia). Dopo esserci rinfrescati visitiamo questo stupendo paesino. La “old town” è ricca di ristorantini pieni di gente. Ci fermiamo a bere una birra e un bicchiere di rosè (nulla da invidiare ai nostri prodotti) e mangiamo la nostra prima crep francese davvero ottima, poi torniamo allo studio.

DOMENICA 17

La mattina facciamo colazione in un bar vicino e prendiamo 2 panini in un negozio per il pranzo al sacco. Dopo aver trascorso un paio d’ore nella spiaggia di Villefranche-sur-Mer ci dirigiamo verso i giardini esotici di Ezè. Percorriamo la Moyenne Corniche godendoci il panorama della costa che non si può fare a meno di immortalare in un paio di scatti. Èze ci stupisce molto, è un villaggio arroccato, colmo di ristoranti e negozietti ad ogni angolo. Percorrendo il sentiero che sale ai giardini si visita praticamente tutto il paesino costruito nella montagna e si incontrano vicoli e passaggi stretti tra le pietre. Saliti fino in cima ci perdiamo tra i cactus enormi dei giardini dove si gode anche un’ottima vista della costa azzurra dall’ alto. Nel primo pomeriggio scendiamo alla spiaggia, pranziamo con i panini e ci rilassiamo un paio d’ ore. Una volta tornati a Villefranche beviamo una birra e proviamo ad andare in un ristorante consigliato sulla nostra Lonely Planet. Il locale è al completo e alle 21:30 ci dicono in tono un po’ seccato che non prendono più ordini. Così nostro malgrado, ceniamo in un ristorante abbastanza turistico con i tavolini sulla scalinata. Fortunatamente il cibo non è male e prendendo 2 menù turistici stiamo sotto ai 60 euro

  • 4700 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social