I love Slovenia

Viaggio on the road in sella al mio sidecar in compagnia di mia moglie e della mia boxerina bianca amante del rombo Harley

  • di Fausto Luciano Pellino
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Nella vita, talvolta, si prendono delle cattive abitudini; vizi che si consolidano con il passare del tempo, ai quali siamo in particolar modo affezionati e dei quali non vogliamo assolutamente privarci. Uno di questi è il viaggio on the road che intraprendo nel mese di giugno in sella al mio sidecar “El Andador”, in compagnia delle mie “donne”: l’immancabile mogliettina, con la quale si festeggia un’importante ricorrenza, e la principessa Luna, la mia boxerina bianca amante del rombo Harley. Si parte alla volta della Slovenia, un breve viaggio di una settimana alla scoperta di questo Paese ricco di storia, dai passati bellicosi.

Ho scelto Lubiana (Ljubljana) per esplorare la Slovenia; grazie alla sua posizione centrale è possibile raggiungere le numerose bellezze che il territorio offre in brevi escursioni giornaliere. Adagiata sulle rive del fiume Ljubljanica, Lubiana si rileva una moderna capitale ma conserva, al tempo stesso, un’atmosfera rilassata tipica di una cittadina di provincia. Il castello sul colle (Ljubljanski Grad) è la principale attrattiva: un’imponente fortezza ben ristrutturata che domina la pianura sottostante; rappresenta oggi il centro culturale cittadino ove vengono ospitate attività culturali di vario genere. La visita prosegue costeggiando le sponde del fiume, il vero salotto di Lubiana, addentrandoci, poi, nei vicoli alla scoperta dei monumenti più famosi: la Cattedrale di San Nicola (Stolnica Svetega Nikolaja), con le sue cupole verdi; il Triplo Ponte di Tromostovje, una struttura composta da tre ponti separati; la Piazza Preseren (Prešernov trg), invasa da artisti di strada; il Ponte del Drago (Zmajski Most), con i quattro draghi verdi posti alle estremità di ciascun lato; la barocca Chiesa Francescana dell’Annunciazione (Frančiškanska Cerkev), dalla facciata color rosa; il Ponte dei Macellai (Mesarski Most), con i lucchetti d’amore; il Ponte dei Calzolai (Šuštarski Most), dalle caratteristiche colonne. Ai margini del centro storico merita, infine, una visita il maestoso Parco Tivoli. Affatto preoccupati del nubifragio che ci avrebbe atteso nel pomeriggio, decidiamo comunque di montare sul nostro ferro e partire alla volta di Novo Mesto, una cittadina sorta sulle anse del fiume Krka. L’atmosfera molto rilassante rende piacevole la passeggiata nel centro storico; ammiriamo il Municipio, le antiche case, le chiese capitolina e francescana. Proseguiamo con la visita del Castello di Bogenšperk, un monumento culturale di importanza nazionale molto apprezzato per celebrare matrimoni. L’atteso acquazzone sprigiona tutta la sua veemenza su di noi ma l’equipaggiamento antipioggia ci consente di affrontare il maltempo sprezzanti del pericolo e raggiungere la nostra meravigliosa dimora. Raggiungiamo Brezje, il più importante centro di pellegrinaggi della Slovenia. La basilica di Maria Ausiliatrice (Marije Pomagaj) è stata proclamata santuario nazionale sloveno; i colori della facciata e la pace che circonda questo luogo sacro, rendono indimenticabile la visita. Apprezziamo il centro storico di Radovljica, una delle cittadine più importanti della Slovenia: i palazzi medioevali, il possente edificio sede del museo dell’apicoltura e la chiesa di San Pietro. Sicuramente la foto che più rappresenta la Slovenia è la romantica isola con la sua chiesa che sembra galleggiare sul Lago di Bled. Circondata da montagne che sembrano scolpite, l’isolotto domina lo scenario, protetto dal Castello eretto sul vicino colle, tra i più antichi del Paese. Gli edifici del castello, raccolti intorno a due cortili, regalano una vista mozzafiato sulla vallata sottostante

  • 6179 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social